In campo con Massey Ferguson MF 8S.265

Abbiamo provato in anteprima questo trattore futuristico. Guarda il video e...

Contenuto promosso da AGCO Italia :: Massey Ferguson
mf8s-trattore-masset-ferguson-prova-in-campo-agronotizie.jpg

Massey Ferguson MF 8S.265: design radicale e un'esperienza utente completamente nuova.
Fonte foto: Agronotizie

Autori: Michela Lugli, Michele Mattetti

"Le prove in Campo di AgroNotizie", con Massey Ferguson

In primo piano: Trattore MF 8S.265 - categoria “Trattori alta potenza"
 
 Luogo: Azienda agraria a Cadriano (BO)
 Lavorazioni effettuate: lavorazione superficiale del terreno
 La voce dell'esperto: Ing. Michele Mattetti, Università di Bologna coadiuvato dai ricercatori Enrico Michielan, Massimiliano Varani e Amerigo Beltramin per DISTAL sez. meccanica agraria
 Le riprese: Enrico Grande Videomaking
  Supervisor: Enrico Palli e Sara Leoni
  Driver: Marco Galetto, contoterzista dell’azienda Galetto Fabrizio & C.

 

Guarda il video delle Prove in Campo con AgroNotizie:


"Le prove in campo di AgroNotizie sono oggi a Cadriano, in provincia di Bologna. Siamo nella piena pianura Padana, in un terreno pianeggiante e di medio impasto. Abbiamo provato per voi il trattore Massey Ferguson MF 8S.265, l'ultima futuristica novità dei trattori ad alta potenza del brand di casa AGCO e recente vincitore del premio Red Dot Award: Product Design 2021 per il design di prodotto".


 

Sommario:

 

Trattore - MOTORE

Il motore 6 cilindri AGCO Power da 7.4 litri, eroga 265 CV (più 20 con EPM) e raggiunge lo Stage V con sistema All-in-One (SCR, filtro DOC e catalizzatore dell’incombusto Soft Catalyst-SC) a rigenerazione passiva posto esternamente, a destra, sotto la cabina. Più performante del predecessore, il motore – separato dalla cabina con nuova soluzione Protect-U - vanta nuovo layout e una trasmissione Dyna 7. In prova, con coltivatore KUHN Optimer XL 6000 (che necessita di potenze leggermente superiori), su terreno pianeggiante di medio impasto, massa totale del trattore di 11967 Kg, passo da 3,05 metri e pneumatici posteriori Trelleborg TM 1000 PT VF 710/70 R42, l’MF 8S ha mantenuto una velocità di lavoro media di 10,4 Km/h, erogando una potenza media di 165 kW con consumo medio di 45 l/h e produttività di 6,2 ha/ora.

 

Trattore - TRASMISSIONE

La nuova trasmissione semipowershift Dyna 7, ha 7 marce sotto carico, 4 gamme robotizzate, 28+28 velocità e funzione Speedmatching. Si distuingue per il comportamento in campo, simile ad una Dyna VT, grazie alla nuova gestione automatica del mix di numero giri motore, marce inserite e gamma selezionata, con cui raggiunge la velocità desiderata. In prova, ha lavorato in questa modalità di settaggio automatico (seconda Gamma) della velocità di lavoro (e non più della marcia o dei giri). La presenza del super Eco permette di raggiungere velocità di 40 Km/h a 1350 giri e di 53 km/h tra 1530 e 1600 giri con riduzione di consumi e vibrazioni e, quindi, migliore comfort.

 

Trattore - IDRAULICA E PTO

L’impianto LS a centro chiuso da 150 l/min (si arriva a 205 l/min anche in versione Eco) in prova è stato utilizzato solo per sollevare l’attrezzo a fine campo. In versione Exclusive, la macchina in prova ha 4 distributori elettroidraulici posteriori di serie, finger trimp con mandata Power Beyond, più un quinto in opzione, tre ventrali: due anteriori ed uno dedicato al sollevatore anteriore da 48 q (100 q per il posteriore). Due distributori possono essere controllati dal nuovo microjoistick installato sul bracciolo multipad. Plus del sistema idraulico sono gli oli separati: un circuito è dedicato alla trasmissione e uno all’idraulica. La PTO standard ha 4 velocità: 540/540 Eco e 1000/1000 Eco con possibilità di inserimento e disinserimento automatici gestiti dalla cabina. L’assegnazione dei controlli ai vari distributori è completamente arbitraria e soggettiva alle richieste dell’operatore grazie al Datatronic 5.

 

Trattore - FRENATURA E ASSALE

L’assale anteriore sospeso richiama quello degli MF 7700S. Ha un braccio vincolato nella parte posteriore da un giunto mentre, anteriormente una barra stabilizzatrice e due martinetti idraulici con 3 accumulatori, gestiscono la risposta alle sollecitazioni. Sono possibili manovre con soli 5,7 m di raggio (4,81 m quello rilevato in prova). Nuovo l’assale posteriore più robusto.  
La frenatura è pneumatica (MR) a doppio attacco con aggancio di traino K80 e la capacità di massa massima ammissibile sul trattore è aumentata a 16 tonnellate.

 

Trattore - CABINA E COMFORT

Il look da macchina da raccolta colpisce e, seppur inconsueto, convince quasi subito. Salendo, la sensazione di spazio e ampia visibilità è immediata: il volume di 3,4 m3 con 6,6 m2 di superficie vetrata, abbinati all’assenza del cruscotto sostituito dall’MF vDisplay digitale e a tubi di scarico molto fini e nascosti, regalano una visibilità quasi totale. Il nuovo sistema di condizionamento e la configurazione del tetto da cui una zona di ombreggiatura molto ampia sull’operatore, offrono un clima ideale in cabina. Molto ridotti i livelli di vibrazione rilevati in prova di 0,72 m/s2 (grazie alla separazione dal motore e al sistema di ammortizzatori) e di rumorosità rilevata di 68 dBA.

 

I PLUS DELL’MF 8S EXCLUSIVE:

  • Sistema Protect-U che separa di 24 cm il motore dalla cabina riducendo calore, vibrazioni, rumore ma anche massimizzando le prestazioni del motore perché ne migliora l’isolamento e il raffreddamento;
  • Cabina dall’elevato comfort e visibilità con climatizzazione ed ergonomia dei comandi ottimizzate: Monotir Datatronic 5 integrato nel bracciolo (Exclusive) e nuovo cruscotto MF vDisplay;
  • Elevata tecnologia MF Connect (macchina 4.0) gestita dal monitor touch screen a colori Datatronic 5 con secondo terminale Fieldstar 5 in opzione. Nuova funzione “assistente di guida” che, in campi con contorni irregolari, individua le traiettorie ideali;
  • Massima manovrabilità pur con un passo di 3,05 m grazie alla sagomatura del cofano, all’impostazione del motore e alla regolazione della sterzata;
  • Nuovo layout del motore che ha maggiore potenza e coppia ma anche sotto al cofano. Il gruppo dei filtri di aspirazione spostato posteriormente, porta l’aria filtrata dalla griglia anteriore, direttamente ai radiatori per massimizzare efficienza e temperature di lavoro ma anche per ridurre la manutenzione e la pulizia dei filtri.
 

I MINUS DELL’ MF 8S EXCLUSIVE:

  • La chiave di accensione posta lateralmente , potrebbe in alcune occasioni, creare fastidio al ginocchio;
  • Richieste dai clienti, potenze superiori fino a 300 CV.

Botta e risposta

A cura di Claudio Bogoni - Product Specialist Massey Ferguson Italia:
Per quanto riguarda la chiave, il nostro reparto Service aveva già provveduto a fare presente quanto alla Progettazione che nel frattempo ha preso in considerazione il tutto e risolto la cosa.
Sulla richiesta di potenze superiori possiamo per il momento dire che Massey Ferguson sta lavorando per dare la possibilità di andare oltre la soglia dei 285 Cv e presto ci saranno delle novità per i clienti più esigenti che hanno bisogno di trattori ancor più potenti nella famiglia dell’MF 8S.

 
 

Calcolo costi orari e prezzo:

Massey Ferguson 8S - personalizza il tuo calcolo costi orari


Per personalizzare il calcolo dei costi orari dell'MF 8S:
CLICCA QUI

La voce dell'esperto, in collaborazione con Unibo

a cura dell'Ing. Michele Mattetti - Ricercatore sez. Meccanica Agraria DISTAL


Il nuovo Massey Ferguson MF 8S.265 si è dimostrato un trattore facile da guidare e da settare con diverse impostazioni di guida selezionabili a seconda delle necessità che si vengono a creare. Il motore è risultato fluido nell’erogazione della potenza richiesta, mantenendo ridotti i consumi anche sotto sforzo. La cabina risulta, molto spaziosa e luminosa grazie alle ampie superfici vetrate. Risulta inoltre semplice tenere sempre sotto controllo la situazione attorno al mezzo e agli eventuali attrezzi collegati grazie all’ausilio anche della videocamera posteriore. I diversi comandi risultano facili da individuare e il computer di bordo è di facile impostazione grazie anche al monitor touch screen.

RISULTATI DA TEST (prova effettuata con il coltivatore a dischi indipendenti Kuhn Optimer XL 6000):
Consumi carburante (l/h): 45
Potenza erogata dal motore (kW): 165
Produttività (ettaro/ora): 6.2
Velocità di lavoro (km/h): 10.4
Rumorosità in cabina (dBA): 68 
Raggio di sterzata: 4,81 metri
Livello di vibrazione (m/s2): 0,72
Massa totale del trattore in prova (kg): 11.967
Massa anteriore (%): 55
 

Grafico pot motore Massey Ferguson MF8S
 

 

Uno sguardo alla manutenzione

Il primo tagliando motore scade dopo ben 600 ore, ma quello che ancor più è interessante da mettere in evidenza è che il sistema di auto regolazione del gioco valvole, di tipo idraulico, introdotto su tutti i motori Stage 5, a partire dal modelli MF 6700S, riduce i costi di manutenzione e i fermi macchina con risparmi anche di 1.000€ nelle prime 5.000 ore. Inoltre, poi, il sistema di gestione delle emissioni dei gas di scarico, noto col nome di “All in One”, non necessita di alcuna manutenzione, per condizioni di lavoro standard, in quanto ha una vita normale maggiore a quella del trattore. Il sistema degli olii separati, tra trasmissione e idraulica, ovviamente garantisce maggiore affidabilità. In termini di manutenzione ordinaria, infine, il posizionamento del filtro di aspirazione tra cabina e vano motore, sfruttando aria più pulita, ha presentato degli ottimi risultati con riduzione della frequenza di pulizia necessaria.

 

I dettagli in primo piano

Caratterizzato da una grande manovrabilità nonostante un passo di 3,05 m che offre grande stabilità, è una macchina estremamente polivalente ed orientata al futuro che segna un passo epocale nel mondo dei trattori.

1.    Cabina a 4 montanti completamente separata dal motore e con ammortizzatori elettroidraulici a gestione elettronica per tre livelli di comfort: soffice, duro e automatico
2.    Extrapotenza (EPM) disponibile già dai 6-7 Km/h e quindi anche in campo e non solo su strada
3.    Gestione dalla leva Power Control non solo dell’inversore ma anche di marce e velocità
4.    Di serie Super Eco per raggiungere velocità di 40 Km/h a 1350 giri e di 53 km/h tra 1530 e 1600 giri
5.    Impianto idraulico con portata 205 Eco che eroga la massima portata a 1650 giri motore e, per impieghi meno gravosi, una versione da 110 litri al minuto per soluzioni più economiche.
 

Fonte Foto: © AgroNotizie - Autore: Emanuele Delle Fave
 

DATI TECNICI DELLA MACCHINA MF 8S.265

Tabella - Scheda tecnica
MOTORE: Agco Power Stage V All-in-One
  • CV nominali: 265 che diventano 284 con EPM
  • Serbatoio carburante + AdBlue®: 460 litri + 43 litri
  • Coppia max: 1200 Nm che diventa 1257 Nm con EPM
  • Cilindri: 6
  • Volume: 7.4 litri
  • Tecnologia: Stage V con DOC + SC + SCR - All in One

TRASMISSIONE
  • Cambio: semipowershift Dyna 7
  • N° rapporti: 28+28 (Creeper optional → 56+56)
  • Modalità auto: Auto (controllo in velocità avanzamento) oppure Manual
  • Raggio di svolta: 5,7 m (dichiarato dal costruttore) - 4,81 m (rilevato nella nostra prova)  
  • Ponte anteriore: sospeso
  • PTO: 4 velocità, 540/540 ECO oppure 1000/1000 ECO

IDRAULICA: Load Sensing
  • Portata e pompe: 150 l/min (riferito alla macchina in prova)
  • Soll posteriore: 100 q - 10 ton
  • Soll anteriore: 48 q - 4,8 ton
  • N° distributori: 4+1 elettroidraulici posteriori, 3 ventrali  elettroidraulici → 2 anteriori + 1 per soll anteriore
  • Controllo: elettroidraulico

DIMENSIONE E PESI
  • Lunghezza (max): 6,056 m con bracci soll anteriore abbassati
  • Lunghezza (min): 5,376 m con bracci soll anteriore retratti
  • Altezza: 3,35 m
  • Passo: 3,05 m
  • Luce da terra: 0,58 m
  • Peso: massa totale della macchina in prova 119,6 q
  • Zavorre: 15 q sul sollevatore + 2,5 q per ogni ruota posteriore
 
PREZZO
di listino MF 8S.265 Dyna-7 Exclusive
190.900,00 €

Per un richiedere preventivo personalizzato

CONTATTA L'AZIENDA



Claudio Bogoni - Massey Ferguson

La voce dell'azienda

A cura di Claudio Bogoni - Product Specialist Massey Ferguson Italia

La nuovissima Serie MF 8S progettata dagli agricoltori per gli agricoltori, presenta quattro modelli da 205 a 265 cv caratterizzati dall'esclusivo gruppo cabina/motore Protect-U, da un innovativo design "neo-retro" e da un interasse di 3.05 metri. 20 cavalli erogati dal sistema EPM (Engine Power Management) si aggiungono per le applicazioni di traino, idrauliche e con Pto. 
Sotto il cofano i nuovi propulsori a 6 cilindri AGCO Power da 7.4 litri garantiscono potenza e coppia elevate a bassi regimi, fino a 285 con EPM, e la coppia massima è costante tra 1.000 e 1.500 giri al minuto. Il Protect-U isola la cabina con un livello di rumore di soli 68 dB(A), minori vibrazioni ed un inferiore impatto termico. In più, il filtro aspira dal centro del mezzo, dietro al motore, aria più pulita con conseguenti minori intasamenti e maggiori performance. La visibilità è ottima con un volume della cabina di 3.4 m³ e una superficie vetrata di 6.6 m², che garantiscono un ambiente di lavoro ideale alle lunghe giornate in campo o di trasporto su strada.
Le prestazioni idrauliche e le varianti offerte rispondono in maniera esaustiva anche alle richieste dei clienti più esigenti presentando di base una pompa a circuito LS da 150 L/min potendo anche arrivare fino a 205 in modalità ECO a soli 1650 rpm. Fino a 5 distributori posteriori e 2 anteriori con gestione dedicata, ai quali si aggiunge il sollevatore da 4,8 tonnellate. Sicuramente tra le novità è l’assegnazione completamente arbitraria e personalizzabile di comandi e distributori.  
Così pure il livello tecnologico, frutto di uno sviluppo portato avanti da Fuse di Massey Ferguson, copre al 100% quanto richiesto oggi giorno per l’agricoltura di precisione e in particolare per l’Agricoltura 4.0, ormai argomento imprescindibile con operatori sempre più precisi che sicuramente troveranno nel nostro MF 8S risposte alle loro necessità di rendere le proprie aziende all’avanguardia e di livello superiore proprio come il nostro trattore.

 


 

Dati aggiuntivi sulla prova

L'Azienda Agricola Gobbo Mara ospitante la prova è ubicata nella pianura nei pressi del centro abitato di Bologna: 20ha totali coltivati principalmente a orzo mais, grano e girasole. Il terreno è tendenzialmente di medio impasto e pianeggiante. In questa porzione di campo erano presenti residui di medica ed è stata eseguita una lavorazione superficiale con la nuova versione di erpice a dischi indipendenti semi-portato KUHN Optimer XL 6000 che ha mantenuto una profondità di lavoro variabile da 5 a 15 cm.
Tutti i risultati della lavorazione nella prossima prova in campo.


>> Consulta la scheda tecnica e la linea prodotto su AgroNotizie