Macchine irroratrici e patentini fitosanitari, la proroga c'è

Posticipate di dodici mesi, per effetto del decreto Milleproroghe, le scadenze di attestati di funzionalità delle irroratrici e certificati per l'uso di agrofarmaci in scadenza nel 2021 o in corso di rinnovo

trattore-macchina-irroratrice-by-dusan-kostic-adobe-stock-750x473.jpeg

Controllo funzionale e taratura, fondamentali per l'uso corretto delle macchine irroratrici (Foto di archivio)
Fonte foto: © dusan kostic - Adobe Stock

Il decreto Milleproroghe (dl 183/2020), convertito in legge recentemente (Gazzetta Ufficiale del primo marzo 2021), ha introdotto diverse novità. Una di queste è la proroga di dodici mesi degli attestati di funzionalità delle macchine irroratrici e dei patentini fitosanitari - certificati per la vendita, l'acquisto e l'uso di agrofarmaci rilasciati dopo opportuni corsi di formazione - scaduti nel 2020, in corso di rinnovo e in scadenza nel 2021.
A darne conferma è la stessa Uncai che lo scorso 5 marzo aveva sollevato dubbi in merito.

In particolare, l'unione dei contoterzisti aveva notato il mancato accenno al controllo funzionale e alla taratura delle irroratrici nel riferimento normativo citato nell'articolo 10, comma 6-bis del Milleproroghe, vale a dire l'articolo 78, comma 4-octies del dl 18 del 17 marzo 2020 (convertito con modifiche dalla legge 27 del 24 aprile 2020). Considerata anche l'assenza dell'espressione "in scadenza nel 2020" nella legge citata che dovrebbe essere seguita da "e nel 2021" nel Milleproroghe, Uncai si è interrogata sull'effettiva efficacia della proroga e ha chiesto chiarimenti agli uffici competenti.

A rispondere tempestivamente agli agromeccanici è stata la Commissione Agricoltura alla Camera. L'articolo 10, comma 6-bis del Milleproroghe - ha chiarito la Commissione - modifica l'articolo 78, comma 4-octies del dl 18/2020 (convertito dalla legge 27/2020) con la frase "in scadenza nel 2020 e nel 2021", posticipando le scadenze dei controlli funzionali delle attrezzature per l'irrorazione e dei patentini fitosanitari.

Inoltre l'articolo 78, comma 4-octies - che in origine non prevedeva una proroga dei controlli funzionali e dei patentini in scadenza nel 2020 - è stato modificato dalla legge 77/2020.
Pertanto si legge: "Per garantire l'efficienza e la continuità operativa nell'ambito della filiera agroalimentare, la validità dei certificati di abilitazione e degli attestati di funzionalità delle irroratrici (rilasciati ai sensi degli articoli 8, 9 e 12 del decreto legislativo 150 del 14 agosto 2012), in scadenza nel 2020 o in corso di rinnovo, è prorogata di dodici mesi e almeno fino al 90esimo giorno successivo alla dichiarazione della fine dello stato di emergenza (attualmente fissata al 30 aprile 2021, Ndr)".

Dunque, a fronte della lettura coordinata delle leggi 27/2020 e 77/2020, Uncai conclude che la proroga degli attestati di funzionalità e dei certificati per l'uso di agrofarmaci è confermata.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 262.742 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner