Sardegna, Argea sta pagando acconti per 57,2 milioni

L'agenzia regionale per le erogazioni in agricoltura dell'isola inizia liquidare gli anticipi sulle misure a capo e superficie del Psr Sardegna. Solinas: "Si rafforza l'autonomia della regione". Murgia: "L'agenzia avrà un ruolo sempre più strategico"

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

soldi-banconote-arrotolate-parete-by-bluedesign-adobe-stock-750x250.jpeg

Il 16 ottobre scorso Argea aveva definitivamente ultimato il percorso di acquisizione delle funzioni di ente pagatore
Fonte foto: © bluedesign - Adobe Stock

La Regione autonoma della Sardegna, dopo aver lo scorso 16 ottobre già legittimamente messo la bandiera sull'acquisizione di tutte le funzioni di ente pagatore da parte di Argea - l'Agenzia regionale per le erogazioni in agricoltura della Sardegna - ora inizia a vederne i primi concreti risultati a suon di bonifici per agricoltori e allevatori sardi.

"Sono in corso i primi pagamenti agli agricoltori disposti da Argea in qualità di organismo pagatore della Regione Sardegna - afferma una nota ufficiale della giunta regionale di Cagliari e diffusa nella serata del 25 novembre scorso.

"In questi giorni si stanno erogando, rispettando la scadenza del 30 novembre prossimo, gli anticipi delle domande presentate da 13.345 beneficiari, per un totale di 57 milioni 234.961 euro, delle misure connesse a superfici e ad animali 10, 11 e 14 dell'annualità 2020 del Programma di sviluppo rurale" continua il comunicato di Regione Sardegna.

"Il ruolo di organismo pagatore regionale di Argea - sottolinea il presidente della Regione Sardegna, Christian Solinas - ci consente di gestire direttamente le ingenti risorse comunitarie, in un rapporto immediato con la Commissione europea, e di velocizzare i pagamenti, a grande beneficio dei nostri agricoltori e di tutto il comparto. In un contesto che rafforza l'autonomia della regione, proseguiamo così nel percorso di semplificazione amministrativa e taglio della burocrazia, due degli obiettivi che questa giunta si è data da subito".

"Un risultato importante - commenta l'assessore regionale dell'Agricoltura, Gabriella Murgia - raggiunto nonostante le mille difficoltà causate da un'emergenza sanitaria ed economica che si sta protraendo da mesi, ottenuto grazie al grande lavoro di squadra dell'assessorato, della dirigenza e di tutto il personale di Argea, dopo il riconoscimento di organismo pagatore regionale avvenuto il 16 ottobre scorso. Abbiamo creduto fortemente in questo nuovo ruolo dell'Agenzia, che avrà sempre di più una rilevanza strategica a sostegno dei nostri agricoltori".

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Regione Sardegna

Autore:

Tag: psr aiuti diretti politica agricola politiche regionali

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 253.737 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner