Macfrut 2021: l'innovazione tecnologica per il futuro dell'ortofrutta

Dal 7 al 9 settembre torna a Rimini l'appuntamento con la fiera internazionale dell'ortofrutta. Tra le novità di quest'anno l'Italian berry day, il Biosolution international award e il F&V Retail for the future

ingresso-macfrut-2019.jpg

Macfrut torna in presenza dal 7 al 9 settembre 2021

Il settore dell'ortofrutta è in continua evoluzione e anche la fiera internazionale ad esso dedicata deve essere dinamica. Ed è proprio una delle caratteristiche di Macfrut 2021, la kermesse organizzata da Cesena Fiera che torna in presenza alla Fiera di Rimini dal 7 all'8 settembre prossimi. Tra le novità di quest'anno l'Italian berry day, Biosolution international award e il F&V Retail for the future.

Alla manifestazione, inoltre, sarà presente anche Ismea, l'Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare, che lancerà nuove opportunità per le imprese del settore agricolo e alimentare alla conferenza stampa in programma il 7 settembre.
 

The China day: evento online

Il 6 settembre, giorno che precede la manifestazione, sulla piattaforma Macfrut digital sarà protagonista la Cina, un'opportunità per i professionisti della filiera ortofrutticola interessati agli scambi commerciali con il gigante asiatico. The China day, organizzato con l'ente governativo cinese per la promozione dei prodotti agricoli Atpc, sarà esclusivamente online e prevede una parte espositiva, un'area dedicata agli incontri business to business e la seconda edizione del Forum Italia-Cina.

Scopri di più
 

Focus protezioni

Non si può parlare di frutticoltura senza parlare di protezioni. Per proteggere gli impianti da eventi atmosferici, come gelate e grandine, ma anche parassiti, un valido supporto è rappresentato dalle protezioni e proprio a loro sarà dedicata una speciale sezione nell'area dinamica per conoscere le ultime novità delle aziende. Per approfondire questo argomento è in programma martedì 7 settembre alle 15.00 il workshop "Le nuove frontiere della frutticoltura protetta" con tre dei massimi esperti in materia: Stefano Lugli parlerà delle coperture del ciliegio, Davide Neri si soffermerà sulle coperture multifunzionali e Rino Ghelfi tratterà la sostenibilità economica di questi sistemi.

Scopri i dettagli

Scopri tutti gli appuntamenti di Macfrut 2021
 

Italian berry day

Mercoledì 8 settembre sarà il giorno dell'Italian berry day dedicato all'universo dei piccoli frutti. Oltre all'area espositiva tematica nell'ingresso centrale della fiera, nella hall Sud, si terrà il convegno internazionale promosso da Ncx Drahorad e ItalianBerry in collaborazione con Cesena Fiera: un incontro che vedrà contributi di vivaisti, produttori, packer e grande distribuzione.

Scopri i dettagli
 

F&V Retail for the future

F&V Retail for the future è un'altra novità della kermesse. Progettata da ThinkFresh insieme a Macfrut, l'iniziativa intende indagare il ruolo della distribuzione nel futuro della categoria, raccogliendo il testimone di ThinkFresh - Obiettivo rilancio che si terrà a Rimini il 5 settembre. Nella hall Sud il gruppo Agroter sarà presente con una innovativa ricerca ontime: i partecipanti di Macfrut saranno i protagonisti di un'indagine dedicata al ruolo della distribuzione nell'evoluzione della filiera ortofrutticola. La progressione sarà mostrata passo dopo passo e a commentare i risultati saranno i manager del mondo del retail intervistati ogni giorno.
 

Le aree dinamiche

Quattro le aree dinamiche presenti alla manifestazione che permetteranno di avere una panoramica approfondita sul comparto. L'International asparagus day, giunto alla quarta edizione, per la prima volta sarà ospitato all'interno di Macfrut, mentre grazie a Macfrut field solution si avrà un campo prova delle macchine agricole, per scoprire le novità dell'irrigazione si potrà visitare Acquacampus, e le colture protette saranno protagoniste di Greenhouse technology village.

International asparagus days
Organizzato con il supporto tecnico scientifico di Christian Befve, propone prove dimostrative, convegni e visite in campo. L'area interesserà tutti i comparti dell'asparago: dalle nuove varietà alla produzione vivaistica, dalla preparazione dei terreni per l'impianto alla conduzione della asparagiaia, dalla raccolta degli asparagi sia bianchi che verdi, alla lavorazione del prodotto in modo ecocompatibile per garantire al consumatore un prodotto di alta qualità.
 
Macfrut field solutions
Un vero e proprio campo dimostrativo di oltre 1.000 metri quadrati, nel quale agricoltori e tecnici potranno vedere in diretta come operano macchine e attrezzature innovative nell'era dell'agricoltura 4.0. L'area è stata realizzata in collaborazione con Cermac, Consorzio per l'internazionalizzazione di produttori italiani di macchine, attrezzature, tecnologie e accessori per l'agricoltura e agroindustria.

Tra le proposte in fiera troviamo le macchine agevolatrici elettriche per asparagi che consentono un risparmio della manodopera dell'ordine del 50%. Sarà possibile vedere all'opera seminatrici elettroniche in grado di mettere a dimora diverse tipologie di semi su terreno nudo o pacciamato con film tradizionali o biodegradabili.

Le malattie fungine sono una problematica importante, spesso infatti rendono i frutti non commercializzabili. Nel campo prova sarà spiegato come grazie al corretto uso del calore, a costi contenuti, si può ridurre l'inoculo del fungo sul terreno e quindi il danno. Saranno presenti anche macchine per la sarchiatura di specie a foglia da destinare alla quarta gamma, in grado di lavorare in condizione di fila continua già a partire dai 4,5 centimetri fra le linee di prodotto riducendo il livello d'inerbimento di oltre il 70%.

Acquacampus
Nell'area dinamica di 1.000 metri quadrati realizzata dal Cer, Canale emiliano romagnolo, con il coordinamento di Gioele Chiari, insieme all'Anbi, Associazione nazionale delle bonifiche italiane, si troveranno le più moderne tecnologie applicate alle risorse idriche in serra e in pieno campo. Focus quindi sul risparmio di acqua per utilizzo agricolo, oltre a temi come l'innovazione attraverso la fertirrigazione, la climatizzazione delle colture, la sensoristica e l'utilizzo dei big data.
In ambito di sostenibilità si parlerà inoltre del progetto "Goccia verde" che mira a una certificazione idrica territoriale e in occasione della fiera sarà presentato il relativo manuale per le Op.
 
Acquacampus
Acquacampus

Greenhouse technology village
Vertical farming, coltivazioni fuori suolo e moderni sistemi produttivi in floating system sono sempre più al centro dell'attenzione del mondo agricolo. Il Greenhouse technology village è un villaggio dell'innovazione in orticoltura in serra. Presenti produttori di tecnologie, materiali e mezzi tecnici, sementieri e vivaisti specializzati.


Biosolutions international event

Alle filiere dei biostimolanti e del biocontrollo sarà dedicato il Biosolutions international event, il salone internazionale riservato alle aziende del settore che si rivolge agli imprenditori agricoli e ai tecnici del settore dei prodotti di origine naturale per nutrizione e difesa.

Oltre all'area espositiva, vi sarà anche un appuntamento da segnare in agenda: giovedì 9 settembre 2021 alle 10.00 si terrà il Biosolutions international congress intitolato: "Cimice asiatica emergenza fitosanitaria o problema superato?" in cui saranno messe a confronto varie esperienze.

Scopri come partecipare al Biosolutions international congress

Tra le maggiori novità di quest'anno vi è inoltre il "Biosolution international award", il riconoscimento che sarà assegnato alle biosolution in fiera che presenteranno forti caratteri innovativi.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 266.215 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner