EDP, l'Eima che non c'era

Se il nome - Eima Digital Preview - era noto, ora sappiamo anche come sarà fatta. Presentata alla stampa, rappresenta l'inizio di una nuova era

Michela Lugli di Michela Lugli

edp-apertura.jpg

EDP in programma online a livello mondiale dall'11 al 15 novembre 2020
Fonte foto: FederUnacoma

"Un'era finisce e un'altra comincia". Così diceva Jake Sully protagonista in Avatar, definito più che un film, "l'esperienza di un'innovazione".
E a questo ha fatto pensare la presentazione fatta per la stampa nazionale a Bologna - e online per quella internazionale - giovedì 23 luglio scorso, dell'attesa edizione 2020 di Eima Digital Preview in diretta mondiale dall'11 al 15 novembre per ventiquattro ore al giorno.
 

L'Eima che non c'era

Una reazione pronta e ben strutturata quella che ci è parso stia mettendo in campo FederUnacoma, ente organizzatore di Eima International che, a fronte di uno scenario stravolto dalla pandemia da Covid-19, ha scelto di percorrere la strada più difficile e speriamo vincente (sarà il tempo a dirlo) ma senza dubbio coraggiosa.
Quanto raccontato dagli organizzatori ci è sembrato innovativo, originale e ci ha fatto venire voglia di essere parte di questa esperienza unica. Eima Digital, infatti, non sarà un semplice collettore di siti web o "contenuti 2D", al contrario, ha ben spiegato la direttora generale FederUnacoma Simona Rapastella, è il risultato di un processo già vivo e semplicemente accelerato dalle vicende degli ultimi mesi. Mesi tra l'altro preceduti da un'altra importante sfida che Eima International ha dovuto raccogliere mettendo in atto un percorso di rivisitazione complessiva della propria strategia.
 
Presentazione Eima Digital Preview, un'idea di quello che sarà
(Fonte video: FederUnacoma)

La stessa Eima che oggi ha deciso di sfidarsi ulteriormente dando vita a EDP-Eima Digital Preview (un'anticipazione nel video sopra), una piattaforma ideata per non essere il clone di nessuno e ancor meno dell'unica e insostituibile Eima international, ma che si presenta al pubblico come "un altro prodotto, un'altra dimensione e un altro viaggio" chiarisce Simona Rapastella.
 

Un viaggio mai fatto

EDP è un universo virtuale di servizi presentato in una piattaforma quasi completamente tridimensionale che accoglie il visitatore al suo interno per mostrargli aziende, contenuti scientifici e persone. Un'esperienza immersiva che offre, forse per la prima volta, l'avventura tridimensionale di una fiera digitale da toccare e scoprire pezzo per pezzo.
EDP è un valore aggiunto che interpreta nuove esigenze ma che collabora alla differenziazione di Eima International nel panorama fieristico internazionale così come lo conosciamo oggi.

Viaggio digitale quindi, ma con una sua concretezza. EDP si struttura in contenuti quanto mai reali che comprendono la visita della fiera e degli spazi espositivi allestiti da tutte le aziende partecipanti all'edizione bolognese di febbraio 2021 (circa 2mila aziende confermate).
Tutti gli ambienti fieristici saranno suggestivi esteticamente e permetteranno di prendere contatti con i rappresentanti aziendali ma anche di partecipare a webinar, seminari informativi o presentazioni prodotto e di godere del contenuto scientifico da sempre punto forte di Eima.
 
Virtual Rrom di EDP 2020
Virtual room di EDP 2020
(Fonte foto: FederUnacoma)

Anche EDP si caratterizza per il respiro internazionale e offre spazi per incontri B2B con gli operatori economici mondiali e ufficiali - selezionati con la collaborazione di Ice Agenzia - che hanno l'obiettivo di connettere quaranta paesi e 250 operatori per dieci giorni.
Tra gli immediati vantaggi portati da un'edizione digitale c'è la possibilità di aprire la partecipazione anche per quei paesi e quegli operatori che difficilmente potrebbero raggiungere Eima International live.
Completano il quadro virtuale, eventi live e spettacoli interattivi di difficile realizzazione negli spazi di una tradizionale fiera.
 

Il nuovo mondo

Tre porte "lanciano" il visitatore (che avrà portato a termine la procedura di registrazione al portale) in altrettanti snodi contenutistici. Varcando il primo accesso, si entra nello spazio rappresentativo dei quattordici settori di specializzazione di Eima. Qui si schiude il mondo degli espositori e dei loro prodotti che, immersi nell'ambientazione rurale propria delle macchine e attrezzature, mostrerà novità e prodotti ambientati in campi di grano, su terreni da lavorare e diversi altri scenari immaginabili.
 
Tre porte di accesso a EDP 2020
Le tre porte di accesso ad Eima Digital Preview 2020
(Fonte foto: FederUnacoma)

Navigare in EDP, che è viva e da vivere, è quanto mai semplice così come lo è trovare ciò che si cerca: pop up di richiamo guideranno il visitatore verso gli eventi in programma e lo inviteranno a visualizzare video, cliccare contenuti e molto altro.

Gli stand espositivi, articolati in sei categorie di "non luoghi" personalizzabili e di varie dimensioni (si arriva ad oltre 800 metri quadri), potranno essere vissuti e visitati muovendosi e girandosi per cercare e scoprire i prodotti esposti. Un Avatar all'ingresso dello stand inviterà il visitatore e potrà promuovere contenuti, mentre tre tower presenti in ciascuno spazio consentiranno di prendere appuntamenti, chattare e definire la propria agenda virtuale.
 
Stand EDP 2020
Esempi di stand virtuali
(Fonte foto: FederUnacoma)

Il secondo accesso è lo snodo nel quale si trovano gli uffici abitati dagli Avatar degli operatori fieristici di FederUnacoma. Qui saranno a disposizione servizi e assistenza: la segreteria organizzativa, l'ufficio stampa, il team FederUnacoma live ventiquattro ore su ventiquattro e il team per l'internazionalizzazione.

Ingresso pulsante è il terzo e ultimo snodo che ospita l'Eima Agorà, il quadriportico del quartiere Fieristico di Bologna diventa una vera e propria arena teatro di eventi con un palco acceso di giorno e di sera per ospitare spettacoli live programmati ma anche a sorpresa.
 
Agorà EDP 2020
Agorà dell'EDP edizione 2020
(Fonte foto: FederUnacoma)

Definita dagli organizzatori "Netflix della meccanica", Eima TV riprodurrà on demand i contributi registrati live all'interno dell'Agorà e i contenuti proposti dalle aziende che lo vorranno. Parte formativa dell'Agorà, Eima World declina i contenuti scientifici e propone webinar, seminari formativi, appuntamenti delle aziende, presentazioni internazionali e novità di prodotto. Il pubblico potrà iscriversi agli eventi in programma nell'Agorà a partire dalla metà del mese di settembre.
 

Work in progress

Tra gli appuntamenti che troviamo segnati in un'agenda per nulla chiusa e in continuo aggiornamento, la premiazione delle novità tecniche di Eima, l'assemblea nazionale Agia, i lavori del Club of Bologna sulle strategie per la meccanizzazione futura, le lezioni web promosse dalle università nell'ambito di Eima Campus. Sempre dedicati alla formazione, i seminari di Unacma interni a Mech@griJobs e, proposti da Image Line, gli incontri sulla tematica relativa all'impiego della tecnologia digitale in ambito agricolo. Non mancheranno poi focus territoriali e, in tema di multifunzionalità, il simposio sul futuro delle città verdi della fondazione BioHabitat.
 

2022, "fusion for the future"

Dal 2022, poi, Eima International tornerà ad occupare il "suo posto" e si svolgerà nel mese di novembre come di consueto presso BolognaFiere, ma EDP non morirà. "Ci sarà una bellissima cosa che si chiama "fusion" spiega in conferenza stampa Alessandro Malavolti, presidente FederUnacoma. "Uniremo cioè le due esperienze per implementare l'evoluzione in senso digitale di Eima International che potrà quindi crescere ulteriormente e assumere un respiro sempre più internazionale. La pandemia per quanto distruttiva ci ha lasciato qualche insegnamento che abbiamo il dovere di mettere a frutto".
Nell'immaginario futuro, che ora più che mai è difficile da prevedere, EDP si proporrà quale anticipazione delle novità proposte ad Eima. "Già da febbraio 2021 - commenta Malavolti - ci piacerebbe introdurre nell'Eima bolognese le Virtual room così da agevolare i paesi che saranno ancora interessati dalle limitazioni imposte dal Covid-19 piuttosto che i paesi che hanno difficoltà a raggiungere Bologna".

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: eima fiere innovazione macchine agricole video trattori attrezzature

Temi caldi: Eima International 2021 Eima digital 2020

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 238.916 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner