EVENTI ONLINE - I mercoledì dell'Archiginnasio: l'Odissea del cibo dal campo alla tavola

Riparte in modalità online il ciclo di incontri dell'Accademia nazionale di agricoltura per scoprire i segreti degli alimenti che consumiamo ogni giorno sulle nostre tavole

cibo-alimentazione-by-yaruniv-studio-adobe-stock-750x338.jpeg

Gli incontri si terranno online, dal 14 aprile al 7 novembre 2021, dalle 16.30 alle 18.30
Fonte foto: © Yaruniv-Studio - Adobe Stock

L'Accademia nazionale di agricoltura, in collaborazione con le delegazioni bolognesi dell'Accademia italiana della cucina e la Società medica chirurgica di Bologna, annuncia l'inizio del ciclo di incontri 2021 "I mercoledì dell'Archiginnasio. L'Odissea del cibo dal campo alla tavola".

Dopo i grandi successi di pubblico delle edizioni 2018 e 2019, gli incontri ripartiranno in modalità online, dal 14 aprile al 7 novembre 2021
saranno dedicati alla conoscenza di sette eccellenze agroalimentari italiane, ovvero crostacei e molluschi, latte latticini e formaggi, pomodoro, pesca, mela, legumi e castagna arricchiti anche da case history dedicate alla valorizzazione della Mela Rosa romana dell'Appennino, la cosmesi con latte d'asina, il controllo satellitare sulla produzione di pomodori e le attività del Castagneto sperimentale didattico di Granaglione.

Gli incontri seguiranno l'abituale formula divisa in tre relazioni: una relativa al prodotto agricolo, una seconda incentrata sul suo valore nutrizionale e una conclusiva dedicata agli aspetti storico-culturali in cucina e in tavola, trasmettendo la consapevolezza che il valore del settore agroalimentare italiano si fonda su un percorso che parte dai processi produttivi e passa attraverso le caratteristiche qualitative arrivando fino alle potenzialità gastronomiche.

Primo incontro il 14 aprile alle 16.30 dedicato a "Crostacei e molluschi" con relatori il professor Corrado Piccinetti del laboratorio di Biologia marina e pesca di Fano, Oliviero Mordenti del corso di laurea in Acquacoltura di Cesenatico e il professor Atos Cavazza delegato di Bologna San Luca Aic.
 

Come partecipare

Gli incontri si terranno su piattaforma a libero accesso senza limite di partecipanti, il che salvaguarda la caratteristica di incontri aperti al pubblico, e l'Accademia nazionale di agricoltura darà comunicazione, sul proprio sito internet, sui social network ufficiali e alla newsletter dedicata del link al quale collegarsi per partecipare a ogni singolo incontro.

Per maggiori informazioni e chiarimenti si invita a contattare la mail ufficiostampa@accademia-agricoltura.it
 

Calendario degli incontri

ore 16.30-18.30


14 aprile - Crostacei e molluschi
Oliviero Mordenti, titolare corso di laurea in Acquacoltura e igiene dei prodotti ittici di Cesenatico, Università di Bologna, porfessor Corrado Piccinetti, già direttore laboratorio di Biologia marina e pesca di Fano, Università di Bologna, professor Atos Cavazza, delegato Bologna San Luca Accademia italiana della cucina.

12 maggio - Latte, latticini, formaggi (più case history sulla cosmesi con latte d'asina)
Rosanna Scipioni, professore ordinario di Zootecnica speciale Università di Modena e Reggio-Emilia, vicedelegato Bologna dei Bentivoglio Accademia italiana della cucina - accademico ordinario Accademia nazionale di agricoltura. Professor Marcello Mele, dipartimento di Scienze agrarie, alimentari e agroambientali Università di Pisa, professor Giovanni Ballarini, emerito Università di Parma e presidente onorario Accademia italiana della cucina, Chiara Caggiula, imprenditore agricolo specializzato in olivocultura e allevamento asinino.

16 giugno - Pomodoro (più case history sul controllo satellitare nella produzione di pomodori)
Cecilia Prata, dipartimento di Farmacia e biotecnologie, Università di Bologna, Gianluca Vertuani, presidente Confagricoltura Ferrara e vicepresidente nazionale Confagricoltura, Simone Gatto, agricoltore specializzato nel controllo satellitare sul pomodoro.

8 settembre - Pesca
Professor Daniele Bassi, dipartimento di Scienze agrarie e ambientali, Università di Milano, Luciana Prete, direttore Uoc Igiene alimenti e nutrizione Ovest Azienda Ausl di Bologna, Giorgio Palmeri, delegato Bologna dei Bentivoglio Accademia italiana della cucina.

29 settembre - Mela (più case history sulla coltivazione della mela romana nell'Appennino emiliano)
Roberto Piazza
, già direttore di Fedagro Acmo Mercati Bologna, professoressa Silvana Hrelia, dipartimento di Scienze per la qualità della vita, Università di Bologna, Giorgio Palmeri, delegato Bologna dei Bentivoglio Accademia italiana della cucina, professor Silviero Sansavini, emerito di Frutticoltura, Università di Bologna.

20 ottobre - Legumi
Professor Paolo Parisini, presidente Federazione nazionale di prodotto biologico di Confagricoltura, professoressa Cristina Angeloni, Scuola di scienze del farmaco e dei prodotti della salute Università di Camerino, Maurizio Campiverdi, delegato onorario Bologna San Luca Accademia italiana della cucina.

17 novembre - Castagna (più case history delle attività del Castagneto sperimentale didattico di Granaglione)
Renzo Panzacchi, presidente Consorzio castanicoltori dell'Appennino bolognese, professor Marco Malaguti, dipartimento di Scienze per la qualità della vita, Università di Bologna, Guido Mascioli, delegato Bologna Accademia italiana della cucina, Ercole Borasio, accademico ordinario dell'Accademia nazionale di agricoltura.

Scopri i dettagli sul sito dell'Accademia nazionale di agricoltura

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 260.105 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner