Kubota premiata per il suo impegno in Francia

Il presidente Masatoshi Kimata ha ricevuto la medaglia dell'Ordine nazionale del merito dalla Repubblica francese per il contributo del Gruppo allo sviluppo economico del Paese

kubota-kimata-premio-francia.jpg

Da sinistra: il console generale Jules Irrmann, il presidente di Kubota Masatoshi Kimata, l'ambasciatore Philippe Setton, il direttore del Cousul for trade and investment Pascal Gondrand
Fonte foto: Kubota

Il legame tra Kubota e la Francia è forte grazie ad un rapporto che dura da quasi cinquant'anni.

Nel 1974 la casa giapponese si è insediata oltralpe e ha fondato la Kubota Europe Sas iniziando ad esportare i suoi trattori in Europa. Poi, nel tentativo di entrare a pieno titolo nel mercato europeo dell'agricoltura, nel 2014 ha aperto lo stabilimento Kubota Farm Machinery a Bierne, nel Nord della Francia, per la produzione di trattrici di alta potenza e oggi possiede cinque filiali locali in cui lavorano circa mille dipendenti.

Il contributo di lunga data dell'azienda allo sviluppo economico e all'occupazione nel Paese è stato riconosciuto dalla Repubblica francese, che ha assegnato al presidente e direttore esecutivo di Kubota Masatoshi Kimata la medaglia dell'Ordine nazionale del merito, un premio nato nel 1963 e solitamente riservato a cittadini francesi che hanno lasciato il segno nei settori dell'economia e della cultura.

"La Francia - ha affermato Kimata durante la cerimonia di premiazione, tenutasi il 30 giugno 2021 all'ambasciata francese a Tokyo - ha ospitato le nostre attività principali in Europa, permettendo al Gruppo di aumentare la sua presenza attraverso la distribuzione di trattori, mezzi movimento terra e motori industriali. La Francia è e resterà un territorio fondamentale per Kubota".