Psr Calabria, 72 milioni su biologico e agroambiente

Si tratta delle domande di riconferma degli impegni per l'annualità 2021, per il biologico riaperta anche la misura sulla nuova adesione al regime di coltivazione. L'assessore Gallo: "La Regione conferma impegno per l'agricoltura sostenibile"

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

banconote-monete-soldi-by-stockpics-by-adobe-stock-750.jpeg

Gli avvisi di riapertura dei bandi sono stati emanati in attesa che la Commissione Ue approvi i piani e prima ancora la Conferenza Stato-Regioni ripartisca il Feasr
Fonte foto: © stockpics - Adobe Stock

La Regione Calabria rilancia sul Programma di sviluppo rurale 2014-2020 in attesa che la Conferenza Stato-Regioni trovi la quadra sul criterio di riparto del Fondo europeo per l'agricoltura e lo sviluppo rurale e che la Commissione Ue dia il via libera ai programmi per il biennio 2021-2022. Infatti, sono stati pubblicati ieri sul portale della Regione Calabria, nella sezione del dipartimento Agricoltura e sul sito internet Calabria Psr, gli avvisi per la presentazione delle domande di riconferma - per l'annualità 2021 - relative alla misura 11 del Psr Calabria 2014-2020, "Agricoltura biologica", ed alla misura 10, "Pagamenti agro-climatico-ambientali".
 

Le misure previste dagli avvisi

In particolare, in riferimento alla misura 11, l'avviso riguarda sia il bando emanato nel 2016 (consentendo quindi la presentazione delle istanze per il sostegno della sesta annualità degli interventi 11.1.1, "Pagamenti per l'introduzione di metodi e pratiche biologiche", e 11.2.1, "Pagamenti per il mantenimento di metodi e pratiche di produzione biologica", sia quello del 2020 (seconda annualità dell'intervento 11.2.1).
Rispetto alla misura 10, invece, il bando di riconferma concerne la sesta annualità dei seguenti interventi:
  • 10.1.1 "Produzione integrata",
  • 10.1.2 "Colture permanenti in area ad elevata vulnerabilità ambientale",
  • 10.1.3 "Preservazione della biodiversità: colture a perdere",
  • 10.1.5 "Difesa del suolo ed incremento sostanza organica",
  • 10.1.7 "Preservazione della biodiversità: Bergamotto",
  • 10.1.8 "Salvaguardia delle razze animali autoctone minacciate di abbandono e presenti sul territorio regionale".
Ancora sulla misura 10, il bando di riconferma concerne la terza annualità dell'intervento 10.1.8; e la quarta annualità dell'intervento 10.1.9 "Apicoltura per la preservazione della biodiversità".
 

Gallo: "Promuoviamo la biodiversità"

"In totale - spiega l'assessore regionale all'Agricoltura della Regione Calabria, Gianluca Gallo - metteremo a disposizione degli agricoltori calabresi 72 milioni, in attesa di eventuali risorse aggiuntive provenienti dal Fondo di transizione. Si tratta di somme ingenti, che dimostrano come la Regione continui con convinzione a promuovere l'introduzione e il mantenimento di pratiche di coltivazione rispettose dell'ambiente e della salute umana, del suolo e dei territori, della preziosa biodiversità vegetale e animale".

La dotazione finanziaria complessiva per le domande della misura 11 - annualità 2021 - è pari a 48 milioni di euro, per un totale, fin qui, di oltre 290 milioni di euro che la Regione ha deciso di destinare al sostegno dell'agricoltura. Per quanto riguarda la misura 10, invece, ammontano a 24 milioni le risorse destinate all'annualità 2021, a fronte dei 103 milioni complessivamente stanziati a partire dal 2016.
 

Scadenze

Le domande di aiuto relative a entrambi gli avvisi dovranno essere presentate attraverso il portale Sian entro il 17 maggio 2021, oppure comunque entro l'11 giugno, in tal caso con decurtazione dell'1% dell'aiuto spettante, per ogni giorno lavorativo di ritardo.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 260.103 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner