Colture

pomodoro

Pomodoro
Solanum lycopersicum

Il pomodoro (Solanum lycopersicum) è una coltura orticola appartenente alla famiglia delle solanacee (solanaceae).  E’ una pianta annuale i cui frutti o bacche plurisperme, dal caratteristico colore rosso, sono alla base di molti piatti della cucina italiana. Il pomodoro può avere forma tonda, appiattita, ovale o allungata a seconda della varietà. Seppur entrato relativamente tardi nella cucina italiana, è divenuto un alimento base della dieta mediterranea. Le varietà sono molte ma possono essere suddivise per comodità in quattro gruppi: costoluti (Costoluto fiorentino, Pantano, Samar), tondi e lisci (Ace, Montecarlo, Sunrise), allungati (Maremma, Romarzano, San Marzano), a forma di ciliegia e riuniti in grappoli. Una ulteriore divisione si può fare in base all'utilizzo finale: da insalata e da salsa. Tutte le parti verdi della pianta sono tossiche, in quanto contengono solanina. Il frutto maturo è ricco di principi nutritivi seppure a basso contenuto calorico, ed è comunemente utilizzato a scopi alimentari. E’ ricco di vitamine, ferro, zinco, selenio, fosforo e nitrati. Nonostante le cultivar rosse siano le uniche presenti in commercio, le bacche del pomodoro possono assumere colorazioni differenti: bianco, giallo, rosa, arancione, verdi e violaceo. Modico anche il contenuto di acidi organici, quali malico, citrico, succinico e gluteninico. Anche se è in grado di espletare meritevoli proprietà benefiche, il pomodoro è conosciuto anche per i suoi difetti. Il frutto rosso è controindicato a chi soffre di acidità di stomaco, ma non è tutto: il pomodoro è ricco di istamina, una bomba biologica a tutti gli effetti, in grado di scatenare reazioni allergiche, talvolta anche gravi. Inoltre la lectina del pomodoro può interagire con la mucosa gastro-intestinale e scatenare infiammazione, alterazione del sistema immunitario, malassorbimento dei nutrienti.

23 mag Fertilizzanti
Info aziende

Orodem: pomodori da medaglia d'oro

A base di estratti vegetali e di zinco, Orodem di L.E.A. contribuisce a contrastare gli effetti delle parassitizzazioni di Orobanche a carico della coltura del pomodoro
lea-orobanche-pomodoro

Ai sistematici è nota come Phelipanche ramosa (L.) Pomel, ma il suo nome generico è Orobanche ramosa. Trattasi di pianta annua presente in diverse regioni d'Italia e che cresce come parassita, soprattutto su piante coltivate come il pomodoro, sedano, melanzana, peperone, varie ...

Info aziende

Difesa e biostimolazione del pomodoro, secondo Arysta

Una gamma di prodotti per la protezione del pomodoro, affiancata da specifiche soluzioni biostimolanti
arysta-biosolution-pomodoro

Proteggere e stimolare le piante a dare il meglio. Questa in sostanza la filosofia di Arysta LifeScience, la quale ha messo a punto una specifica gamma di prodotti per la coltura del pomodoro, a partire da Enviromite FL, acaricida liquido a base di bifenazate in ragione di 480 grammi per litro, ...

Info aziende

Bioact Prime DC: soluzione naturale contro i nematodi

A base di Paecilomyces lilacinus ceppo 251, BioAct Prime DC è il nuovo nematocida di origine naturale di Bayer
bayer-bioact-prime

La produzione delle colture orticole incontra spesso come prima avversità la presenza di nematodi nel terreno. Per contrastarne gli attacchi alle radici delle piante Bayer propone BioAct Prime DC, contenente il fungo Paecilomyces lilacinus ceppo 251 in una pratica e innovativa formulazione ...

Info aziende

Eko Oil S: quando l'olio di paraffina diventa protagonista

Ampliata la disponibilità di insetticidi naturali nel catalogo di Xeda Italia
eko-oil-s-fonte-xeda

Nella gamma di insetticidi "consolidati" di Xeda Italia, BTK 32 WG (Bacillus thuringiesis), Estel (piretrine) e Botanigard SE (Beauveria bassiana), è stato recentemente inserito l'insetticida naturale Eko Oil S a base di olio di paraffina. Con l'arrivo di Eko Oil S per ...

Video

5 mar 2019 400 visualizzazioni

Lampade Led in serra: i vantaggi

Utilizzate nelle #serre che lavorano nel settore orticolo (ma anche fra i vivaisti e fra le ditte sementiere), offrono il vantaggio di poter personalizzare la risposta che si vuole ottenere dalla pianta Leggi l'articolo completo: https://bit.ly/2NGDRp3 Servizio realizzato da: Barbara Righini In questo filmato: Mattia Accorsi, C-Led responsabile Ricerca e sviluppo La richiesta di questa #tecnologia è in continuo aumento, soprattutto per quanto riguarda le serre e ambiti chiusi come le famose vertical-farm. L'utilizzo di lampade #Led è adatto alle serre che lavorano nel settore orticolo, ma la tecnologia Led trova un utilizzo anche fra i vivaisti e fra le ditte sementiere. Le piante hanno bisogno dello studio della corretta quantità e qualità di luce, al fine garantire il massimo in termini di qualità e produttività, in maniera stabile e continuativa. L'utilizzo di lampade Led in serra o in indoor offre quindi il vantaggio di poter personalizzare la risposta che si vuole ottenere dalla pianta. Guarda gli altri video della playlist 2019 Notizie agricoltura - 1° semestre: https://bit.ly/2B1AMe3 Tutti i video di AgroNotizie sono su: www.agronotizie.it/video-agricoltura/ Puoi seguirci anche su • www.facebook.com/AgroNotizietwitter.com/AgroNotiziewww.instagram.com/agronotizie Su AgroNotizie trovi approfondimenti dedicati alle tecnologie per l'agroalimentare, dalla precision farming fino alle innovazioni introdotte dal mondo della ricerca. Online, le interviste, i fatti, gli appuntamenti, novità dalle aziende. -------------------------------------------------------- AgroNotizie è un sito del network di Image Line: www.imagelinenetwork.com -- Soundtrack: Corporate Motivational Inspiring Upbeat & Uplifting by StockSounds via EnvatoMarket-AudioJungle

Fotogallery

29 giu 2015

Syngenta in campo 2015 - Orticoltura & Valore

Syngenta in campo 2015 agronotizie.imagelinenetwork.com/ricerca/tag/syngenta-in-... si occupa di ortaggi: dalla prima tappa a Battipaglia dedicata al peperone, agli open day dedicati a pomodoro ed altre colture orticole


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner