Novità tecniche 20-21: secondo giro di innovazioni

Altre dodici soluzioni - cinque Novità tecniche e sette segnalazioni, molte Isobus compatibili - si aggiungono alle quarantatré già vincitrici del concorso. La premiazione ufficiale si terrà ad Eima 2021

bcs-dualsteer-novitatecniche-2021.jpg

Sistema Dualsteer dei trattori BCS tra le Novità tecniche 20-21
Fonte foto: Eima International

L'innovazione nell'ambito della meccanica agricola ci accompagnerà per un anno intero grazie al concorso Novità tecniche che - promosso da FederUnacoma per valorizzare soluzioni innovative e capaci di migliorare il lavoro nei campi - stavolta si articola in più tranche a causa dello slittamento delle date di Eima International 20-21 per via dell'emergenza coronavirus.

Dopo la prima sessione terminata lo scorso 12 novembre con la proclamazione di quarantatré vincitori (quindici Novità tecniche e ventotto Segnalazioni) ad Eima Digital Preview, si è conclusa a fine gennaio anche la seconda tornata che vede vincere altri dodici prodotti: cinque Novità tecniche e sette Segnalazioni.

Le cinquantacinque innovazioni - selezionate da una giuria internazionale per l'originalità e la capacità di aumentare le prestazioni dei mezzi agricoli - verranno premiate in una cerimonia ufficiale ad Eima 2021 (Bologna, 19-23 ottobre) ed esposte nel quadriportico del quartiere fieristico per l'intera durata della rassegna.
Organizzata da FederUnacoma, la prossima Eima dovrebbe essere la prima fiera in presenza dall'avvio delle restrizioni dedicata al settore agromeccanico, che potrà così tornare a mostrare dal vivo le ultime tecnologie per l'agricoltura.
 
Erpice rotante Isobus Toro Isotronic di Maschio Gaspardo tra i vincitori
Erpice rotante Isobus Toro Isotronic di Maschio Gaspardo tra i vincitori
 

Il nuovo avanza con le Novità tecniche

Grazie al prolungamento dei termini per la presentazione di prodotti innovativi, altri cinque candidati hanno trionfato. Tra questi, i trattori specializzati di BCS dotati di sistema Dualsteer, che riduce il raggio di sterzata a fine campo e migliora la manovrabilità rispetto ai modelli precedenti anche a fronte dell'introduzione di motori con maggiori ingombri conformi allo standard Stage V. Questi mezzi stretti - a rischio con l'inseverimento della legislazione sulle emissioni - permettono la meccanizzazione in luoghi difficili da raggiungere.

Corona d'alloro anche per i kit Agri 4.0 ed Easy Fit di Cobo, installabili in retro-fit sulle attrezzature già in uso per migliorare le loro prestazioni ed allinearle all'agricoltura 4.0. Agri 4.0 permette l'identificazione e il monitoraggio delle funzioni dell'implement, mentre Easy Fit consente l'avvio della comunicazione tra l'attrezzo (prima silente) e il trattore mediante Isobus Green, che mostra sul Virtual Terminal la condizione di lavoro ottimale del cantiere. I due kit offrono vantaggi in termini di tracciabilità, gestione dell'azienda agricola e riduzione dell'impatto ambientale.

Prossimamente in primo piano a Bologna tante attrezzature all'avanguardia, come lo spandiconcime a dischi portato SW5 E di DCM Spreaders per l'uso in vigneto e frutteto, ma anche in campo aperto. Insignito pure di un premio blu per il contributo al rispetto dell'ambiente e regolabile tramite app, SW5 E con sistema di pesatura a celle di carico e protocollo Isobus differenzia il dosaggio tra distributore destro e sinistro e scambia dati con la trattrice. Risponde ai principi del precision farming e dell'agricoltura 4.0 migliorando i risultati agronomici.
 
Spandiconcime a dischi Isobus SW5 E di DCM Spreaders
Spandiconcime a dischi Isobus SW5 E di DCM Spreaders

Anch'esso Isobus compatibile, l'erpice rotante Toro Isotronic di Maschio Gaspardo trasmette informazioni preziose (assorbimento di potenza, temperatura dell'olio nelle scatole di trasmissione, velocità e disallineamento dei rotori, profondità di lavoro reale, saltellamento e corretto allineamento degli alberi cardanici in fase di chiusura, ore lavorate per ettaro) al terminale del trattore. Inoltre, essendo dotato di nuovi cuscinetti per l'albero di trasmissione in ingresso e per gli organi lavoranti posteriori, assicura migliori prestazioni meccaniche, nonché maggiori durata, produttività ed ergonomia.

Gli implement di domani saranno Isobus, ma anche full-electric. Precursori in tal senso sono e-Sprayer ed e-Mulcher di Nobili, irroratrice e trinciatrice azionate esclusivamente per via elettrica tramite un generatore e-Source collegato alla Pto anteriore di una trattrice specializzata tradizionale. Esempi di elettrificazione totale, i due modelli (premio blu) sono più eco-friendly, controllabili e maneggevoli, raccolgono dati per la manutenzione predittiva, garantiscono maggiore sicurezza (albero cardanico assente) e minori consumi di carburante.
 

Segnalazioni, le magnifiche sette

Cresce anche il numero di sistemi che presentano perfezionamenti originali rispetto a prodotti già esistenti. Segnalato dalla giuria l'atomizzatore trainato Isobus VVER 600 di Agricolmeccanica che - caratterizzato da schermi di recupero per la riduzione della deriva e da dimensioni compatte - limita l'impatto ambientale dei trattamenti fitosanitari in vigneti intensivi con larghezze interfilari tra 1.4 e 2 metri.
 
Atomizzatore trainato Isobus VVER 600 di Agricolmeccanica
Atomizzatore trainato Isobus VVER 600 di Agricolmeccanica

Sono invece ideali per la manutenzione del verde (e non solo) il motocoltivatore 780 HY e la motofalciatrice 680 HY della serie BCS StarGate. I due mezzi monoasse sfruttano una ridisegnata trasmissione idrostatica al posto di una meccanica, una frizione a dischi multipli in bagno d'olio e un sistema di raffreddamento dell'olio per offrire sicurezza, ergonomia ed operatività superiori quando è necessario variare frequentemente velocità e direzione di marcia.

Ulteriori nuove Segnalazioni sono l'elettrosega a batteria Ego CS1800E 45 CM di Brumar, dotata di innovativo sistema di auto-tensionamento della catena e luce led per la zona di taglio, e l'essiccatore di foraggio con bruciatore Climair50 per la combustione di cippato di dimensioni standard. A queste soluzioni si aggiunge la piattaforma di lavoro elevabile a braccio articolato Giretta Lithium di Elle 4 con alimentazione elettrica che permette di ridurre emissioni di CO2, rumori, vibrazioni e consumi di energia.

Infine, si sono distinti lo Smart Maintenance System SMS di Martignani e il Cleanliness Cabinet di Olisafe. Il primo è un sistema che consente l'accesso rapido a tutti gli elementi meccanici di un'irroratrice pneumatica portata per colture arboree facilitando la manutenzione, il secondo è un banco di pulizia destinato ai costruttori di macchine che esegue in automatico l'estrazione dei contaminanti e la loro analisi tramite immagini a fine linea di produzione, garantendo componenti puliti.
 
Smart Maintenance System SMS di Martignani
Smart Maintenance System SMS di Martignani