CREA - Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria


Via Po 14
00198 Roma RM
22 set 2020 Difesa e diserbo

Actinidia, ecco tutto quello che c'è da sapere sulla 'moria del kiwi'

La moria del kiwi è una patologia ancora poco conosciuta ma che si sta diffondendo velocemente in tutta Italia. Il ministero ha lanciato una task force per trovare una soluzione. Abbiamo intervistato uno dei suoi membri
actinidia-kiwi-megastocker-fotolia-750x500

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

I primi casi di moria del kiwi si sono registrati in Veneto nel 2012. Negli anni successivi questa patologia si è diffusa in tutte le regioni vocate alla coltivazione del kiwi, con danni economici enormi. Nella sola Regione Lazio in due anni sono scomparsi 2mila ettari di kiwi, con ...

22 set 2020 Difesa e diserbo

Moria del kiwi, la Regione Lazio fa il punto della situazione

Il Lazio è la regione più colpita dalla moria del kiwi. Per capire come muoversi per assicurare un futuro al settore la regione ha organizzato un incontro a cui hanno partecipato il Crea e il sottosegretario Giuseppe L'abbate
kiwi-actinidia-by-darenlot-adobe-stock-750x500

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Non bastava la batteriosi, oggi i produttori di kiwi se la devono vedere anche con la moria, una nuova fitopatia che sta mettendo a dura prova la tenuta del settore, soprattutto nel Lazio. La moria del kiwi si manifesta durante l'estate ed è caratterizzata da un decorso rapidissimo e ...

17 set 2020 Vivaismo e sementi

Arriva il pomodoro salva-clima, è come il ciliegino ma gli serve poca acqua

Il progetto internazionale del Crea che ha l'obiettivo di ottenere delle coltivazioni che si adattano alle condizioni ambientali
pomodori-pomodoro-byjuan-cistudio-adobestock-750x500

Tommaso Tetro di Tommaso Tetro

Un pomodoro salva-clima che non teme la siccità; e che si può coltivare con poca acqua in ambienti aridi. La selezione di questo pomodoro - simile al ciliegino con elevato quantitativo di vitamina C, di beta-carotene e di antiossidanti, oltre a spiccate qualità organolettiche, ...

17 set 2020 Difesa e diserbo

Bio e fosfiti/fosfonati: nuovi limiti di residuo sulle derrate alimentari

In vigore il decreto che aggiorna la normativa sulle contaminazioni da prodotti chimici sulle produzioni biologiche
pero-pere-by-kostik2photo-fotolia-750

Il ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali (che ha cambiato nome per l’ennesima volta col nuovo governo in carica dal 5 settembre 2019) ha emanato un provvedimento di revisione dei livelli di contaminazione da prodotti fitosanitari non ammessi sulle produzioni biologiche, ...

16 set 2020 Economia e politica

Vazapp e Mipaaf per la formazione dei giovani agricoltori del futuro

Si inizia con Rural4hack, il più grande hackathon agricolo d'Italia con studenti e docenti di 17 università d'Italia: domani, 17 settembre 2020, la seconda giornata. L'evento sarà replicato il 16 e il 18 marzo 2021
rural4hack-vazapp-rete-rurale-nazionale-2020

Grazie ad un accordo e una partnership virtuosa consolidata durante il lockdown, Vazapp supporta il percorso di formazione di Rete rurale nazionale, programma con cui l'Italia partecipa al più ampio progetto europeo (Rete rurale europea - Rre) che accompagna e integra tutte le ...

16 set 2020 Vivaismo e sementi

Crea 194*, la pera precoce con più vita e più gusto

Con una shelflife dei frutti di 4-6 settimane in più, maggiore resistenza all'imbrunimento e con una fragranza della polpa superiore rispetto alla capostipite Carmen, la nuova varietà è un'esclusiva rilasciata dal Crea a Geoplant Vivai Sas
geoplant-pera-crea-084250-375x500

Nuovi consumatori e una commercializzazione facilitata: questi sono alcuni degli obiettivi di CREA 194*, l'ultima varietà di pero messa in campo da Geoplant Vivai Sas, Società ravennate specializzata nella introduzione e diffusione di novità varietali sia nel campo delle ...

15 set 2020 Difesa e diserbo

Mosca dell'olivo, polveri di roccia a difesa delle piante

Con lo stop al dimetoato gli olivicoltori hanno perso un prezioso alleato nella difesa degli olivi da Bactrocera oleae. Tra le alternative l'utilizzo preventivo di polveri di roccia (come il caolino, ma non solo) ha dato ottimi risultati
mosca-orientale-della-frutta-bactrocera-dorsalis-by-scott-bauer-wikipedia-750x501

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

La mosca dell'olivo (Bactrocera oleae) è sicuramente l'insetto chiave in olivicoltura. Se non adeguatamente controllato questo carpofago, in annate con andamento climatico sfavorevole, è in grado di azzerare la produzione di olive di un impianto. Da quest'anno ...

11 set 2020 Zootecnia

Vespa orientalis in Toscana, ne parliamo con gli esperti

Abbiamo intervistato Rita Cervo e Federico Cappa dell'Università di Firenze che, insieme ai tecnici dell'Associazione regionale produttori apistici toscani, hanno effettuato un sopralluogo a Grosseto dove nei giorni scorsi è stato segnalato il calabrone orientale
vespa-orientalis-by-mattipaavola-wikipedia-jpg

Matteo Giusti di Matteo Giusti

Nei giorni scorsi è arrivata la notizia, pubblicata dal sito di StopVelutina, del ritrovamento di vari esemplari di Vespa orientalis a Grosseto, nel Sud della Toscana. Si tratta della prima segnalazione ufficiale di Vespa orientalis in Toscana, che è stata fatta da un appassionato ...

10 set 2020 Economia e politica

Green deal sì, ma alle giuste condizioni

Il settore ortofrutticolo italiano è pronto alla transizione verde ma a patto che gli agricoltori possano contare su un giusto valore e gli strumenti necessari
biologico-ortofrutta-verdura-ortaggi-by-cherries-fotolia-750

"L'ortofrutta deve rimanere un settore strategico anche durante la transizione verde. Non possiamo perdere terreno nei confronti dei nostri competitor e dobbiamo continuare a produrre ortofrutta di qualità e in quantità soddisfacenti per le aziende agricole, per poter fare ...

10 set 2020 Economia e politica

Covid-19, dieci comportamenti da seguire in azienda agricola (e non solo)

Chiarezza e semplicità sono le caratteristiche del decalogo, tradotto in undici lingue, che si rivolge ai datori di lavoro e di riflesso ai lavoratori per poter svolgere l'attività agricola in sicurezza
agricoltore-multilingue

Giulia Romualdi di Giulia Romualdi

Arrivato senza preavviso, il coronavirus ha cambiato la vita di tutti. Ha modificato il nostro modo di interagire e relazionarci con gli altri, di andare a far la spesa, a cena fuori o di lavorare. Tutte cose che fanno parte della nostra quotidianità ma che ormai da qualche mese svolgiamo ...

Sfoglia tutti gli articoli di
CREA - Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner