Norma Uni 11567: revisione e impatti tecnologici sugli impianti

Il webinar è in programma il prossimo 4 giugno

ambiente-clima-sostenibilita-ecologia-by-sharaku1216-fotolia.jpeg

Il seminario online si terrà dalle ore 15.00
Fonte foto: © sharaku1216 - Fotolia

Il prossimo martedì 4 giugno si terrà dalle 15.00 alle 17.00 il seminario online dal titolo "La revisione della norma Uni 11567 e impatti tecnologici sugli impianti".

Parteciperanno al webinar in veste di relatori Antonio Panvini, direttore Cti, Comitato termotecnico italiano, che tratterà la parte iniziale sulla norma e sugli orientamenti normativi europei, mentre Michael Niederbacher, Ceo di Bts Biogas e presidente del Company advisory Council della European biogas Association, tratterà invece gli impatti sulle scelte impiantistiche.

Le direttive europee impongono una crescente sostenibilità ai biocarburanti e al biometano, è quindi necessaria un'attenzione sempre maggiore a tutte le fasi della filiera, dalle materie prime utilizzate, fino alle emissioni in fase di produzione e di consumo. Questa richiesta avrà degli impatti anche nell'upgrading delle tecnologie utilizzate: si parlerà di quali possibili soluzioni tecnologiche possono consentire agli impianti di raggiungere una migliore sostenibilità per ottenere vantaggi dal punto di vista ambientale, autorizzativo ed economico.
 

Destinatari del corso

Il webinar si rivolge a progettisti, investitori, tecnici, amministratori locali e a chi sia interessato ad entrare nel settore del biometano e desideri approfondire gli aspetti della sua sostenibilità, sia in vista degli obiettivi europei per i biocarburanti, sia, nello specifico, delle valutazioni del Gse, che possono impattare sull'assegnazione degli incentivi e dei Certificati di immissione al consumo.

Per informazioni, costi e iscrizioni leggi i dettagli del corso sulla revisione della norma Uni 11567

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 201.618 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner