Kosma: la seminatrice di precisione KUHN che non c'era

La leggerezza di Planter 3 e la precisione di Maxima 3 in un'unica nuova macchina che - dotata di componenti e tecnologie all'avanguardia - rende la semina ancora più smart

Contenuto promosso da Kuhn Italia
kuhn-seminatrice-kosma-2021.jpg

KUHN Kosma, seminatrice davvero... spaziale
Fonte foto: Kuhn Italia

La semina di precisione è alla portata di tutti grazie alle seminatrici pneumatiche KUHN, ognuna con uno specifico target. Alle serie esistenti che soddisfano le esigenze di una parte di utilizzatori si aggiunge ora la nuova linea Kosma che - svelata in occasione di Eima digital - combina la leggerezza di Planter 3 con l'eccezionale precisione di Maxima 3.

Kosma vanta un inedito elemento di semina più alto rispetto a quello della Planter (adatta a colture seminate superficialmente come orticole e bietole) e più leggero rispetto a quello strutturato della Maxima. È ideale per aziende medie che eseguono la semina convenzionale di 100-500 ettari all'anno a 4-8 chilometri orari su letto ben affinato con erpice rotante, mentre Maxima è la scelta giusta per imprese medio-grandi e contoterzi che seminano su terreni preparati più grossolanamente.

In Italia, la nuova serie è disponibile in tre versioni ad azionamento meccanico o elettrico: con telaio fisso M a 4 file (interfila 70-75-80 centimetri), pieghevole R e telescopico doppio TD a 6 file (interfila 70-75 centimetri). Indicata per barbabietola da zucchero, ortaggi e colza, Kosma R con larghezza di lavoro di 6 metri è più leggera di 300 chili rispetto alla Maxima 3 R ed è offerta a 8 file (distanti tra loro 70-75-80 centimetri) o 12 file (distanti tra loro 45 o 50 centimetri).
 
KUHN Kosma e Maxima 3 a confronto
KUHN Kosma e Maxima 3 a confronto

Adatta a contoterzisti e cooperative, Kosma TD ha un robusto telaio con tramoggia per il concime ed assolcatori a disco. La sua compattezza limita lo sbalzo, mentre il peso ridotto (380 chili in meno del peso della Maxima 3 TD) riduce la compattazione del terreno, soprattutto quando questo è leggero e poco portante. Le versioni ad azionamento elettrico sono Isobus, controllabili dal terminale del trattore o dai display KUHN CCI 800 o 1200.
 

Un mondo di vantaggi con Kosma

Leggerezza e precisione sono solo alcuni dei benefici offerti dalla new entry KUHN che - grazie all'elemento più leggero (95 chilogrammi contro i 120 della Maxima) - permette il lavoro a velocità maggiori e richiede una capacità di sollevamento limitata rivelandosi una soluzione utilizzabile con trattrici meno potenti e consumi ridotti di carburante.

Come la Maxima, Kosma monta sia due ruote che garantiscono una profondità di semina costante per un'emergenza ottimale sia un sistema di distribuzione con disco selettore di semi da 262 millimetri che assicura una selezione e una spaziatura precise evitando fallanze o semi doppi. Inoltre, consente la modulazione della dose fila per fila e in base alla velocità, la chiusura delle file manuale o automatica via Gps, la regolazione del dosaggio dalla cabina, l'apertura di un solco a V con doppio disco e punta (pressione dell'unità fino a 120 chili).
 
Semina accurata con KUHN Kosma R a 12 file
Semina accurata con KUHN Kosma R a 12 file

Altri plus sono l'eccellente stabilità fornita da un sistema di pressione con molle a cui possono essere aggiunti 12.5 o 25 chili di carico, la grande versatilità dovuta all'elevato numero di dischi e la robustezza assicurata dal parallelogramma in ghisa con articolazioni mobili. Oltre ad essere efficace grazie ad una trasmissione con catena unica, ruote di chiusura montate direttamente sull'elemento e raschiatori integrati, la seminatrice è anche user-friendly: non richiede attrezzi per la regolazione e non presenta punti di ingrassaggio sull'elemento.
 

Accessori, c'è proprio tutto

Kosma presenta tutti i componenti necessari per la semina di precisione. L'equipaggiamento anteriore comprende uno spartizolle per tenere pulito il solco di semina da sassi o pietre ed uno spartiresidui stellare con nuovi denti (meno aggressivi dei denti dritti) per rimuovere i residui dalla fila. È previsto lo stesso supporto per i due accessori Comfort, disponibili in versione stretta o larga, facilmente intercambiabili senza attrezzi e regolabili in altezza con apposite impugnatura e molle.

Accessori intermedi sono le ruote di profondità grandi (da 115 millimetri) sui modelli con distanza tra le file di almeno 50 centimetri e le ruote strette sui modelli con distanza sotto ai 50 centimetri. A queste si aggiunge il ruotino premiseme in acciaio inox che - utilizzabile su qualsiasi terreno e sollevabile senza attrezzi - migliora il contatto tra terreno e seme garantendo una germinazione rapida ed omogenea. La superficie liscia del ruotino permette di lavorare senza problemi anche in condizioni di umidità.
 
KUHN Kosma TD in versione elettrica
KUHN Kosma TD in versione elettrica

Nella parte posteriore sono installati tre tipi di ruote di chiusura solco: in gomma (da 5 centimetri o da 2.5 centimetri) o dentate in acciaio. Tali ruote - montate su un telaio con un design compatto per migliorare la chiusura della linea di semina su curve o pendenze - vantano quattro posizioni di carico per adattarsi ad ogni condizione operativa ed un'articolazione durevole senza ingrassaggio per mantenersi vicine all'elemento.

Da segnalare anche il microgranulatore con dosatore a rulli scanalati che consente una distribuzione precisa del fertilizzante (dose variabile da 50 a 700 chili per ettaro in funzione del tipo di concime e della velocità) e con sistema pneumatico che evita intasamenti nel trasferimento del prodotto dalla tramoggia alla fila. Una tramoggia da 950 litri - facile da riempire e svuotare - alimenta con il fertilizzante fino a 9 file. Disponibili in alternativa due tramogge da 260 litri.
 

Una seminatrice nel segno dell'innovazione

Non finisce qui. Kosma permette di scegliere tra trasmissione meccanica - ideale per la semina di barbabietola con interfile di 45-50 centimetri - ed elettrica. Estremamente vantaggioso, il sistema di azionamento elettrico a 48 volt - indipendente dall'alimentazione del trattore - garantisce una rotazione regolare e continua del disco per un lavoro preciso, consente la semina a rateo variabile tramite mappa di prescrizione e richiede meno interventi di manutenzione.
 

Nuova gamma Kosma by KUHN

Spazio all'elettrificazione, ma anche all'elettronica. La seminatrice è proposta con la nuova centralina KSM 30, la KSM 548 o i terminali CCI. KSM 30 controlla la caduta dei semi fila per fila (da 4 a 12 file), le luci led rosse e verdi che indicano se ci sono problemi nella deposizione, l'allarme acustico con volume regolabile. In più, rileva la velocità operativa, gli ettari lavorati (giornalieri e totali) e l'interruzione del flusso consentendo di individuare un azionamento difettoso o il sollevamento dell'attrezzatura durante il lavoro.

Grazie all'alto livello di innovazioni e tecnologie, le Kosma di KUHN rientrano a pieno titolo tra le macchine agricole 4.0 acquistabili usufruendo delle agevolazioni fiscali previste dal credito di imposta.