Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Pierre Trattori: passato e presente di un'azienda familiare

Da tre generazioni l'amore per la meccanica agraria con trattori specializzati da frutteto, vigneto ma non solo

P796V.jpg

Il Pierre P796V

Per quanto curioso possa apparire, spetta alla Peronospora della vite il merito di aver fatto nascere un’azienda destinata a produrre trattori: era infatti il 1883 quando Carlo Repetto, falegname in Lerma (Al), ideò e costruì la prima pompa irroratrice per la distribuzione del Solfato di Rame. Ai primi modelli eseguiti in legno, seguirono quelli realizzati in rame che ricevettero il brevetto Italia - Germania n. 339 con la denominazione di pompe “Lerma”, che vinsero nel 1928 la medaglia d’oro all’esposizione di Torino.
Siamo ormai ai primi anni ’50 quando la famiglia Repetto-Polentes costruisce la pompa Super Lupa, pompa irroratrice a due stantuffi. Successivamente vengono ideate le pompe a motore Aquila e Flavia, veri gioielli delle irroratrici azionate da motori a scoppio.
Nel 1956 nasce l’Idroagricola Polentes, di Romolo Polentes, la quale inizia nel ’60 la produzione del primo motocoltivatore con il marchio PIERRE. Viene brevettato anche il “sistema di disinnesto automatico della fresa con l’innesto della retromarcia”: successivamente tale sistema verrà reso obbligatorio per legge su tutto il territorio nazionale.
L’evoluzione dell’azienda procede negli anni ’60, epoca in cui viene iniziata la produzione del primo trattore articolato, concepito utilizzando il motocoltivatore applicato ad un’asse posteriore motrice. Contemporaneamente, viene ideato anche il primo trattore isodiametrico sterzante anteriormente, innovazione che vide apparire solo negli anni ’70 i primi prodotti concorrenti. In questi anni nasce anche il trattore Pierre serie 70, al quale vengono applicate motorizzazioni da 32 a 55 CV, sia nella versione sterzante anteriormente sia nella versione articolata al centro con idroguida. Tale produzione resterà attiva fino al 1996, periodo nel quale si aggiunge anche il modello a doppia frizione, come pure inizia la costruzione del trattore con trasmissione idrostatica e con doppio sistema di sterzo ricavato dalla meccanica della serie 70.
Nel 1996, forti dell’esperienza maturata nell’ambito delle trasmissioni idrostatiche e del doppio sistema di sterzo brevettato, viene progettata la nuova serie PIERRE P796V, macchina rivoluzionaria ancora oggi grazie al telaio in acciaio, al doppio sistema di sterzo, alla reversibilità del posto di guida, omologata come trattrice agricola o macchina operatrice.

Pierre P796V - Dati tecnici

:: Telaio: in acciaio - quattro ruote motrici uguali - reversibile
:: Motore: Deutz BF4L2011 - 58,1 kw (79 cv) a 2800 g/min - Diesel ad iniezione diretta turbocompresso - 4 cilindri - 3110 cm - raffreddato ad olio - coppia massima 230 Nm a 1600 g/min - conforme alla normativa Euro 2
:: Trasmissione: idrostatica con variazione continua della velocità in entrambe i sensi di marcia e "Automotive" per la circolazione su strada - 2 gamme di velocità, in prima da 0 a 11 km/h ed in seconda da 0 a 30 km/h - bloccaggi su entrambi i differenziali a comando elettroidraulico
:: Freni: di servizio, a disco sulle quattro ruote con doppio circuito - di stazionamento a tamburo sulla trasmissione
:: Sterzo: idraulico - sistema "Load Sensing" - 2 cilindri per l'articolazione - 1 cilindro con stelo passante per l'asse anteriore
:: Presa di forza: posteriore - profilo 1"⅜ SAE a 6 scanalature - indipendente a 540 g/min - frizione ad innesto elettromagnetico
:: Sollevatore: posteriore idraulico con attacco a tre punti - pressione di esercizio 180 bar - capacità di sollevamento 1800 kg
:: Impianto Idraulico: portata pompa 36 lt/min - pressione 180 bar
:: Pneumatici: 8.25x16; 240/70R16; 260/70R16; 280/70R16; 280/70R18; 340/65R18; 31x15.5-15
Larghezza est. min.: 1050,1120, 1140, 1140, 1300, 1330, 1450
:: Dotazione di serie: reversibilità su ralla centrale - sedile molleggiato - arco di protezione - dischi ruote registrabili - piattaforma su "silent block" - gancio traino posteriore - contagiri - presa di corrente per rimorchio - sicurezza contro l'avviamento accidentale - serbatoio carburante da 50 lt
::Optional: conta chilometri elettronico - sedile con sospensione pneumatica - cabina riscaldata - condizionatore per cabina - distributori ausiliari a comando meccanico o elettrico - joystick per comando distributori elettrici - valvola regolazione flusso per distributori ausiliari - doppio circuito idraulico indipendente con radiatore di raffreddamento - presa di forza a 540/750 g/min - zavorre per ruote - terzo punto idraulico - tirante laterale idraulico - attacchi rapidi per bracci sollevatore - bracci sollevatore telescopici - scarico diretto in serbatoio - attacchi rapidi idraulici centrali - presa elettrica posteriore
:: Pesi: con telaio 1850 kg - con cabina 2150 kg (in ordine di marcia)
:: Dimensioni (mm): passo 1450 - lunghezza totale 3500 - altezza con telaio 2100 - altezza con cabina 2150 - larghezza minima 1050 - larghezza massima 1600.

Fonte: Pierre Trattori

Autore: D S

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner