Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Serie A4, ultimo passo nel rinnovamento Valtra

Un Sima da ricordare per il lancio della quarta generazione della gamma A, del modello S394 SmartTouch e del concorso Valtra Design Challenge 2017

Serena Giulia Pala di Serena Giulia Pala

Info aziende
valtra-a104-sima-2017.png

Nuovo Valtra A104 HiTech, vincitore del Machine of the year 2017 a Parigi
Fonte foto: Agronotizie

I cinque giorni del salone internazionale francese sono stati vissuti davvero pienamente da Valtra, azienda parte di Agco Corporation che ha lanciato la nuova serie A4, attirando una frotta di visitatori nel proprio stand.

La quarta generazione della gamma A è stata svelata in ogni dettaglio lunedì 27 febbraio 2017 con una conferenza dedicata, in occasione della quale il management ha comunicato alla stampa anche alcuni dati di mercato e altre novità prodotto.

Miglioramento continuo per Valtra
La casa costruttrice non smette mai di rinnovarsi e, nel corso del 2016, ha apportato diversi cambiamenti nell'ambito della rete di distribuzione in Europa, partecipando ai progetti Route 66 e SVEA.

Questi mutamenti hanno avuto esiti positivi, dal momento che lo scorso anno il marchio ha registrato un aumento - seppur limitato - delle quote di mercato in diversi paesi europei rispetto al 2015 e si è posizionato in quarta posizione in uno studio del Climmar relativo alla soddisfazione dei dealer.
 
Crescita delle quote di mercato di Valtra in alcuni paesi europei

"I clienti e rivenditori Valtra sono pienamente soddisfatti grazie ai progressi fatti negli ultimi anni nell'ambito del rafforzamento del business e della produzione della full line" ha dichiarato con soddisfazione Rob Smith, vice presidente senior Agco Europe/Middle East.

Successi recenti dell'azienda nordica
Valtra è riuscita a incontrare il favore tanto della clientela e della rete di dealer quanto delle giurie di diversi concorsi. Basti pensare che, solo l'anno scorso, il brand del gruppo Agco ha vinto il Red Dot Design Award per il trattore T234V, il riconoscimento di platino dell'A'Design Award e il Tractor of the year.

Inoltre, durante il Sima 2017, il nuovo A104 HiTech - uno dei sette modelli della serie A4 - si è aggiudicato il Machine of the year nella categoria trattori con potenze inferiori ai 150 cavalli, sulla base del voto di giornalisti provenienti da 28 riviste di settore europee.
Caratterizzata dallo stesso design e da alcune delle stesse proprietà che hanno reso famose le trattrici N4 e T4, la versione A104 presenta una potenza di 100 cavalli e una coppia di 410 newtonmetri.
 
Da sinistra, Rob Smith, Stephan Buskies, Jari Rautjarvi, David Rein e Mikko Lehikoinen

Dopo le nomine delle serie T4 e N4 a Macchine dell’anno 2015 e 2016, quest'ultimo premio testimonia la forza della quarta generazione della nostra gamma prodotto - ha affermato Mikko Lehikoinen, direttore marketing Valtra - Pur dominando già il mercato nordeuropeo con la precedente linea A, vediamo nella nuova serie A un forte potenziale di crescita a livello globale".

A proposito di espansione dell'offerta di prodotti, il management aziendale ha annunciato il lancio di una full line di macchine in Africa e ha ribadito che la presentazione dei modelli A4 costituisce l'ultimo passo nel rinnovamento, avviato nel 2013, della gamma prodotto Valtra. Questa è attualmente composta dalla serie N4 - descritta a febbraio 2016 - dalla serie T4 e dalla serie S4.

Serie A come affidabilità
Definita da Lehikoinen "a working hero" e costruita a Suolahti in Finlandia e a Mogi das Cruzes in Brasile, A4 è la prima gamma di quarta generazione completamente globale.
Progettata per soddisfare ogni esigenza, la linea annovera i modelli A74, A84, A94, A104, A114, A124 e A134, che si distinguono per le potenze massime, comprese tra i 75 e i 130 cavalli, e per le coppie massime, variabili tra i 312 e i 540 newtonmetri.

Gli ultimi trattori Valtra montano nuovi motori AGCO Power, differenti a seconda dei modelli. In particolare, A74, A84 e A94 possiedono propulsori da 3 cilindri e 3,3 litri di cilindrata, mentre A104, A114, A124 e A134 presentano motori da 4 cilindri e 4,4 litri.
Le caratteristiche comuni a tutti i propulsori sono i gruppi a 4 valvole e i sistemi di iniezione common rail, nuovi e funzionali alla fornitura di alte potenze a costi ridotti.
 
Caratteristiche dei sette modelli Valtra serie A4 

Ricorrendo alla tecnologia di riduzione catalitica selettiva Scr, i motori rispettano le normative ambientali Tier 4 Final/Stage IV senza ricorrere al Dpf e senza diminuire gli elevati livelli di prestazione e risparmio di carburante. Oltre al Scr, è stato implementato il sistema Egr raffredato sul modello più basso di gamma, ovvero A74.

Le dimensioni compatte dell'impianto di abbattimento degli NOx nei gas di scarico, unite al nuovo design della sezione anteriore del propulsore, offrono agli operatori una visibilità senza uguali.

Trasmissione Valtra: la versatilità al primo posto
Durante la progettazione della serie A4, il team del brand finlandese non ha trascurato nemmeno il cambio PowerShuttle HiTech, che è ora supportato dalla trasmissione meccanica Shuttle 12x12, la migliore della categoria.

Le 12 marce avanti e le 12 retromarce della trasmissione meccanica sono organizzate in due gruppi per minimizzare i cambi marcia mediante le due leve e per distribuire meglio le velocità in campo e su strada. Infatti sei velocità si adattano perfettamente alla gamma compresa fra e 12 chilometri orari, ideale per le operazioni in campo.
Inoltre le nuove trattrici possono contare su una marcia super ridotta opzionale, che, con una velocità di 90 metri orari - a 1.400 giri al minuto - rende il Shuttle un cambio multiapplicazione.
 
Nuovo Valtra A104 HiTech al Sima 2017
 
Ad aumentare la versatilità degli ultimi nati in casa Valtra contribuiscono anche l’inversore elettroidraulico fluido e le funzioni AutoTraction e HiShift, soluzioni che agevolano ulteriormente la guida attraverso la limitazione dell'uso del pedale della frizione.
In futuro, sarà montato un cambio con inversore sincronizzato, progettato per i clienti che lavorano poche ore e non necessitano del caricatore frontale.

Trattori A4, ideali anche per l'uso del caricatore 
Sulle inedite macchine made in Finland è presente il già visto sollevatore AutoControl a comando elettronico, che rende possibile il sollevamento posteriore di carichi fino a 5.200 chilogrammi, ed il sistema idraulico a centro aperto.

Nel dettaglio, sui tre modelli più piccoli è disponibile una pompa con portata di 65 litri al minuto e capacità di sollevamento di 3 mila chilogrammi, mentre sulle versioni A104, A114, A124 e A134 è utilizzabile una pompa, che, con portata di 98 litri al minuto, permette di sollevare fino a 4.300 chilogrammi su A104 e A114 e fino a 5.200 chilogrammi su A124 e A134. Tra le opzioni disponibili, i tre distributori per il controllo del flusso idraulico.

Consapevole del fatto che circa il 50 per cento delle trattrici serie A e N sono ordinate con caricatore frontale montato in produzione, il management Valtra ha annunciato che l'ultima gamma può disporre di nuovi caricatori frontali di fabbrica - appartenenti alla serie G per una visibilità ed una stabilità ottimali - per tutte le dimensioni di telaio.
 
Nuovo Valtra A94 al salone parigino

Un telaio per ogni potenza da Valtra
L'ampia offerta di potenze della quarta generazione della serie A è merito dell'adozione del sistema intelligente di gamma modulare. Infatti i trattori A4 si distinguono non solo per le diverse versioni motore, ma anche per le tre dimensioni del telaio dal design unico: il C2 sui modelli A74, A84 e A94, il C3 sui A104 e A114 ed infine il C4 sui due modelli top di gamma.

