Debutto per le mietitrebbie Fendt a Eima 2014

Alla kermesse bolognese presentata la full line di prodotto in livrea verde, ora commercializzata anche in Italia

Michela Lugli di Michela Lugli

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

fendtlaverdaeima-2014apertura.jpg

Stand Fendt e Laverda a Eima 2014
Fonte foto: Agronotizie

Presentando a ottobre 2013 le novità di casa Fendtabbiamo scritto delle nuove mietitrebbie specificando che non sarebbero arrivate sul mercato Italia. Non ci sbagliavamo, allora le cose stavano così. Poi, un anno dopo, a inizio settembre 2014, l'annuncio inaspettato: 'Laverda e Fendt insieme sul mercato' con l'obiettivo allora dichiarato da Francesco Quaranta, vice president e general manager global combines harvesting Agco, di "conquistare nuove fette di mercato differenziando l'offerta nazionale".

Francesco Quaranta in conferenza a Eima 2014

Le nuove macchine, tutte rigorosamente prodotte nello stabilimento di Breganze - in continua evoluzione e miglioramento - sul mercato dalla stagione 2014-2015, hanno trovato in Eima 2014 l'occasione per il debutto sul territorio nazionale. 


 
"La nuova strategia distributiva adottata per il mercato italiano - ha dichiarato Quaranta - ci consentirà di attrarre anche le grandi aziende agricole e gli imprenditori agro-meccanici, che già apprezzano la tecnologia all’avanguardia e le doti di qualità e affidabilità offerte dai trattori Fendt.
Ciò vale a maggior ragione perchè abbiamo integrato la collaudata piattaforma di mietitrebbie prodotte a Breganze con il meglio offerto da Agco in termini di tecnologia, efficienza e comfort"
.

L'offerta Italia 2015
Autolivellante AL Quattro Evo Laverda a Eima 2014


Cosa vedremo dunque a partire dalla stagione 2014-2015? Mentre rimarrà appannaggio della rossa Laverda, che peraltro ha introdotto nuove caratteristiche alla propria offerta di macchine, il segmento slope di autolivellanti con la Serie AL, prodotto molto italiano. Saranno prerogativa Fendt le mietitrebbie del segmento Premium con le non convenzionali ibride Serie X rappresentate a Eima dal modello 9490X Machine of the Year 2014 alla scorsa edizione di Agritechnica.


In doppia livrea Laverda-Fendt, i segmenti Hi-line, Utility ed Economy rappresentate alla kermesse bolognese dalla 5275 C PLI Fendt, corrispondente alla M 400 LCI Laverda e dalla 6275 L Fendt omologa della M 310 Laverda.
 
5275 C PLI Fendt

"L’introduzione delle mietitrebbie Fendt sul mercato italiano, dopo le falciatrinciacaricatrici già in distribuzione sul territorio nazionale dallo scorso anno, corona il nostro obiettivo per un’offerta completa alla clientela. Ora possiamo proporre una full-line Fendt anche in Italia", ha spiegato Quaranta in occasione della premiazione, avvenuta nel corso di Eima, di Floriano e Frediano Tassinari dell'omonima azienda agricola sita in Corporeno (Fe), primi acquirenti di mietitrebbia Fendt sul mercato domestico.
 
I fratelli Tassinari, a destra, premiati durante Eima 2014

Fendt Serie L
Mietitrebbia di classe media, compatta e dotata della più avanzata tecnologia Agco.
Questo l'identikit della nuova Serie L Fendt dotata di cabina Prolight riccamente accessoriata e arricchita del bracciolo di comando Variotronic noto sui trattori della casa costruttrice.


 
Naturalmente adattato alle funzionalità di una mietitrebbia, questo comando raggruppa tutte le funzioni in un unico terminale. Unità di comando centrale, il bracciolo ospita anteriormente il joystick multifunzione Fendt. Sul terminale Vario da 7'' sono facilmente espresse tutte le informazioni fondamentali all'operatività della macchina.
Tra le funzioni automatiche controllate dal Variotronic, la guida del gruppo di taglio AutoLevel e il dispositivo di abbassamento e di regolazione dell'altezza di taglio. 


Il gruppo trebbiante è l'MCS Plus e le combinazioni con la barra di taglio vanno dal gruppo di taglio FreeFlow con larghezze da 4,8 a 7,6 metri, al PowerFlow.
La prima combinazione, dispone di coclea di alimentazione con diametro di 610 millimetri servita dai nastri Power Flow e posta a grande distanza dalla barra falciante per un taglio facile dei prodotti a stelo lungo.

Il gruppo trebbiante  della Serie L con battitore da 600 millimetri di diametro, nella versione standard dispone del modulo ABC – Active Beater Concave, estensione del controbattitore sotto il lanciatore, per la migliore separazione e un'alimentazione uniforme della paglia agli scuotitori.
In casi particolari, ad esempio con presenza di umidità, esiste una seconda versione del gruppo trebbiante con Power Feed Roller - PFR che ottimizza il flusso di prodotto dal gruppo di taglio al canale di alimentazione e griglie di separazione Multi Crop Separator Plus - MCS Plus che grazie all'ampia superficie separa una grande quantità di prodotto prima di raggiungere gli scuotipaglia.


Novità, la mietitrebbia Serie L è anche in versione riso specificamente realizzata con diversi componenti ulteriormente rinforzati e realizzati in materiale molto resistente all'usura. 

Fendt L 6275 versione riso

Il motore per la Serie, è un 6 cilindri di Agco Power con cilindrata di 7,4 litri, sistema di iniezione ad alta pressione CommonRail, quattro valvole con sistema Scr abbinato a ricircolo interno e post trattamento con urea, conforme alla più recente normativa sulle emissioni.
Le potenze massime sono di 243 cavalli nel modello 5255 L e 306 cavalli per la 6275 L con Boost. Il serbatoio ha capacità di 620 litri per il carburante e 80 litri per l'AdBlue.

Serie C Fendt, categoria premium
Fendt ha ampliato la Serie C presentata per la stagione di raccolta 2013, dotandola di ulteriori tecnologie quali la guida parallela VarioGuide completamente integrato nel terminale Vario da 10,4" che oltre ai satelliti Gps utilizza il sistema satellitare Glonass ed è predisposto per l'uso del sistema Galileo

6335 C Fendt

Il gruppo di taglio, può essere FreeFlowPowerFlow e l'assale anteriore ParaLevel, capace di compensare pendenze laterali fino al 20 per cento, nel modello 5275 C PLI dispone di un ulteriore sistema per la compensazione dell'inclinazione longitudinale, denominato Integrale
Di serie, lo scuotipaglia a 6 file di classe premium sviluppato per la lavorazione conservativa del terreno e la semina diretta. 

Il gruppo trebbiante è anche in questo caso MCS-Multi Crop Separator Plus e anche la serie C è disponibile in versione riso. Il motore è lo stesso della Serie L, aumentano le potenze che arrivano a 306 cavalli con Boost nella 5275 C e a 360 cavalli nella 6335 C

La cabina Skyline è stata mantenuta insieme alla predisposizione per il sistema telemetrico AGCommand, un kit di conversione completo per la raccolta del mais, il grande serbatoio granella da 9000 litri nella versione standard e il sistema di pulizia a crivelli HighCapacity.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agco Spa

Autore:

Tag: eima macchine agricole

Speciale: EIMA International 2014

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 202.195 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner