CNH Industrial e Monarch Tractor insieme per rinnovare l'agricoltura

Il Gruppo acquisisce una partecipazione di minoranza nell'azienda californiana che realizza un innovativo trattore a guida autonoma completamente elettrico

cnh-industrial-monarch-tractors.jpg

Trattrice autonoma e full-electric di Monarch Tractor
Fonte foto: Monarch Tractor

La trasformazione del settore primario all'insegna della gestione dati, della guida autonoma e dell'elettrificazione accelera con la partnership strategica tra CNH Industrial e Monarch Tractor. A inizio marzo 2021 la casa madre dei brand New Holland, Case IH e Steyr ha acquisito una partecipazione di minoranza nella società con sede a Livermore, in California, che dal 2019 sviluppa tecnologie innovative per migliorare le pratiche agricole.

Nel 2020 Monarch Tractor - nata per fornire agli agricoltori soluzioni più efficienti e più sostenibili in termini ambientali ed economici - ha presentato un trattore rivoluzionario nel segmento sotto i 100 cavalli: il primo integrato su un'unica piattaforma e dotato di un propulsore full-electric, tecnologie di guida autonoma e piattaforma per la gestione di tutti i dati (agronomici e relativi al mezzo). L'innovativa soluzione consente ai professionisti del settore di ridurre le emissioni inquinanti, migliorare la quantità e la qualità dei dati, aumentare la sicurezza.

"Monarch applica alle trattrici tecnologie avanzate di elettrificazione, guida autonoma e gestione dati, tre pilastri fondamentali per supportare la sostenibilità, la produttività e la redditività dei clienti di CNH" afferma Scott Wine, ceo del Gruppo. "Siamo entusiasti di lavorare con Monarch allo sviluppo e all'attuazione del suo ecosistema tecnologico, che potrà essere applicato a tutto il nostro business off-road, e continuiamo a impegnarci per migliorare rapidamente la nostra offerta nell'ambito dei propulsori alternativi e dell'agricoltura di precisione".