KUHN, 17 milioni di euro per il nuovo Centro Logistico di Saverne

La struttura sarà operativa a partire dal secondo trimestre 2017 presso l'headquarter della casa costruttrice francese, nel quale oggi trovano impiego 1200 persone

Contenuto promosso da Kuhn Italia
Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Kuhn Italia.

kuhn-nuovo-centro-logistico-saverne.jpg

Il nuovo centro logistico KUHN a Saverne
Fonte foto: Kuhn Italia

Saverne, headquarter francese di KUHN S.A, costruttore di fama mondiale e protagonista nel settore delle macchine agricole, cresce grazie a un investimento pari a 17 milioni di euro circa per arricchirsi di una nuova struttura logistica. L'obiettivo è l'adeguamento al crescente numero di modelli e alle dimensioni dei prodotti.

Al passo con i tempi
Nel 2008 era stato il momento per la seconda unità produttiva del Gruppo in Alsazia, a Monswiller, dedicata all’assemblaggio delle grandi macchine; nel 2013 abbiamo assistito all'inaugurazione del Center for progress, il centro aziendale training e formazione europeo, sempre a Monswiller, costato 6,5 miliardi di euro e affiancato dall'unità logistica di gestione ricambi e dall'area KUHN product support.
Oggi, toccando un nuovo traguardo, KUHN riorganizza e modernizza la logistica interna di Saverne per rispondere alle sfide del futuro e alle esigenze della clientela internazionale.

Inaugurazione lavori del 23 febbraio 2016 

L'inaugurazione dei lavori è avvenuta lo scorso 23 febbraio alla presenza delle autorità locali; il Centro logistico sarà operativo nel corso del secondo trimestre 2017.
 
Investire per crescere
La nuova struttura di Saverne denominata "Central Logistic Center", sarà un complesso moderno di quasi 10 mila metri quadrati e 20 metri di altezza e andrà a sostituire i vecchi edifici già demoliti.
 

Nuovo Centro Logistico, visione generale
 
Una volta a regime, il complesso assicurerà la ricezione e lo stoccaggio di 18 mila referenze di pezzi e componenti provenienti dai fornitori e dalle altre unità produttive del Gruppo, generando un altissimo valore aggiunto concretizzabile nella capacità di approvvigionare gli stabilimenti di fabbricazione e montaggio nel momento più opportuno, in modo sempre più preciso e regolare, con le necessarie quantità.

Sistema efficiente per risposte pronte
L’obiettivo del progetto è acquisire la capacità di reagire ancora più rapidamente alla domanda dei clienti e produrre esattamente ciò che serve quando serve liberando, all’interno degli stabilimenti, spazi oggi dedicati allo stoccaggio e in futuro destinati ad aree produttive di valore aggiunto.

Il progetto prevede l'implementazione di moderne tecnologie di movimentazione che includono l’installazione di sistemi automatici di stoccaggio e rifornimento materiale con capacità di 32 mila collocazioni, software di gestione migliori per massimizzare le prestazioni e le condizioni di lavoro di magazzinieri e carrellisti deputati al funzionamento quotidiano del Centro Logistico.