CREA - Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria


Via Po 14
00198 Roma RM
25 nov 2020 Agrimeccanica

Difesa, anche nei noccioleti si può ridurre la deriva

La deriva dei prodotti fitosanitari è un fenomeno che porta ad uno scorretto trattamento delle colture, ad uno spreco di prodotto e ad un danno ambientale. Ecco perché è indispensabile evitarla, anche nel corileto
noccioletocrea750x500

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Il nocciolo è una coltura che riveste sempre maggiore importanza e che vede il nostro paese secondo produttore mondiale dopo la Turchia e secondo importatore di materia prima dopo la Germania. L'industria dolciaria, ma non solo, fa largo uso di nocciole e negli anni i corileti si sono ...

20 nov 2020 Economia e politica

EVENTO ONLINE - Rafforzamento dei sistemi produttivi del grano duro biologico italiano

Il prossimo 26 novembre, alle 15.00, saranno presentati i risultati del progetto BioDurum in occasione del convegno conclusivo che si terrà online
grano-duro-frumento-spighe-by-robertom-adobe-stock-750x491

Il 26 novembre 2020, dalle 15.00 alle 17.30, si terrà in modalità online il convegno conclusivo del progetto BioDurum, coordinato da Massimo Palumbo, dirigente di ricerca del Crea Centro di ricerca per la cerealicoltura e le colture industriali (sede di Acireale). Focus ...

16 nov 2020 Economia e politica

SEMINARI ONLINE I seminari dell'Accademia nazionale dell'olivo e dell'olio

In programma tra novembre e dicembre tre eventi online che vanno dalle nuove frontiere dell'olivicoltura, alla biodiversità olivicola ed alle innovazioni nell'estrazione dell'olio. All'interno la modulistica per l'iscrizione
olivo-ramo-ulivo-olive-by-giovanni-cancemi-fotolia-750

L'Accademia nazionale dell'olivo e dell'olio di Spoleto ha organizzato una serie di seminari che quest'anno, a causa della situazione sanitaria dovuta al Covid-19, si terranno online. Gli eventi, in programma tra novembre e dicembre, sono tre e rigurdano argomenti che ...

13 nov 2020 Zootecnia

Vespa velutina, trovato il primo nido in Toscana

Il ritrovamento è avvenuto in provincia di Massa Carrara, in un giardino privato in una zona pianeggiante non lontana dal mare. Le operazioni per l'abbattimento della colonia di calabroni sono già state attivate
velutina-nido-toscana-by-stefano-fenucci-jpg

Matteo Giusti di Matteo Giusti

Per la prima volta un nido di Vespa velutina è stato trovato in Toscana. A darne la notizia è stato Stefano Fenucci dell'associazione Toscana miele che ha effettuato un primo sopralluogo sul posto. Il nido, di circa un metro di diametro, si trova su un albero in un ...

11 nov 2020 Economia e politica

Covid-19: per qualcuno son buoni affari, per altri meno

Secondo un recente studio del Crea, la pandemia provocherà una riduzione del reddito agricolo e zootecnico. Eppure i consumi interni e le esportazioni agroalimentari crescono
agroalimentare-cesto-cibo-spesa-by-monticellllo-fotolia-750

Duccio Caccioni di Duccio Caccioni

Ecco ho deciso: faccio una cosa originale. Parlo di Covid-19. A parte gli scherzi, vorrei aggiungere una voce alla moltitudine, ma parlando di agricoltura o meglio degli effetti dell'anomala situazione sul mercato e sull'economia agricola italiana. Da un bello studio pubblicato dal ...

10 nov 2020 Difesa e diserbo

Giornate fitopatologiche 2020, la difesa dalle avversità animali

Popillia japonica, mosca dell'olivo ma anche Halyomorpha halys. Questi alcuni degli argomenti trattati durante il terzo webinar tenuto lo scorso 3 novembre
popillia-japonica-by-michael-pettigrew-fotolia-750

I fitofagi, che hanno pesantemente colpito le colture agricole negli ultimi anni, hanno avuto nel 2019 un importante rallentamento. La stessa Halyomorpha halys si è ulteriormente diffusa sul territorio nazionale, ma, nelle aree storicamente colpite, ha finalmente ridotto i suoi effetti ...

9 nov 2020 Difesa e diserbo

Gene4olive, alla ricerca di nuove varietà per l'olivicoltura di domani

Abbiamo intervistato Enzo Perri del Crea che coordinerà le attività di ricerca dell'unità operativa Crea nel nuovo progetto internazionale per selezionare cultivar resistenti alla Xylella fastidiosa e adatte ad affrontare i cambiamenti climatici
olivo-oliveto-by-enrico-rovelli-fotolia-750

Matteo Giusti di Matteo Giusti

L'olivicoltura del futuro, anche di un futuro molto vicino, ha bisogno di varietà adatte, sia per far fronte alle condizioni ambientali e climatiche in continuo cambiamento, sia per affrontare le nuove emergenze fitosanitarie, prima tra tutte la Xylella fastidiosa. E per cercare ...

5 nov 2020 Difesa e diserbo

Giornate fitopatologiche: tra agrofarmaci, distribuzione, salute e ambiente

Lo scorso 29 ottobre si è tenuto il secondo webinar dove si è parlato del controllo funzionale delle macchine distributrici e dei residui dei prodotti fitosanitari sugli alimenti
irroratrici-macchina-irroratrice-distribuzione-agrofarmaci-fitosanitari-by-oticki-fotolia-750

Sostanzialmente sotto controllo la situazione dei residui dei prodotti fitosanitari sugli alimenti. Questo è quanto emerso nella relazione di Angela Santilio dell'Istituto superiore sanità, che, in apertura della seconda giornata delle Giornate fitopatologiche 2020, con ...

3 nov 2020 Vivaismo e sementi

Da Strampelli a Report: i 105 anni del Senatore Cappelli

Interviste impossibili: la varietà di grano duro Senatore Cappelli ha compiuto 105 anni nel 2020. AgroNotizie ha deciso di intervistarlo su molteplici aspetti
interviste-impossibili-senatore-cappelli

Donatello Sandroni di Donatello Sandroni

Un vero duro che rivoluzionò la storia della cerealicoltura italiana, il Senatore Cappelli. Un duro, in quanto grano. Un “vero” duro perché dovette affrontare, vincendole, le molteplici critiche che accomunarono tutte le innovazioni proposte da Nazareno Strampelli, il ...

28 ott 2020 Agrimeccanica

Agricoltura di precisione, il master dell'Università della Tuscia

Aperto a tutti i laureati di I livello, vuole formare gli esperti dell'agricoltura del futuro
agricoltura-di-precisione-ott-2020-fonte-universita-della-tuscia

Formare delle persone che possano guidare le aziende nella transizione verso l'agricoltura digitale e di precisione: agronomi, ma anche ingegneri, informatici, o esperti dei processi ambientali e biologici, pronti a sfruttare al meglio quanto di buono viene offerto dalla tecnologia. Questo ...

23 ott 2020 Difesa e diserbo

Popillia japonica: i ricercatori europei fanno squadra

In campo c'è una vera e propria task force per realizzare un piano d'accerchiamento e stoppare l'avanzata del coleottero giapponese. Per l'Italia sono coinvolti il Crea, l'Università di Siena, il Servizio fitosanitario del Piemonte e i Vignaioli piemontesi
popillia-japonica-by-michael-pettigrew-fotolia-750

Barbara Righini di Barbara Righini

Popillia japonica, chiamato anche coleottero giapponese, preoccupa così tanto da portare l'Unione europea a finanziare un progetto Horizon 2020 da circa 5 milioni e mezzo di euro: i ricercatori di mezza Europa uniscono le forze per accerchiare l'insetto che, se non contenuto, ...

Sfoglia tutti gli articoli di
CREA - Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner