Pöttinger Tegosem e Terrasem: insieme per una semina intelligente

La seminatrice per colture intercalari Tegosem 500, ora montata sulla Terrasem, permette di deporre semi, fertilizzanti e, in più, colture intercalari o prodotti microgranulari

pottinger-terrasemc6-tegosem500-campo.jpg

Massima flessibilità operativa con Tegosem e Terrasem di Pöttinger
Fonte foto: Pöttinger

L'unione fa la forza, anche nella semina. Lo dimostra l'ultima proposta di Pöttinger: la combinazione delle seminatrici Tegosem 500 e Terrasem, ideali rispettivamente per la semina di cover crop e su pacciame. Tegosem - facilmente accessibile mediante una piattaforma e installata davanti alla tramoggia della Terrasem - consente di deporre in una sola passata la semente e il fertilizzante, nonché una coltura intercalare o un prodotto microgranulare.

Poco ingombrante e molto flessibile, la seminatrice per cover crop deposita i semi della coltura intercalare direttamente sul terreno (tra il rullo packer gommato e la barra di semina) oppure immette il prodotto microgranulare nel flusso di semente della Terrasem, secondo il metodo Single Shoot.

La semina in superficie di colture intercalari incrementa la copertura del suolo riducendo il dilavamento, mentre la deposizione contemporanea di semente e fertilizzante microgranulare favorisce lo sviluppo delle piante nelle fasi iniziali.
 
Seminatrici Pöttinger Tegosem 500 e Terrasem C6 Fertilizer in campo
Seminatrici Pöttinger Tegosem 500 e Terrasem C6 Fertilizer in campo
 

Dosaggio e trasporto smart

Sulla Tegosem la distribuzione della semente è pneumatica e controllabile tramite il terminale di comando, mentre sulla Terrasem l'avvio e l'interruzione del dosaggio sono controllati mediante il dosatore. Per la gestione di semi di diverse dimensioni sono disponibili di serie due alberi di semina: uno per sementi grossolane come cereali, lupini, piselli e fagioli, uno per sementi fini come leguminose e crescione.

Il passaggio dal metodo Single Shoot alla deposizione in superficie è eseguibile facilmente cambiando due posizioni di distribuzione nel sistema di trasporto. Il metodo Single Shoot prevede prima l'immissione del prodotto nel flusso di semi mediante l'unità di dosaggio, poi la sua deposizione tramite i coltri a doppio disco Dual Disc. Questi ultimi evitano la demiscelazione dei prodotti distribuiti e assicurano una deposizione ottimale della semente dietro al rullo packer.

Collega della Terrasem, la Tegosem può lavorare anche con l'erpice rotante Lion, l'erpice a dischi Terradisc ed il coltivatore Synkro di Pöttinger, permettendo di effettuare semina e lavorazione in un solo passaggio e quindi di risparmiare tempo e risorse.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 261.752 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner