CNH e Augmenta, nuova partnership strategica

Ulteriore dimostrazione dei continui investimenti di CNH Industrial nel campo delle tecnologie agricole più avanzate, l'accordo tende a rafforzare l'intera gamma di prodotti

cnh-e-augmenta.jpg

Il sistema progettato da Augmenta
Fonte foto: Augmenta

Con l'accordo finalizzato il 23 marzo scorso, CNH Industrial ha acquisito una quota di minoranza in Augmenta, società specializzata in tecnologie agricole e, in particolare, in sistemi di automatizzazione delle operazioni agrarie, con sede a Parigi.

Si tratta di sistemi basati su tecnologie all'avanguardia di visione artificiale (computer vision) e intelligenza artificiale, in grado di elaborare dati in tempo reale direttamente dal sistema.

La partnership apre la strada ad una collaborazione strategica nel campo dei sensori per le colture e dell'automatizzazione dei macchinari con possibilità di nuove sinergie congiunte in ambiti di ricerca e sviluppo. L'obiettivo è rafforzare l'intera gamma di prodotti e consolidare il portafoglio prodotti di Agxtend, l'acceleratore di startup tecnologiche di CNH.
 

Precisi per natura

Creazione di Augmenta è un sistema per l'agricoltura di precisione in tempo reale applicabile anche in retrofit.
Un sistema di telecamere 4K multispettrali montate sul tetto delle macchine agricole scansiona il campo durante le normali lavorazioni e calcola, con estrema precisione grazie al supporto dell'intelligenza artificiale, le quantità esatte di fertilizzanti o prodotti fitosanitari necessari. Il sistema è compatibile con una vasta gamma di colture tra cui cereali a grani piccoli e grandi, cotone, riso e canna da zucchero.

Queste indicazioni di applicazione a rateo variabile, fornite dal sistema in tempo reale, vengono trasmesse all'istante agli attrezzi collegati, ottimizzando i quantitativi necessari dei prodotti richiesti, abbassando i costi operativi complessivi e migliorando al contempo la sostenibilità.

Tra le informazioni che il sistema può generare, le condizioni della coltura con rilevazione, tra le altre cose, del vigore vegetativo in base allo stato del fogliame e di vari altri modelli visivi. È poi possibile compensare eventuali fattori ambientali che possono influire sull'analisi, come i livelli della luce presente nell'ambiente e trasmettere automaticamente i dati generati dal sistema a un portale su cloud.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 260.102 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner