6RS Robo-Six: la versatilità secondo Landini

Prestazioni e comfort garantiti con la nuova Serie Stage V che dà il meglio di sé in ogni attività in campo aperto, come pure nei trasporti su strada e nelle movimentazioni in azienda

Contenuto promosso da Argo Tractors :: Landini
Landini-Serie-6RS-BlueIcon.jpg

Landini Serie 6RS Blue Icon in campo con un erpice rotante
Fonte foto: Argo Tractors SpA

Si possono avere performance, design, ergonomia e tecnologia in una sola macchina? La risposta è sì con la nuova Serie 6RS Robo-Six lanciata da Landini a Fieragricola 2022 e presto in mostra al Fima (Saragozza, 26-30 aprile 2022) e al Lamma (Birmingham, 4-5 maggio 2022).

Nata dalla passione per l'innovazione e dall'attenzione allo stile che caratterizzano il brand di Argo Tractors, la linea è ideale per chi cerca prestazioni, versatilità e comfort nelle operazioni in pieno campo, nelle applicazioni foraggere, nei trasferimenti stradali e nel material handling.

 

Motori Stage V più trasmissione Powershift

Sotto il cofano dei 6-135 RS, 6-145 RS e 6-155 RS rombano i nuovi motori turbo intercooled a quattro cilindri, 16 valvole FPT Nef N45 da 4,5 litri emissionati Stage V grazie al sistema di post trattamento dei gas di scarico Hi-eSCR2. Molto affidabili, i propulsori - che forniscono potenze da 135 a 155 cavalli e coppie da 551 a 630 newtonmetri con Epm - sono combinati con la trasmissione così da permettere di raggiungere un passo di 2.560 millimetri che garantisce notevoli stabilità e maneggevolezza.

 

Progettata e prodotta negli stabilimenti emiliani del Gruppo, la trasmissione Robo-Six con sei marce powershift e quattro gamme sincronizzate (a controllo manuale) offre un elevato numero di rapporti in avanti e in retro: 24 + 24 o 40 + 40 con il super riduttore. La reattività dell'inversore - gestibile e modulabile tramite un potenziometro posto sotto il bracciolo - garantisce massime prestazioni nelle manovre, nonché un elevato comfort per l'operatore.


Landini Serie 6RS molto performante su strada

Landini Serie 6RS molto performante su strada

(Fonte foto: Landini)


Il sistema Stop&Action consente di gestire fermata e ripartenza solo con il pedale del freno, senza usare il pedale della frizione, facilitando diverse attività, mentre la funzione Auto PowerShift (Aps) permette di selezionare in automatico la marcia più idonea in relazione al carico, alla velocità e al regime del motore. I modelli 6RS possono lavorare a velocità comprese tra 2,4 chilometri orari (0,38 con il super riduttore) e 40 o 50 chilometri orari, raggiunti a un regime economico (1.739 o 1.859 giri al minuto).

La trasmissione è controllabile con facilità mediante il nuovo joystick multifunzione SmartPilot sul bracciolo che - disponibile anche in versione Plus - permette di gestire le marce powershift, l'Aps, l'inversore elettroidraulico, la memoria dei giri motore, le manovre di fine campo, la Pto posteriore, i distributori posteriori e ventrali e quindi il caricatore.

 

Idraulica, nulla può fermarla

I modelli 6RS affrontano senza problemi diverse sfide sfruttando l'impianto idraulico a centro chiuso, in cui una pompa assiale con una portata di 123 litri al minuto alimenta un massimo di sette distributori e il sollevatore posteriore a controllo elettronico. Di serie ci sono tre distributori posteriori meccanici da 80 litri al minuto, a cui possono aggiungersi due elettronici.

 

Disponibili in opzione anche cinque distributori elettronici da 100 litri al minuto, un divisore di flusso con selettore e due distributori ventrali elettroidraulici da 100 litri al minuto. Tutti i distributori idraulici elettronici sono controllabili tramite il joystick SmartPilot Plus.

 

Idraulica dei Landini 6RS ideale per la gestione di diversi attrezzi

Idraulica dei Landini 6RS ideale per la gestione di diversi attrezzi

(Fonte foto: Landini)


Il sollevatore posteriore con controllo dello sforzo ai bracci inferiori, della posizione e posizione flottante alza fino a 7.200 chilogrammi, mentre la capacità del sollevatore anteriore, anch'esso a controllo elettronico, è di 2.500 chili.

La potenza dei trattori viene trasmessa alle attrezzature da una Pto posteriore a due velocità (540/540Eco o 540/1000) o quattro velocità (540/540Eco/1000/1000Eco su richiesta). Ideale per la gestione di alcuni attrezzi frontali, la Pto anteriore elettroidraulica con modulazione dell'innesto è proposta con velocità di 1.000 giri al minuto o sincronizzata.

 

Landini High Vision: cabina... di lusso

Performanti in campo, su strada e in azienda, i 6RS si rivelano anche grandi amici dell'operatore offrendo un comfort e un'ergonomia sorprendenti. La nuova cabina Landini High Vision con nuovo tetto panoramico omologato Fops e finestrino superiore per la ventilazione naturale è perfetta per l'uso del caricatore frontale L40 e nelle operazioni di fienagione.

 

Inoltre, la possibilità di installare 14 fari a led (due sul cofano, due sulle maniglie, otto sul tetto e due sul parafango posteriore) garantisce un'ottima visuale anche di notte o in condizioni di scarsa luminosità.

 

Consolle di comando dei Landini Serie 6RS

Consolle di comando dei Landini Serie 6RS

(Fonte foto: Landini)


Migliorano ulteriormente le condizioni di guida la combinazione della sospensione meccanica della cabina con l'assale anteriore sospeso a bracci indipendenti (optional), l'uso di materiali di derivazione automotive e la consolle destra riprogettata con comandi molto ergonomici. Per il controllo delle varie parti dei trattori, il driver ha a disposizione il monitor touchscreen Data Screen Manager da 12 pollici (opzionale) e il joystick "all in one" SmartPilot.

 

Tante soluzioni in aiuto del driver

I 6RS sono i colleghi giusti anche in termini di manutenzione e gestione. Infatti, possiedono un nuovo cofano con apertura a 90 gradi e radiatori a ventaglio a matrice apribile che permettono di effettuare interventi in modo semplice, rapido e sicuro. L'intervallo di cambio olio del motore è di cinquecento ore.

 

Anche le tecnologie (a richiesta) facilitano il lavoro del conducente. Il sistema di guida satellitare Precision Steering Management fa sì che il driver possa concentrarsi sulle attrezzature, l'Isobus ottimizza il controllo degli attrezzi posteriori e l'EazySteer consente di sterzare ruotando il volante di soli 180 gradi.

Disponibile in opzione, con tre anni di abbonamento, anche il sistema Landini Fleet & Remote Diagnostic Management con cui il titolare dell'azienda può gestire la flotta a distanza e beneficiare anche della diagnostica da remoto. Tutto a bordo dei trattori Landini è pensato per semplificare le attività quotidiane e ridurre i costi operativi.

 

Tanta tecnologia sui Landini 6RS

Tanta tecnologia sui Landini 6RS

(Fonte foto: Landini)