Benvenuta "Cia per il suolo"

Online, nell'ambito del progetto Soil4Life, la piattaforma per promuovere tra gli agricoltori le Linee guida volontarie Fao

piattaforma-cia-per-il-suolo-set-2020-schermata-sito.png

Al via lo spazio web per diventare 'coltivatore e custode della terra'

Uno spazio virtuale, dinamico e pieno di contenuti, ideato nell'ambito del progetto Soil4Life per promuovere tra gli operatori agricoli le Linee guida volontarie Fao sulla gestione sostenibile del suolo.

Tutto questo è "Cia per il suolo", la nuova piattaforma dedicata alla formazione degli agricoltori per diventare "coltivatore e custode della terra".

Facile da consultare e coerente per temi e finalità, il portale della Cia propone un percorso didattico completo fino al conseguimento dell'attestato: tredici schede tecniche informative in formato video che, come nella versione cartacea, sono suddivise per tematiche e composte da introduzione, suggerimenti pratici e riferimenti normativi riguardanti, appunto, le Linee guida volontarie. Inoltre, a esempi di buone pratiche, vengono affiancati con video-lezioni, i contributi di ricercatori e professionisti del settore.

Lo spazio web di Cia si presenta, quindi, anche come catalogo divulgativo destinato a tutti gli operatori del mondo agricolo interessati ad approfondire questioni chiave per una corretta e migliore gestione del suolo. L'organizzazione risponde, così, all'obiettivo che da sempre anima il progetto Soil4Life cui aderisce come beneficiario associato, riconoscendo insieme ad altre associazioni l'importanza di azioni e politiche volte a preservare i terreni, in primis quelli agricoli, per nutrire il pianeta, partendo da una costante e puntale campagna di sensibilizzazione anche tra gli agricoltori.

Sempre online, è poi possibile completare l'iter richiedendo il certificato di frequenza e di adesione all'impegno promosso dalla Cia con Soil4Life: l'adozione dei principi, delle soluzioni e delle tecniche agronomiche sostenibili, previste dalla Global soil partnership - Fao.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 244.680 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner