New Holland CH7.70: incontro di due mondi

Se due è meglio di uno, la nuova mietitrebbia Crossover Harvesting che unisce la tecnologia Twin Rotor e il sistema trebbiante convenzionale può davvero cambiare le operazioni di raccolta

Serena Giulia Pala di Serena Giulia Pala

nh-ch770-stagev-laterale.jpg

New Holland CH7.70 Stage V in versione Laterale
Fonte foto: New Holland

È già un simbolo di energia la nuova mietitrebbiatrice ibrida CH7.70 Crossover Harvesting di New Holland, presentata in diretta streaming lo scorso 10 settembre all'Early season meeting 2020 insieme alla campagna Supremazia Gialla e ai risultati di mercato della stagione appena conclusa. Ordinabile da novembre 2020, CH7.70 ha un asso nella manica per soddisfare le esigenze delle aziende europee ad indirizzo misto: il concetto Crossover Harvesting, che combina le tecnologie di separazione Twin Rotor® e di trebbiatura convenzionale.

"Progettata per agricoltori e contoterzisti in cerca di prestazioni elevate in ogni condizione con costi di gestione contenuti, la new entry garantisce alte produttività, qualità di granella e paglia, flessibilità nel passaggio tra diverse colture" spiega Lars Skjoldager Sørensen, responsabile crop harvesting product global di NH. Secondo Gabriele Baldazzi, sales business manager per le macchine da raccolta NH, "in base ai test, offre un +25% di produttività rispetto a una CX dello stesso segmento su grano, orzo, soia e mais, nonché un 35% in meno di rottura della granella rispetto a una mietitrebbia equivalente".

I plus della CH7.70 Crossover Harvesting spiegati da Daniele Veronesi di New Holland

Costruita sul telaio di una macchina convenzionale a sei scuotipaglia, CH7.70 - specifica Baldazzi - "si inserisce tra le mietitrebbie di fascia media CX 6.90 e quelle di punta CX 7.90 con due versioni: una standard per il lavoro in piano e una Laterale per la raccolta in collina". Quest'ultima vanta un robusto assale anteriore con sistema di livellamento che corregge in automatico la pendenza trasversale fino al 18-20% su entrambi i lati. "Il livellamento longitudinale è del 30%" aggiunge il sales business manager.
 

CH7.70 si fa in quattro

Il Crossover Harvesting nasce dall'unione del sistema trebbiante a due battitori con quello a due rotori Twin Rotor®. Il battitore da 610 millimetri con struttura rinforzata - combinato con un controbattitore a sezioni di facile utilizzo - garantisce alte performance e un rapido adattamento a diverse colture (meno di venti minuti). La sua velocità può essere adeguata alle condizioni del campo e del prodotto dal conducente in cabina tramite un nuovo variatore idraulico heavy duty.
 
Sistema di trebbiatura convenzionale e sistema di separazione Twin Rotor® sulla New Holland CH7.70
Sistema di trebbiatura convenzionale e sistema di separazione Twin Rotor® sulla New Holland CH7.70

L'apparato di trebbiatura beneficia del sistema NH Opti-Thresh che permette di regolare la sezione concava posteriore del controbattitore senza bisogno di attrezzi, in base alle condizioni e alla maturità del raccolto. Quando la parte superiore incernierata del controbattitore viene allontanata dal battitore, la sgranatura diviene più delicata e la qualità della paglia migliora.

Il battitore fornisce il prodotto alla parte superiore dei rotori da 21 pollici che, lunghi 3.45 metri e progettati per assorbire meno potenza, presentano un'area di separazione di ben 2.9 metri quadrati. Attivi a due velocità (400 e 700 giri al minuto) selezionabili in base alle condizioni operative, i rotori lavorano in modo efficiente richiedendo modifiche minime delle impostazioni quando si passa da una coltura all'altra. La loro manutenzione ordinaria è semplice e veloce.
 

Pulizia, perfetta su qualsiasi terreno

Sulla mietitrebbia la pulizia non è da meno della separazione e della sgranatura grazie al sistema a tripla cascata Triple-Clean, contraddistinto da un'area di 5.2 metri quadrati. Triple-Clean aumenta la capacità di pulizia del 15% rispetto al sistema a doppia cascata per mezzo di una cascata supplementare al centro del piano preparatore, dove un getto d'aria aggiuntivo rimuove grandi volumi di paglia e pula davanti ai setacci principali.

Assicura una pulizia impeccabile anche sui declivi il sistema di autolivellamento SmartSieve di serie, che compensa automaticamente le pendenze laterali fino al 25% mantenendo i crivelli ben bilanciati e calibra l'azione dei crivelli in base alla velocità del ventilatore e alla dimensione dei chicchi offrendo un angolo di lancio ottimale.
 
???????Sistema a tripla cascata Triple-Clean™ della New Holland CH7.70
Sistema a tripla cascata Triple-Clean della New Holland CH7.70

In più, il sistema Opti-Fan adatta il flusso d'aria così da compensare in automatico le variazioni di velocità del prodotto sul cassone crivellante quando si lavora in pendenza. In particolare, riduce la velocità del ventilatore in salita per evitare la perdita dei chicchi dalla parte posteriore e la aumenta in discesa per minimizzare il rischio di intasamento del cassone.
 