Inoltre Valtra, producendo da anni macchinari particolarmente adatti ad applicazioni forestali e a particolari operazioni agricole, quali l'irrorazione e la raccolta dei foraggi, fabbrica sempre trattrici con un'eccellente luce libera da terra, pari a 493 millimetri.
 
Cabina di design per la serie A
La cabina disegnata per gli A4 è davvero comoda, funzionale e facile da usare. Merito della maggiore superficie vetrata della categoria, pari a 5,5 metri quadrati, e dei comandi completamente elettronici come il 4WD, il blocco del differenziale, il sollevatore ed il monitor.

I modelli Valtra presentati al Sima 2017, pur essendo più compatti dei fratelli maggiori, non hanno nulla da invidiare alle trattrici serie N4 e T4.
Non a caso, dispongono di una cabina a sei montanti con luci posteriori opzionali a Led, interfaccia utente originale, sedile rotabile di 180 gradi di serie e larghezza ottima. Soltanto la cabina più piccola della serie A4 è leggermente più corta rispetto a quella delle altre gamme.
 
Il retro del trattore Valtra A94

Altra caratteristica tipica di ogni macchina Valtra è la visibilità best-in-class offerta dalla cabina e dal tettuccio in vetro opzionale su tutte le operazioni, da quelle con il caricatore frontale a quelle svolte nelle ore notturne o in condizioni climatiche avverse.

Valtra non ha rivali in termini di personalizzazione
Ogni linea dell'azienda parte di Agco, compresa la nuova serie A, è assemblata su misura in Finlandia per soddisfare anche le esigenze degli operatori più difficili.
Gli agricoltori che optano per i modelli A4 possono infatti scegliere tra centinaia di caratteristiche e tra il colore rosso o 6 colori metallizzati di serie, oltre ad avere la possibilità di personalizzare ulteriormente le macchine presso l'Unlimited Studio di Valtra.

"La serie A4 è un prodotto pensato per i clienti - ha specificato Lehikoinen - che intendono personalizzare i propri trattori scegliendo tra un'ampia selezione di pneumatici radiali o speciali e adottando l'avanzato quadro degli strumenti digitali, disponibile in opzione".
 
Nuovi trattori Valtra A4, personalizzabili dai clienti

Il manager ha aggiunto che la quarta generazione della serie A sarà in produzione a partire dalla prossima estate e sarà esposta ad eventi e prove su strada da luglio 2017.

S394, novità "potente" nella serie S4
All'appuntamento parigino dello scorso 27 febbraio, Valtra si è presentata con un'altra sorpresa. Si tratta del nuovo S394, modello appartenente alla quarta generazione della serie S e ora caratterizzato da più potenza e dall'innovativa interfaccia utente SmartTouch.

Questo trattore si pone al vertice della gamma composta dalle versioni S274, S294, S324, S354 e S374, aumentando la potenza massima a 400 cavalli e la coppia massima a 1.540 newtonmetri - a 1.900 giri al minuto.
S394 può anche contare sulla sovralimentazione dinamica, che, portando la potenza a 405 cavalli e la coppia a 1.600 newtonmetri, risulta ideale per l'esecuzione di attività stazionarie, di operazioni di traino e di spostamenti su strada.
 
Caratteristiche dei sei modelli Valtra serie S4 SmartTouch

I comandi SmartTouch svelati
Progettato in Finlandia e montato nella spaziosa cabina con sospensione pneumatica dei modelli S4, incluso S394, il nuovo bracciolo con leva di comando multifunzione Valtra SmartTouch assicura un comfort e un controllo impareggiabili.

Offrendo la possibilità di programmare e personalizzare i pulsanti funzione e il profilo utente, il bracciolo consente l'adattamento perfetto della serie S alle esigenze specifiche sia dei singoli imprenditori agricoli sia dei proprietari di flotte con operatori diversi.
 
Come funziona SmartTouch? La posizione ed il design della leva di comando multifunzione permettono al conducente di guidare senza sollevare la mano dalla leva e di appoggiare il pollice quando non aziona gli interruttori basculanti. Tra l'altro, il guidatore può muovere la leva lateralmente e in avanti e indietro in modo analogo ad un mouse.
 
L'individuazione dei comandi, l'esecuzione delle funzioni avanzate e la gestione delle manovre a fine campo U-Pilot e dell'AutoGuide sono facilitati dalla presenza del terminale touch-screen da 9 pollici, più semplice ed intuitivo di uno smartphone.
Infine, grazie alla visualizzazione integrata dello sterzo automatico AutoGuide, del comando Isobus e della telecamera, non sono necessari monitor aggiuntivi che potrebbero limitare la visuale dell'operatore.
 
Nuovo Valtra S394, dotato di SmartTouch, al Sima 2017

Valtra serie S in due parole? Ottime prestazioni
Il trattore più potente della casa scandinava è equipaggiato con motore AGCO Power 84 AWF Tier 4 Final da 6 cilindri, su cui i costi di manutenzione e l'affidabilità sono migliorati tramite, rispettivamente, il nuovo regolatore idraulico e l'inedita gestione del motore.

La serie S è eccezionale anche in termini di controllo delle emissioni, poichè, dopo esser stata la prima tra le gamme Valtra dotata di Scr, attualmente monta la più recente versione del sistema Scr a basso consumo.
 
Gli ottimi livelli di consumi, potenza e comfort di guida dei trattori S4 non sarebbero possibili senza il cambio a variazione continua AVT, che permette all'operatore di selezionare la modalità automatica o quella manuale di comando del cambio.

Altre dotazioni che aumentano la produttività della quarta generazione della serie S sono il sollevatore posteriore con capacità di sollevamento di 12 mila chilogrammi, il sollevatore anteriore, capace di alzare carichi di 5 mila chilogrammi, ed il sistema idraulico con una portata massima di 205 litri al minuto, che passa attraverso sei valvole posteriori e tre anteriori.
 
Nuovo Valtra S394 SmartTouch al salone parigino
 
Infine Valtra sa garantire un'elevata produttività in entrambe le direzioni, sfruttando il sistema opzionale di guida retroversa TwinTrac. Tramite quest'ultimo, i conducenti ottengono un risparmio del 10 per cento di carburante e tempo e maggiore visibilità, quando operano in retromarcia.
 
"La produzione di serie dei modelli S4 SmartTouch, compreso S394, inizierà nel corso dell'estate 2017, - ha comunicato Mikko Lehikoinen - mentre l'esposizione di questi trattori in occasione di manifestazioni e prove comincerà a partire dal prossimo settembre".

Un 2017 all'insegna del design
Cosciente del ruolo chiave dei trattori nell'agricoltura attuale e futura, Valtra alla domanda "Qual è la tua visione del trattore nel 2040?" ha trovato una sola risposta valida: il Valtra Design Challenge 2017. Il concorso organizzato dal brand è iniziato in occasione della conferenza dello scorso 27 febbraio al Sima e terminerà il prossimo 26 aprile.
 
Date del concorso Valtra Design Challenge 2017

Il management dell'azienda ha fatto sapere che la competizione è aperta a singoli o team, in particolare a fornitori, designer, studenti e studi di design, e che i vincitori saranno resi noti nel corso di un evento internazionale di Valtra, in programma il 31 maggio 2017 in Olanda.

La giuria del concorso è composta da diversi esperti, tra cui Hans Philip Zachau, amministratore delegato di Lighthaus Industrial, Paolo Grazioli, lead designer di TLC Corporation, Sam Freesmeyer, vice president product management per motori diesel Agco, Brandon Montgomery, platform director Valtra EME e Kimmo Wihinen, direttore industrial design e user experience Valtra.

Per maggiori informazioni su Valtra Design Challenge 2017, è possibile consultare questa pagina web.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: innovazione premi trattori concorsi sima

Temi caldi: Sima 2017

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner