Interpoma congress, aperte le iscrizioni online

E' possibile iscriversi alla 12° edizione del convegno internazionale dedicato al mondo della mela, in programma il 19 e 20 novembre 2020. Quest'anno l'evento sarà fruibile sia in presenza a Fiera Bolzano, sia in diretta streaming

interpoma-congress-2020.jpg

Focus su sostenibilità, il difficile dialogo tra agricoltura e consumatore e le sfide che pone il cambiamento climatico

Interpoma 2020 si reinventa e diventa "Interpoma connects 2020: digital days for the apple economy", una serie di eventi e iniziative che, il 19 e 20 novembre prossimi, si alterneranno tra l'online e l'offline. Punta di diamante della due giorni sarà come di consueto l'Interpoma congress, convegno internazionale che a ogni edizione richiama un numeroso panel di relatori esperti del settore dai paesi di maggior interesse per il mondo della mela e una platea di pubblico altamente qualificato e specializzato interessato a scoprire le ultime novità legate alla produzione, commercializzazione e comunicazione della mela.

La formula di quest'anno sarà nuova, non tanto nello svolgimento ma nelle opportunità di fruizione: l'evento potrà essere seguito direttamente nel Mec Meeting & event center Alto Adige, in cui ci saranno posti limitati, ma soprattutto ci si potrà collegare online in diretta streaming da tutto il mondo, previa iscrizione online.
 
L'Interpoma congress è coordinato da Gerhard Dichgans, consulente del settore di fama internazionale, e sarà suddiviso in due sessioni.

La prima, in programma alla mattina del 19 novembre, sarà incentrata sul rapporto tra agricoltura e consumatore e sulla sostenibilità in melicoltura. Sul primo tema interverranno Wilhelm Kremer-Schillings, conosciuto come "Bauer Willi", manager e agricoltore tedesco che in modo particolarmente dirompente si occupa del dialogo tra la produzione e i consumatori: nello specifico si rifletterà su come costruire un rapporto costruttivo tra "campagna e città", investigando sul motivo per cui i consumatori chiedano ai produttori sempre più certificazioni e garanzie di prodotti sani, ma allo stesso tempo non siano disposti a pagare il giusto prezzo per un prodotto di qualità; Christian Josephi, dell'agenzia di comunicazione tedesca Panama Pr, parlerà invece di come comunicare in modo efficace e corretto nell'epoca dei social media.
La prima giornata si concluderà con le relazioni di Alfred Strigl della società austriaca Plenum specializzata in sostenibilità e Arnold Schuler, assessore provinciale per Agricoltura e foreste della Provincia autonoma di Bolzano (Alto Adige), che parleranno di strategie di sviluppo sostenibile della melicoltura e dell'Alto Adige in quanto culla della biodiversità.

Nella seconda sessione, venerdì mattina 20 novembre, i focus saranno le nuove sfide che il cambiamento climatico impone alla melicoltura e l'innovazione varietale. Sul primo tema si alterneranno gli interventi di Massimo Tagliavini e di Damiano Zanotelli della Libera Università di Bolzano, di Alain Vialaret – ex-direttore dell'azienda francese Blue Whale - e di Luciana Tavella dell'Università di Torino.
Walter Guerra del Centro di sperimentazione Laimburg (Alto Adige) aprirà l'ultima parte del congresso dedicata al breeding dei portinnesti che vedrà, oltre alla sua relazione, una panoramica dello stato dell'arte del settore in altri paesi con gli interventi di Gennaro Fazio della Cornell University (Usa), Vincent Bus di Plant&Food Research (Nuova Zelanda) e di Felidas Fernandez di Niab Emr (Uk).

"Sono contento della scelta da parte di Fiera Bolzano di una soluzione ibrida per Interpoma - dichiara Gerhard Dichgans – Il nuovo format, moderno e innovativo, risponde alle esigenze dei pubblici che potranno seguire l'Interpoma congress da ogni parte del mondo. Ricordo che le iscrizioni sono aperte da subito: i temi del congresso scelti sono di grande attualità, i relatori di alto livello, e conto pertanto su un grandissimo interesse, già dai primi giorni, per una partecipazione sia fisica che online".

Per partecipare al Congresso è necessario iscriversi online a questo link. L'iscrizione ammonta a 79,00 euro, con una tariffa speciale di 69,00 euro per chi si iscrive entro il 25 settembre.
Tutti gli iscritti riceveranno per posta ordinaria anche Interpoma Magazine, la prima e nuova iniziativa editoriale che conterrà le ultime notizie, dati e trend del settore della mela.
Il Congresso sarà tradotto in simultanea in italiano, tedesco e inglese per la prima sessione, e anche in francese per la seconda sessione.

Per maggiori informazioni visita il sito di Interpoma

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 243.430 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner