#Storytelling in agricoltura, o meglio, in agrumicoltura

Stamattina mi hanno colpito le parole di un (per ora) anonimo, rilanciate da Corrado Vigo nel suo blog. Senza aggiungere commenti, le condivido con te: Nel local c’è la sapienza, le tradizioni; vengo dal brand, dalla marca e la sua potenza. Nel territorio invece c’è quella storia da raccontare che trovi dialogando, studiando, agendo in profondità tra le genti. Ci sono le “lape” dei tuoi instagrammer, i troppi tarocchi mieli e dammusi, i vagoni come unità di misura, i venti freddi che ci fanno più rossi e antociani, questa stagione che sarà particolare e questo settore che non sono bulloni... Anche la foto è di Corrado, via Instagram

Cristiano Spadoni di Cristiano Spadoni


Stamattina mi hanno colpito le parole di un (per ora) anonimo, rilanciate da Corrado Vigo nel suo blog.

Senza aggiungere commenti, le condivido con te:

Nel local c’è la sapienza, le tradizioni; vengo dal brand, dalla marca e la sua potenza. Nel territorio invece c’è quella storia da raccontare che trovi dialogando, studiando, agendo in profondità tra le genti. Ci sono le “lape” dei tuoi instagrammer, i troppi tarocchi mieli e dammusi, i vagoni come unità di misura, i venti freddi che ci fanno più rossi e antociani, questa stagione che sarà particolare e questo settore che non sono bulloni...

Anche la foto è di Corrado, via Instagram

Agrumi

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Autore:

Pubblicato in storie

post successivo post precedente

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner