La Camera di Commercio Italiana in Giappone (Iccj) ha annunciato lo scorso 13 maggio i vincitori dell'edizione 2022 del Japan Olive Oil Prize (Joop) e Joop Design Award. Il concorso celebra i suoi primi 10 anni: riuscito a crescere e ad affermarsi come una delle competizioni più importanti in Asia, con l'obiettivo di promuovere le eccellenze olearie mondiali, Joop vede la partecipazione di 500 etichette provenienti da 21 Paesi.

 

"Nei suoi primi 10 anni Joop è diventato un'istituzione, sta crescendo lentamente ma con carattere, tranquillità e qualità. Le persone che organizzano questo concorso e la Giuria Joop, composta da professionisti riconosciuti a livello internazionale, si dedicano e cercano di raggiungere il miglior risultato possibile per i produttori" dichiara Konstantinos Liris, panel leader della Giuria.

 

"Il Giappone si colloca come primo consumatore di olio Evoo tra i Paesi asiatici importatori e all'ottavo posto nel mondo. Joop si pone come obiettivo principale quello di promuovere ed educare i consumatori sugli effetti benefici di questo prodotto. Stiamo coordinando attività di promozione per dare visibilità agli oli premiati nella grande distribuzione come nelle due catene Hankyu e Isetan, le più importanti del Giappone" ha commentato Davide Fantoni, segretario generale della Camera di Commercio Italiana in Giappone.

 

Negli ultimi 5 anni le importazioni da parte del Giappone sono cresciute del 33% in volume per un valore totale di 206 milioni nel 2020. Le importazioni di olio extravergine italiano rappresentano il 39% del valore importato complessivamente dal Giappone, per un valore di 81 milioni di euro nel 2020 con volumi pari a 16mila tonnellate. Il Giappone continua a mostrare buone prospettive di ampliamento con un consumo di olio d'oliva in crescita.

 

Nell'ambito di Joop, da 3 anni il concorso Joop Design Award premia i produttori che si sono distinti nel comunicare l'identità del loro prodotto, attraverso il logo, l'etichettatura e il design della bottiglia. Anche quest'anno il concorso vede la partecipazione di una Giuria di creativi di fama internazionale: Nini Andrade Silva (Portogallo), Piero Lissoni (Italia), Sibel Kutlusoy (Turchia), Adrián Pierini (Argentina) e Giovanna Talocci (Italia).

 

Joop conta una Giuria di 9 giudici internazionali certificati, supervisionati da 3 panel leader: Konstantinos Liris (Grecia), Antonio G. Lauro (Italia), Yamada (Giappone). La rigorosa selezione ha proclamato i vincitori nelle categorie Igp, Dop, Biologico, Monocultivar, Blend e Aromatizzato. A seconda del punteggio ottenuto, agli oli sono stati attribuiti i premi Best in Class, Gold e Silver.

 

A seguire, durante la cerimonia di premiazione, sono stati annunciati i 3 vincitori del Joop Design Award.

 

Vincitori Joop 2022

Best in Country

Best of Argentina
Establecimiento Olivum (Picual) - Establecimiento Olivum Sa

 

Best of Croatia
Opg Rheos - Rheos Premium (Blend)

 

Best of France
1ère Récolte - Parcelle 26(hdmp)

 

Best of Greece
Iliada Kalamata Pdo Extra Virgin Olive Oil - Agrovim Sa.

 

Best of Italy
Crux - Fattoria Ambrosio

 

Best of Portugal
Gallo Azeite (Bio) - Gallo Worldwide

 

Best of Spain
Knolive Epicure - Knolive Oils, Si

 

Best of Tunisia
Picholine High Polyphenols - Adonis Olive Oil

 

United States
Truly - Corto Olive Co.

 

Turkey
Hermus Memecik - Hermus Ltd

 

Best of flavored (Greece)
Oleoastron Gourmet Evoo (Flavored Evoo With Fennel, Bay Leaves, Rosemary And Oregano) - Sakellaropoulos Organic Farms

 

Best of Polyphenols (Italy)
Oro Di Rufolo (Elite) - Azienda agricola Ortoplant Ss


Vincitori Joop Design Award
  1. Vallillo - Monocultivar Peranzana - Agrideavallillo Srl (Italy)
  2. Mimì - Denocciolato Coratina - Azienda Agricola Donato Conserva (Italy)
  3. Ootopia Organic Single Estate Iliokastro - Mb Eleon (Greece)
best-in-country-2022.jpg
Best in Country 2022 Fonte foto: Joop