Landini Serie 4 Stage V sa fare proprio tutto

Tante operazioni primaverili da svolgere? Niente paura: arrivano sul mercato i nuovi trattori light utility 4-060, 4-070, 4-080 da 61 a 75 cavalli, versatili, efficienti e davvero ben equipaggiati

Contenuto promosso da Argo Tractors :: Landini
landini-4-080-stagev-erpicerotante.jpg

Landini 4-080 al lavoro con un erpice rotante
Fonte foto: Argo Tractors SpA

Dopo il debutto virtuale ad Eima Digital Preview 2020, la nuova Serie 4 di Landini - motorizzata Stage V - fa il suo ingresso sul mercato in questa primavera 2021, pronta a stupire gli operatori con la sua polivalenza. Progettata dal brand di Argo Tractors con l'obiettivo di sviluppare una linea di trattori essenziali, efficienti e capaci di rendere il lavoro più produttivo e meno faticoso, la Serie 4 comprende i modelli 4-060, 4-070 e 4-080 da 61, 68 e 75 cavalli disponibili con cabina o piattaforma.

Si tratta di trattrici ideali per le aziende agricole medio piccole in cerca di una macchina comoda, conveniente e al tempo stesso perfetta tanto per le operazioni in frutteti e vigneti larghi quanto per alcune attività in pieno campo. Oltre a permettere di lavorare terreni di piccoli appezzamenti in modo ottimale, le new entries Landini sono maneggevoli nella semina e nella fienagione, agili in stalla e indicate per l'uso del caricatore frontale come pure per il lavoro in pendenza o il trasporto su strada.
 

Il cuore grande della Serie 4

Sotto il cofano troviamo i nuovi motori a 4 cilindri e 16 valvole Kohler KDI 2504 TCR (Turbo intercooler a iniezione elettronica Common Rail) da 2.5 litri che assicurano prestazioni migliorate in termini di riserva di coppia, maggiore potenza e minori consumi. La minimizzazione dei consumi di carburante - stoccato in un serbatoio da 85 litri - è merito del sistema Engine memo switch, che memorizza e richiama rapidamente il regime motore più adatto velocizzando il lavoro e riducendo errori o preoccupazioni.
 
Motore Kohler KDI 2504 Stage V sulla Serie 4 di Landini
Motore Kohler KDI 2504 Stage V sulla Serie 4 di Landini

I propulsori soddisfano la normativa sulle emissioni Stage V grazie ad un innovativo sistema composto da filtro antiparticolato DPF a rigenerazione passiva, catalizzatore di ossidazione DOC ed EGR esterno. Il trattamento dei gas senza urea garantisce minore complessità, maggiore economia di utilizzo ed affidabilità superiore.
 

Trasmissione, ottima amica del driver

Altro plus dei trattori utility è la trasmissione, disponibile in due configurazioni: la Speed Four da 24AV + 24RM con inversore e Hi-Lo meccanici e la nuova Power Four da 12AV + 12RM con PowerShuttle. La Speed Four a quattro marce sincronizzate e tre gamme meccaniche offre innesti precisi per lavorare con il massimo comfort ed una perfetta spaziatura dei rapporti per eseguire ogni lavorazione alla giusta velocità.

Diversamente, la trasmissione elettroidraulica Power Four vanta l'inversore idraulico, gestibile tramite una leva posta sotto il volante che permette di invertire la marcia senza premere il pedale della frizione riducendo lo stress, soprattutto quando le giornate alla guida sono lunghe e le inversioni sono frequenti. Entrambe le trasmissioni consentono di arrivare a 40 chilometri orari su strada.
 
Landini 4-080, perfetto per il taglio dell'erba
Landini 4-080, perfetto per il taglio dell'erba
 

Idraulica: tutto è possibile

La versatilità dei modelli Serie 4 è "messa in circolo" dal circuito idraulico a centro aperto dotato di una pompa da 30 litri al minuto per lo sterzo che assicura sterzature agevoli anche durante le lavorazioni e di una pompa da 52 litri al minuto per la gestione dei servizi.Disponibile di serie il ritorno libero in cassa dell'olio, che evita il surriscaldamento dell'olio limitando le regolazioni continue della portata ed elimina le contropressioni, ottimizzando l'uso delle attrezzature.

All'equipaggiamento di base possono essere aggiunti fino a cinque distributori idraulici con attacchi rapidi: tre posteriori e due ventrali (comandati con joystick e utilizzabili con il sollevatore anteriore o il caricatore frontale). I distributori supplementari possono essere standard a doppio effetto, kick-out con sgancio automatico, flottante per attrezzi che seguono il profilo del terreno e di tipo "motore idraulico" per implement dotati di uno o più motori idraulici. Sono combinabili tra loro in base alle varie esigenze operative.

L'idraulica performante agevola l'uso del sollevatore posteriore a comando meccanico che alza fino a 3mila chili e può contare sia sulla regolazione della velocità di discesa sia sul bloccaggio della posizione per i trasferimenti stradali. Tra gli optional del sollevatore, si segnalano il comando remoto per l'aggancio degli attrezzi in autonomia dal parafango posteriore e l'Ergonomic lift system Els per la velocizzazione delle manovre a fine campo tramite la gestione di salita e discesa con un click. A richiesta anche il sollevatore anteriore.
 
Landini Serie 4 ha tutto ciò che serve per la gestione degli attrezzi posteriori
Landini Serie 4 ha tutto ciò che serve per la gestione degli attrezzi posteriori

Non manca una presa di potenza posteriore a tre velocità - 540, 540E giri al minuto e sincronizzata al cambio - provvista di comando meccanico servoassistito ed inseribile mediante un pulsante in modo graduale.
 

Massimo comfort e zero stress

La cabina Total View Slim dal nuovo design è omologata Fops (Falling objects protecting structure) e progettata in chiave automotive per assicurare sicurezza e comodità elevate. Le sue portiere incernierate sui montanti posteriori garantiscono un ingresso agevole, le ampie vetrate offrono una visuale a 360 gradi facilitando il lavoro in spazi stretti, mentre il tetto ribassato Slim con botola trasparente e basculante permette un ottimo controllo del caricatore frontale.

Ulteriori chicche della cabina ben insonorizzata sono il pavimento piatto, il climatizzatore, il sedile con sospensione meccanica o pneumatica, il cruscotto solidale al volante (reclinabile e telescopico) ed i comandi ergonomici che rendono semplice l'uso di ogni strumento.

Alternativa alla cabina, la piattaforma risulta anch'essa molto confortevole grazie alla sospensione su silent block che riduce le vibrazioni, al pavimento piatto che migliora l'abitabilità ed ai comandi user friendly. Il driver è protetto da un roll-bar a due montanti, facilmente abbassabile in caso di passaggi stretti, come quelli in frutteto e vigneto.
 
Posto guida dei modelli Serie 4 di Landini
Posto guida dei modelli Serie 4 di Landini

I 4-060, 4-070 e 4-080 con passo di 2.115 millimetri (versioni 4WD) si muovono al meglio in ogni situazione offrendo un'elevata stabilità in campo e una perfetta tenuta su strada. Un risultato reso possibile dal robusto assale anteriore che - dotato di bloccaggio differenziale limited slip di serie e doppia trazione a innesto elettroidraulico - garantisce grande efficienza anche durante le operazioni di carico. L'ampia oscillazione dell'assale, unita all'elevata luce libera e all'angolo di sterzata di 55 gradi, rende i modelli davvero maneggevoli.