Tecnologie dell'agrifood: è nata la Siena Food Lab Academy

Il percorso di formazione dal campo alla tavola prevede vari appuntamenti online gratuiti per diffondere e accrescere le competenze sulle tecnologie innovative

agricoltura-digitale-di-precisione-by-prostock-studio-adobe-stock-750x500.jpeg

Il prossimo appuntamento è il 1° aprile 2021 (Foto di archivio)
Fonte foto: © Prostock-studio - Adobe Stock

Le nuove tecnologie stanno rivoluzionando il settore agricolo e per sfruttare al meglio tutte le opportunità che ne derivano è importante avere le competenze adeguate. Proprio per questo è nata Siena Food Lab Academy, un percorso formativo dal campo alla tavola che, a partire dall'agricoltura di precisione, si estende all'intera filiera, affrontando tematiche legate alla trasformazione, alla promozione e alle ricadute sulle comunità locali delle aziende presenti nelle tre filiere selezionate del progetto Siena Food Lab (vitivinicola, olivicola e cerealicola).

L'offerta didattico-formativa offre una ricognizione delle principali innovazioni derivanti dall'attività di ricerca di tutti gli atenei toscani e, grazie alla collaborazione con Regione Toscana, Coldiretti, Confagricoltura, Confederazione italiana agricoltori, mette a disposizione le migliori esperienze del sistema agroalimentare della Regione dando ampio spazio alla testimonianza diretta di esperienze e casi aziendali.

Angelo Riccaboni, presidente Santa Chiara Lab-Università di Siena, coordinatore Siena Food Lab, in occasione della presentazione dell'iniziativa, ha spiegato come l'agrifood abbia acquisito negli ultimi tempi una centralità che non aveva precedentemente e la forte relazione tra cibo e sostenibilità sottolineando che "il Siena Food Lab va proprio in questa direzione" e che "per avere l'agricoltura al centro abbiamo bisogno di nuove energie".

Il programma formativo fa parte del progetto Siena Food Lab, iniziativa di promozione dell'innovazione nell'agroalimentare realizzata dalla Fondazione Monte dei Paschi di Siena e dal Santa Chiara Lab dell'Università di Siena, rivolto alle aziende agricole del territorio.
 

Che cos'è Siena Food Lab Academy

Un corso gratuito in cui si parlerà dell'applicazione di Ict, le tecnologie dell'informazione e della comunicazione, nel settore agroalimentare, con particolare riferimento a tecniche di agricoltura di precisione, alle nuove tecnologie per l'agricoltura come il controllo delle operazioni colturali e modelli previsionali, il remote sensing, e i metodi di campionamento, oltre alle soluzioni per ottimizzare la produzione agricola e tematiche gestionali e di orientamento al mercato.
 

Destinatari del corso

Siena Food Lab Academy è aperto a studenti, imprenditori, agronomi, periti agrari, agrotecnici, professionisti del settore e a tutti coloro che vogliono consolidare le loro competenze integrandole con strumenti innovativi, nel rispetto dei principi di sostenibilità ambientale e sociale e delle giuste esigenze di redditività degli operatori.
 

Cosa prevede

La prima fase del corsoprevede una serie di incontri online ogni due settimane, il primo si è tenuto il 18 marzo scorso, il prossimo appuntamento è il 1° aprile e si proseguirà fino al 22 luglio. La seconda fase inizierà in settembre. La partecipazione all'intero programma dà diritto ad un open badge rilasciato dall'Università di Siena, un sistema di certificazione digitale che registra le competenze trasversali acquisite.

Gli appuntamenti coinvolgono per la docenza anche il dipartimento di Scienze e tecnologie agrarie, alimentari, ambientali e forestali dell'Università di Firenze, il dipartimento di Scienze agrarie, alimentari e agroambientali dell'Università di Pisa, l'Università di Siena e il dipartimento di Scienze della vita dell'Università di Siena, Agricolus, la Scuola superiore Sant'Anna di Pisa, l'Istituto di scienze della vita-Scuola superiore Sant'Anna di Pisa, la direzione agricoltura e sviluppo rurale della Regione Toscana e la Fondazione Qualivita.

Scopri il programma completo degli appuntamenti

E' previsto anche un percorso di alternanza scuola/lavoro (Pcto) rivolto alle scuole secondarie del territorio, istituti agrari, istituti tecnici, licei scientifici, con la possibilità di completamento con stage in azienda.

A partire da maggio, tutti i venerdì alle ore 18.00 saranno organizzati inoltre "Gli aperitivi dell'innovazione", incontri online cui parteciperanno esperti, imprese, centri di ricerca, istituzioni e organizzazioni internazionali che, attraverso testimonianze e casi concreti, illustreranno e si confronteranno sulle soluzioni alle principali sfide post-pandemia.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 262.698 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner