Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Bando ISI: si va ai supplementari

L'Inail ha posticipato la data di chiusura dell'avviso pubblico, fissata il 20 gennaio 2017, al 28 aprile prossimo. Prorogati anche tutti gli altri termini di scadenza del bando per l'acquisto o il noleggio di nuove macchine agricole

trattore-trattori-macchine-agricole-vigneto-generico-by-ewald-froch-fotolia-750.jpg

La chiusura del bando ISI agricoltura è prorogata al 28 aprile 2017
Fonte foto: © Ewald Fröch - Fotolia

Risale a lunedì 9 gennaio 2017 la decisione dell'Inail, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.6, di prolungare i tempi del bando ISI agricoltura 2016, finalizzato ad incentivare l’acquisto o il noleggio con patto di acquisto di nuovi macchinari agricoli e forestali da parte delle imprese agricole che faticano ad adeguarsi alle attuali richieste in termini di salute e sicurezza sul lavoro.

Quali scadenze rispettare?
Diversamente da quanto comunicato precedentemente, tutti i titolari di aziende agricole interessati all'avviso pubblico ISI potranno:
  • proporre i propri progetti, inserendoli nella sezione "accedi ai servizi online" del sito Inail, fino alle ore 18.00 del 28 aprile 2017;
  • effettuare il download del proprio codice identificativo a partire dal 5 maggio 2017;
  • visionare la data del click day per l’invio del codice identificativo dal 12 giugno 2017.
Per chiarire eventuali dubbi, è possibile chiamare il contact center al numero verde 803.164 (da rete fissa) o al numero 06 164164 (da rete mobile) fino alle ore 12.00 del 20 aprile 2017.

Per rinfrescare la memoria
Si ricorda che Inail, attraverso il bando ISI, mette a disposizione fondi pari a 45 milioni di euroripartiti per regione e provincia e divisi tra i giovani agricoltori (Asse 1), a cui sono destinati 5 milioni di euro, e la generalità delle imprese agricole (Asse 2), a cui spettano i restanti 40 milioni di euro. I soggetti interessati hanno diritto alla presentazione di un'unica domanda, scegliendo tra uno dei due Assi di finanziamento.
L'intento dell'Istituto nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro è far sì che gli operatori del settore acquistino finalmente macchine agricole caratterizzate da soluzioni innovative per l’abbattimento delle emissioni inquinanti, la riduzione del rischio di rumore, il miglioramento del rendimento e della sostenibilità globali in azienda nel rispetto del regolamento 702/2014 della Commissione Europea.

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner