EVENTO - Summer school: Storia e innovazione nella filiera olivicolo olearia

L'evento dell'Università di Bari Aldo Moro dedicato a diplomati, laureati e professionisti del settore si terrà dal 19 al 23 luglio 2021 a Bitonto. Le iscrizioni scadono il 16 luglio

olio-bottiglie-by-comugnero-silvana-fotolia-750.jpeg

Una Summer school specializzata sugli aspetti della produzione di olio a basso impatto ambientale e di elevata qualità in ambiente mediterraneo (Foto di archivio)
Fonte foto: © Comugnero Silvana - Fotolia

Un momento e un'attività utile per crescere sia professionalmente che personalmente. Le Summer school organizzate dalle università sono uno strumento formativo importante che tramite l'erogazione di corsi estivi permettono di approfondire o ripassare specifici argomenti.

Nell'ambito del progetto Olea (Oil learning experience in Apulia), il dipartimento di Studi umanistici e il dipartimento di Scienze agro-ambientali e territoriali dell'Università di Bari Aldo Moro hanno lanciato la Summer school dedicata all'olio d'oliva "Storia e innovazione nella filiera olivicolo-olearia".

L'evento si terrà dal 19 al 23 luglio 2021 presso Fablab Poliba nel comune di Bitonto (Ba) con il patrocinio dell'Accademia dei Georgofili, l'Accademia nazionale dell'olivo e dell'olio, l'Accademia pugliese delle Scienze e la Società di ortofrutticoltura italiana (Soi) - Gdl olivo e olio.

Un percorso di formazione universitaria superiore che si propone di preparare figure professionalmente qualificate ad operare nel campo della filiera. La specializzazione punta agli aspetti della produzione di olio a basso impatto ambientale e di elevata qualità in ambiente mediterraneo.

In particolare gli obiettivi formativi sono:
  • approfondire i caratteri storici della coltura elaicola in Puglia e nel Mediterraneo;
  • conoscere le innovazioni introdotte nella olivicoltura soprattutto in relazione ai nuovi sistemi di meccanizzazione in chiave sostenibile;
  • analizzare gli aspetti di innovazione tecnologica applicati alla elaiotecnica moderna e calibrati sulla resa e sulla qualità del prodotto finale;
  • focalizzare gli elementi chiave per l'adeguata commercializzazione del prodotto olio fornendo nozioni su marketing, comunicazione e dinamiche di mercato;
  • dibattere con rappresentanti del mondo istituzionale sulle politiche per la gestione della filiera, anche riflettendo sulla prospettiva della promozione paesaggistica e turistica del territorio.
A questo scopo la Summer school è stata divisa in cinque moduli, uno per giornata. Lunedì 19 luglio si parlerà della tradizione mediterranea, martedì 20 di innovazione colturale, mercoledì 21 di innovazione e tecnologia, giovedì 22 di commercializzazione e impresa e venerdì 23 con l'argomento "Mission possibile? L'elaiocultura" ci sarà la consegna degli attestati.

Gli ospiti che interverranno nell'arco delle cinque giornate appartengono a vari istituti di formazione: Università di Bari Aldo Moro, Université Bordeaux Montaigne, Cnr-Ispc, Università di Palermo, Università di Perugia, Università della Tuscia, Università di Napoli Federico II, Università del Salento, Politecnico di Bari e Miur.


Info e iscrizioni

La Summer school è dedicata ad un massimo di cinquanta persone in possesso di diploma di maturità e/o di laurea triennale e magistrale in discipline agronomiche, biotecnologiche e storiche (L1, L25, L26, L42, LM2, Lm5, Lm15, Lm43, Lm69, Lm73, Lm84, Lm89, LmR2) e/o di esperienza professionale in campo elaicolo documentata per almeno quindici anni. Per chi non è iscritto ai corsi di laurea elencati è richiesto l'invio del Curriculum vitae all'email info@cooperativaulixes.it.

Le iscrizioni scadono il 16 luglio e prevedono un contributo partecipativo di cinquanta euro. Inoltre, la frequenza è obbligatoria se si vogliono ottenere i Cfu previsti.

Per informazioni è possibile contattare la Cooperativa Ulixes al numero 0803743487 o all'email info@cooperativaulixes.it

Scarica il programma completo della Summer school e il modulo per l'iscrizione

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 264.025 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner