Calabria, Arcea liquida 18 milioni di euro

Ben 15,4 milioni sono in arrivo su varie misure strutturali e a superficie del Programma di sviluppo rurale, mentre oltre 2 milioni vanno a chi ha presentato la Domanda unica della Pac

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

banconote-monete-soldi-by-stockpics-by-adobe-stock-750.jpeg

L'assessore Gallo: 'Resa più efficiente la macchina burocratica con l'arrivo del Commissario dell'ente' (Foto di archivio)
Fonte foto: © stockpics - Adobe Stock

Arcea, l'organismo pagatore della Regione Calabria sta pagando quasi 18 milioni di euro a 2.297 agricoltori calabresi. Lo si apprende da una nota del sito web Psr Calabria, pervenendo al traguardo dei 324 milioni erogati da marzo 2020. In particolare "l'organismo pagatore regionale Arcea ha avviato la liquidazione di aiuti e contributi legati a diverse misure del Programma di sviluppo rurale Calabria 2014-2020 e alla Domanda unica" è scritto nella nota.

Sono stati elaborati e autorizzati i "kit decreto n 112 e 113 relativi al Programma di sviluppo rurale, attraverso i quali a 1.320 beneficiari andranno quasi 15,4 milioni di euro".

Con il decreto 112 riceveranno le risorse comunitarie i destinatari di varie annualità delle seguenti misure:
  • 8 "Investimenti nello sviluppo delle aree forestali e nel miglioramento della redditività delle foreste"
  • 4 "Investimenti in immobilizzazioni materiali"
  • 6 "Sviluppo delle aziende agricole e delle imprese"
  • 21 "Sostegno temporaneo eccezionale a favore di agricoltori e Pmi particolarmente colpiti dalla crisi di Covid-19"
  • 19 "Sostegno allo sviluppo locale Leader".
Con il decreto n 113 vengono messe in pagamento delle annualità 2018-2020 delle misure a superficie:
  • 10 "Pagamenti agro-climatico-ambientali"
  • 11 "Agricoltura biologica"
  • 13 "Indennità a favore delle zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici".
Il decreto n 9, invece, assegna oltre 2 milioni e 250mila euro ad altri 977 agricoltori sul primo pilastro Pac, risorse richieste mediante i titoli validi ai fini della Domanda unica.

"L'attività dell'organismo pagatore - commenta l'assessore regionale all'Agricoltura della Regione Calabria, Gianluca Gallo - non si concede pause. Anzi, dall'insediamento del nuovo commissario straordinario, in poche settimane siamo riusciti a rendere più efficiente e funzionale la macchina burocratica e a risolvere questioni incresciose che si trascinavano da tempo, provvedendo all'erogazione di risorse che oggi più che mai sono indispensabili per il prosieguo delle attività degli imprenditori agricoli calabresi".

L'assessore Gallo conclude affermando: "Con questa tranche di pagamenti, superano nel complesso i 324 milioni le erogazioni effettuate nei confronti dei settori agroalimentare e forestale, dal marzo 2020 ad oggi. Andremo avanti su questa strada, per assicurare liquidità al comparto in un momento difficile, aggravato dalle conseguenze della pandemia".

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Regione Calabria

Autore:

Tag: biologico pac azienda agricola psr sviluppo rurale investimenti

Temi caldi: Coronavirus

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 261.669 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner