Eventi meteorologici estremi, costi di produzione crescenti e normative sempre più severe complicano notevolmente l'attività di agricoltori e contoterzisti, che però possono affrontare sfide difficili in modo semplice con i trattori high tech 900 Vario di Fendt. Già prima degli upgrade 2021, i 900 Vario assicuravano alte performance grazie a dotazioni d'eccellenza. Oggi svolgono ancora meglio ogni compito con il sistema FendtONE, arrivato prima sui 300 e 700 Vario e poi sui modelli top di gamma.

L'innovativo sistema del brand AGCO cambia radicalmente la postazione di guida dei 900 Vario (FendtONE onboard) e la piattaforma di gestione aziendale (FendtONE offboard), garantendo un'integrazione completa tra la prima e la seconda. L'interfaccia FendtONE offboard permette al titolare di accedere a sei aree per gestire al meglio il team, le trattrici, i campi, il sito di lavoro, creare ordini e archiviare i report degli incarichi.

 

Cosa c'è di nuovo a bordo?

Controparte dell'offboard, FendtONE onboard porta una serie di nuovi dispositivi in cabina, a cominciare dal bracciolo con tasti liberamente assegnabili. Il bracciolo vanta una o due coppie di bilancieri per l'azionamento delle valvole idrauliche sui 900 Vario Power, a cui si aggiunge il joystick 3L per il controllo di diverse funzioni nell'allestimento Power+. Presenti, invece, due coppie di bilancieri e leva a croce o joystick 3L sui 900 Vario Profi e Profi+.


Posizionato a fianco del classico joystick multifunzione, il joystick 3L agevola l'azionamento della terza e quarta funzione idraulica e ospita fino a 27 funzioni,  liberamente programmabili e distribuite su tre livelli operativi. I movimenti del joystick e il tasto bianco presente su di esso comandano nove funzioni su ogni livello, mentre l'interruttore posto dietro alla leva permette di cambiare livello. Le nove funzioni di ogni livello possono essere riconfigurate tramite l'Individual Operation Manager e il joystick 3L può essere bloccato per motivi di sicurezza.


Bracciolo evoluto e tre display a bordo dei Fendt 900 Vario

Bracciolo evoluto e tre display a bordo dei Fendt 900 Vario

(Fonte foto: Fendt)


Se il bracciolo assicura una maggiore ergonomia, tre display permettono al driver di avere diverse possibilità per la visualizzazione dei vari parametri. Il terminale touch da 12 pollici sul bracciolo (standard in tutte le varianti) consente di configurare liberamente fino a sei finestre per pagina, creare profili utente per salvare le impostazioni e trovare facilmente le funzioni tramite la particolare struttura del menù.


Il monitor aggiuntivo da 12 pollici nel tetto visualizza le stesse funzioni del display sul bracciolo ed è retraibile per metà nel soffitto, mentre il cruscotto digitale da 10 pollici mostra i principali parametri macchina. I due terminali da 12 pollici sono ideali per gestire con facilità le funzioni Smart Farming.

 

900 Vario, nati per l'agricoltura intelligente

Gli operatori possono scegliere le tecnologie più adatte alle loro esigenze liberamente o selezionando uno o più dei quattro pacchetti proposti da Fendt: Guida automatica, Agronomia, Telemetria e Controllo degli attrezzi.

Pensato per permettere al driver di concentrarsi sugli attrezzi, il pacchetto Guida automatica comprende di serie la predisposizione per la guida automatica e il software Fendt Guide, a cui possono essere aggiunti ricevitori NovAtel o Trimble e le funzioni Contour Assistant per la gestione delle linee di contorno dei campi e TI Headland per il controllo dei movimenti a fine campo.

Nel pacchetto Agronomia sono di serie il sistema di documentazione TaskDoc e il relativo componente offboard, mentre è in opzione il collegamento alla piattaforma web Agrirouter, che permette lo scambio dati wireless tra il terminale Fendt e altri sistemi di gestione dell'azienda agricola. Inclusa una licenza triennale per il server TaskDoc, necessaria per il trasferimento mobile dei dati tra trattore e FendtONE offboard. Di fatto, TaskDoc offre una panoramica dei compiti, degli ordini e una documentazione completa del lavoro in campo.


Svolte automatizzate con i 900 Vario con FendtONE

Svolte automatizzate con i 900 Vario con FendtONE

(Fonte foto: Fendt)

 

Ideale per chi vuole avere tutto sotto controllo, il pacchetto Telemetria include il sistema telematico Fendt Connect che assicura la trasmissione mobile dei dati macchina in tempo reale a Pc, tablet o smartphone degli operatori, facilitando il monitoraggio e la gestione delle trattrici da qualsiasi luogo. Optional, Smart Connect permette di visualizzare sull'iPad i parametri della macchina, di trasferire dati all'app gratuita e di avere una superficie di visualizzazione supplementare in cabina.

Per chi possiede varie attrezzature Isobus c'è il pacchetto Controllo degli attrezzi che rende disponibili le funzioni Isobus controllo di sezione (Sc), controllo del tasso variabile (Vrc) e Tractor Implement Management (Tim). Se Sc e Vrc controllano in automatico le sezioni di larghezza degli attrezzi e il tasso di applicazione degli input, Tim permette all'implement di regolare automaticamente alcune funzioni del trattore, come la velocità di avanzamento o i distributori.

 

Altre soluzioni che fanno la differenza

La cabina Life Cab dei 900 Vario è davvero tecnologica, ma anche ancora più confortevole grazie all'installazione di un nuovo vetro stratificato che - più spesso e resistente - attenua la rumorosità e aumenta ulteriormente la sicurezza. L'elevato benessere del conducente è merito anche dei sistemi di sospensione disponibili: meccanico o comfort pneumatico (con sospensioni su tre punti).


Nuovo filtro dell'aria autopulente sui Fendt 900 Vario

Nuovo filtro dell'aria autopulente sui Fendt 900 Vario

(Fonte foto: Fendt)


La tecnologia abbonda anche sotto il cofano. I motori a sei cilindri Man Stage V da 296-415 cavalli funzionano in modo ottimale grazie al concetto di bassa velocità FendtID e al nuovo filtro dell'aria autopulente. FendtID assicura massima efficienza d'uso del carburante in un regime compreso tra 650 e 1700 giri al minuto.
Il filtro si pulisce in 30 secondi durante la guida con due brevi soffi d'aria e assicura una durata di servizio maggiore (da dieci a 15 volte) rispetto a un filtro normale. La pulizia del filtro, non installabile a posteriori, può avvenire in modalità manuale o automatica: nel primo caso il driver deve confermare un messaggio pop up sul display per avviare il processo.

Contribuisce ad aumentare l'efficienza anche la trasmissione a variazione continua Fendt VarioDrive che - evoluzione del cambio Vario - distribuisce in modo automatico e indipendente la potenza tra l'asse anteriore e posteriore, sfruttando motori idraulici separati attivi sui due assi e sollevando il driver dal controllo manuale della trazione integrale. Inoltre VarioDrive, che offre una gamma di lavoro unica, permette di raggiungere i 60 chilometri orari a un regime ridotto del motore.

Altrettanto performante, l'impianto idraulico è in grado di gestire anche le attrezzature più esigenti, poiché può erogare portate di 165, 220 o 430 litri al minuto. La variante da 430 litri al minuto prevede due pompe LS con due circuiti separati: una da 220 litri al minuto e una da 210 litri al minuto. Plus del sistema sono l'elevata quantità di olio rimovibile (90 litri), l'alimentazione separata della trasmissione e dell'olio idraulico e il lungo intervallo di cambio dell'olio (2mila ore o due anni).


Fendt 900 Vario in azione con una seminatrice Lemken

Fendt 900 Vario in azione con una seminatrice Lemken

(Fonte foto: Fendt)

Fendt-900Vario-FendtONE-2021.jpg
900 Vario ancora più performanti con FendtONE Fonte foto: Fendt