Dopo aver portato a termine la Strategia Transform2Win, CNH Industrial - ora focalizzata sul business off highway - ha presentato la sua nuova strategia per il triennio 2022-2024 al Capital Markets Day dello scorso 22 febbraio a Miami, (Florida, Stati Uniti).

Il ceo Scott Wine ha illustrato la nuova organizzazione aziendale e le priorità strategiche: innovazione client oriented, leadership tecnologica, rafforzamento dei brand e della rete distributiva, potenziamento dell'eccellenza operativa e impegno per la sostenibilità. "Il nuovo Piano Strategico è una solida base per crescere con determinazione e velocità" dichiara Wine. "Ispirato dai nostri clienti, consentirà a CNH di continuare a fornire prodotti con tecnologie all'avanguardia agli agricoltori e ai professionisti delle costruzioni in tutto il mondo".

Alla base della strategia c'è il nuovo purpose Breaking New Ground che - incentrato su innovazione, sostenibilità e produttività - richiama la capacità del Gruppo di aprire nuovi orizzonti con soluzioni rivoluzionarie.

Focus sugli obiettivi finanziari

Presentato dal chief financial office Oddone Incisa, il Piano Finanziario aggiornato per il 2024 prevede la crescita organica di CNH Industrial tramite investimenti oculati. La nuova divisione CNH Industrial Ventures, che riunisce i partner esistenti ed esplora nuove possibilità di collaborazione con startup attive in ambito Agriculture o Construction, supporterà la crescita inorganica (dovuta a fattori diversi dalle normali attività dell'Azienda).

Oltre a confermare l'intenzione di non avere debiti netti entro il 2023, il colosso punta a ottenere un margine lordo superiore al 24% entro il 2024, aumentandolo di oltre trecento punti rispetto al 2021. Previsti anche investimenti in R&S focalizzati su nuove tecnologie di precisione per circa 2,6 miliardi di dollari in tre anni (fino al 4,5% dei ricavi netti nel 2024).

Tecnologie per l'agricoltura in primo piano

Per rafforzare la leadership tecnologica, CNH scommette sull'automazione, in particolare nel settore agricolo, nonché su soluzioni plug&play e servizi digitali per fornire macchine sempre più intelligenti. Tutto ciò sarà possibile grazie alla grande attenzione al cliente, all'approccio snello, all'infrastruttura flessibile della società e al supporto di diversi partner, in primis di Raven Industries specializzata in tecnologie di precisione.

Per il Segmento Agriculture (i cui margini dovrebbero raggiungere il 14,5-15,5% entro il 2024), il Piano prevede che gli investimenti triennali in R&S e Capex, Capital Expenditure, spese in conto capitale, raddoppino fino a raggiungere i 4 miliardi di dollari, con l'obiettivo di sviluppare macchine connesse e trazioni alternative. Inoltre, il Gruppo si concentrerà sul rapporto con i dealer e sull'espansione dell'offerta di mezzi agricoli. Nei prossimi anni, ben 150 lanci di prodotto contribuiranno al posizionamento differenziato dei brand New Holland e Case IH.

Combustibili alternativi e sostenibilità

In linea con la tendenza globale ad azzerare le emissioni, CNH Industrial continuerà a investire nell'elettrificazione e a rafforzare la sua posizione nelle propulsioni alternative. In programma l'arrivo di diverse soluzioni applicabili a tutte le linee di prodotto dei Segmenti Agriculture, Construction e l'avvio di partnership finalizzate all'ampliamento delle competenze attuali e al maggior coinvolgimento dei fornitori.

In termini di sostenibilità, la strategia aziendale include la riduzione dell'impronta di carbonio, la promozione dell'efficienza ecologica dei prodotti, il trattamento equo delle risorse umane e il supporto delle comunità.

"Il nuovo Piano 2022-2024 testimonia la significativa trasformazione in atto all'interno di CNH Industrial. Il team e la strategia ci aiuteranno ad operare al meglio in un mondo dinamico e in settori competitivi" afferma Suzanne Heywood, presidente di CNH Industrial.

trattori-caseih-newholland-2021.jpg
CNH investe sull'automazione per il Segmento Agriculture Fonte foto: CNH Industrial