Serie L1 e L2 di Kubota, salto allo Stage V

Le nuove versioni dei trattori compatti da 45-55 cavalli e da 45-61 cavalli montano nuovi motori Kubota Stage V cui associano un look ancora più accattivante

kubota-l2602-stagev-2021.jpg

Modello Kubota L2-602 con cabina spaziosa
Fonte foto: Kubota

Nell'ottica di fornire soluzioni per soddisfare ogni richiesta degli operatori, Kubota migliora continuamente i propri servizi e prodotti. Dopo aver lanciato a febbraio 2021 il nuovo configuratore online, il Gruppo giapponese presenta ora le rinnovate Serie L1 e L2, che già hanno riscosso successo in passato e si aggiungono alle Serie EK1 e G.

Le nuove versioni delle gamme di trattori compatti si distinguono dalle precedenti per i propulsori Kubota conformi allo standard sulle emissioni Stage V e per il design esterno ed interno rivisto. Entrambe le linee si rivelano ancora più versatili, nonché performanti e adattabili, anche perché possono essere equipaggiate con i caricatori frontali del brand.
 

Serie L1 efficiente e confortevole

I modelli L1-452-522-552, pensati per essere resistenti e user friendly, montano motori a quattro cilindri Kubota Stage V che erogano potenze di 45, 51 e 55 cavalli, trasferiti alle ruote da una trasmissione idrostatica HST a tre gamme o un cambio manuale sincronizzato con otto marce sia in avanti sia in retro.
 
Motore Stage V sul modello Kubota L1-452
Motore Stage V sul modello Kubota L1-452

Altri plus dei mezzi Orange sono il design della piattaforma - spaziosa e confortevole anche grazie al telaio posteriore Rops pieghevole e al volante regolabile in altezza - e il sollevatore posteriore capace di alzare fino ad un massimo di 1.750 chilogrammi.
 

Serie L2, libertà di scelta

Per i professionisti più esigenti ci sono i modelli L2-452-522-622 che - con potenze pari a 45, 51 e 61 cavalli - combinano l'elevata efficienza con un notevole comfort e permettono agli utenti di scegliere la configurazione più adatta alle loro esigenze. Gli L2 sono infatti disponibili con cabina ben attrezzata o arco di protezione, nonché con trasmissione meccanica completamente sincronizzata da 16AV + 16RM o idrostatica HST a tre gamme con Hi-Lo.

Inoltre il sollevatore posteriore da 1.750 chili consente di gestire al meglio diverse attrezzature, il cofano monoblocco completamente apribile facilita l'accesso al vano motore, mentre l'assale anteriore con trasmissione a ingranaggi conici e il servosterzo integrato garantiscono grande manovrabilità.
 
Retro del modello Kubota L2-622
Retro del modello Kubota L2-622