Granella, paglia, pula: gestione al top

Accompagnano CH7.70 in campo testate mais a 6-8 file ribaltabili o rigide e testate grano Varifeed da 5.18-9.15 metri, tra cui una nuova da 8.53 metri sviluppata ad hoc. La regolazione dei coltelli, eseguibile dalla cabina, consente una configurazione ottimale delle Varifeed in tutte le colture. Inoltre, la regolazione meccanica dell'adattatore frontale dell'alimentatore rende possibile un adeguato allineamento con la testata che genera un flusso di prodotto più fluido e quindi una maggiore resa.

Una volta separata dalla paglia, la granella viene trasferita velocemente mediante una coclea trasversale a doppia spira all'elevatore che - dotato di brevettati sensori di resa e umidità - la porta nel cassone con capacità di 9.300 litri. Da qui i chicchi possono essere scaricati nel rimorchio ad una velocità di 100 litri al secondo dal tubo di lancio da 4.75-5.50-6.4 metri.

Anche i pezzi di paglia più lunghi vengono tagliati senza problemi dal trinciapaglia ad alta velocità con sistema Dual-Chop, mentre la pula è distribuita in modo uniforme dallo spargipula con dischi rotanti ad azionamento idraulico, capace di adattare lo spargimento alla larghezza della testata e al prodotto.
 
Scarico della granella rapido con New Holland CH7.70
Scarico della granella rapido con New Holland CH7.70
 

Efficienza e risparmio garantiti

Sotto il cofano dell'ultima arrivata c'è il motore FPT Cursor 9 da 8.7 litri che eroga una potenza di 374 cavalli (34 cavalli in più rispetto alla CX6.90), oltre a rispettare lo Stage V per merito della tecnologia di post-trattamento HI-eSCR2 esente da manutenzione. Il propulsore garantisce alte performance in campo come su strada - dove può essere attivata dalla cabina la modalità Road Cruise - con bassi consumi di carburante (il serbatoio è da 670 litri) e ridotti costi di esercizio.

La manutenzione è rapida e semplice grazie alla funzione Cleanout per la pulizia dell'intera mietitrebbia, a quattro soli punti di ingrassaggio e ad intervalli di sostituzione dell'olio pari a 600 ore. Inoltre, l'ampio sportello sulla cuffia della macchina semplifica l'accesso per gli interventi. Da segnalare che il motore, la trasmissione a tre velocità e il sistema di post-trattamento sono coperti da una garanzia estesa standard di tre anni o 1.200 ore motore.
 

Tecnologia, solo il meglio

Le lunghe giornate di raccolta sembrano più brevi nella cabina Harvest Suite Deluxe che - mutuata dalla gamma CX - è spaziosa (3.7 metri cubi), silenziosa (73 dB) e caratterizzata da una superficie vetrata di 6.3 metri quadrati. Dal sedile con sospensioni pneumatiche (opzionale), il driver può gestire al meglio ogni cosa grazie a tre telecamere, al sistema di guida automatica Trimble EZ-Pilot® Pro e al sistema telematico New Holland MyPLM Connect, disponibile nelle versioni Essential e Professional.
 
Cabina Harvest Suite™ Deluxe della New Holland CH7.70
Cabina Harvest Suite Deluxe della New Holland CH7.70

Montato in fabbrica, EZ-Pilot® Pro utilizza il monitor touchscreen IntelliView IV e la centralina NAV900 per offrire una precisione fino a 1-2 centimetri, mentre MyPLM Connect consente lo scambio di informazioni in tempo reale con il centro aziendale. Con il sistema PLM, è possibile utilizzare le funzionalità Geofencing per la delimitazione geografica delle aree di raccolta e Curfew per il monitoraggio dell'uso della mietitrebbia, ma anche impostare "coprifuoco" virtuali per l'invio di alert in caso di utilizzo fuori dall'orario di lavoro predefinito.
 

Mercato: segno più per le macchine da raccolta NH

La CH7.70 arriva in un anno complicato per CNH Industrial - e non solo - a causa del coronavirus. Il costruttore però ha comunque raggiunto un bilancio di vendita per le mietitrebbie gialle migliore del previsto. "L'impennata della domanda successiva al calo rilevato tra marzo e aprile 2020 ha permesso di confermarci ancora una volta leader in un mercato in leggero calo (295 macchine ad agosto 2020), con una market share del 34.5%, pressoché uguale a quello della scorsa stagione" precisa Baldazzi. "La best seller New Holland è la CR Revelation, seguita dalle CX Hillside e CX 7-8".

Nel mercato delle trince in flessione (68 unità ad agosto 2020), la quota del brand sale al 13.2%. Ora l'intenzione è quella di avviare un piano di rilancio nel segmento valorizzando la Serie Forage Cruiser FR. "Il 70% delle trince acquistate in Italia supera i 750 cavalli, dimostrando che i clienti preferiscono versioni ad alte prestazioni come la FR 920 da 911 cavalli, al primo posto nelle vendite NH" prosegue il manager.
 
Quota di mercato New Holland stabile nel segmento delle mietitrebbie
Quota di mercato New Holland stabile nel segmento delle mietitrebbie

Buoni risultati anche dai segmenti big baler e rotopresse, dove le market share New Holland sono in aumento, rispettivamente, al 33% e all'11.5%. "Nel mercato in crescita delle presse quadre (94 macchine ad agosto 2020), abbiamo proposto la nuova BigBaler 1290 High Density che è andata a ruba" conclude Baldazzi. "Riguardo alle rotoimballatrici, nonostante il calo generale del 10% circa (1.150 unità ad agosto 2020), abbiamo incrementato le vendite, con la RB 150 sul primo gradino del podio".

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 244.504 persone iscritte!