ANNULLATO - Frumento e vitigni, due incontri su azione e prospettive

ANNULLATO - Il Consorzio agrario dell'Emilia organizza i due appuntamenti in agenda martedì 25 febbraio a San Giorgio di Piano (Bo) e giovedì 27 febbraio a Correggio (Re)

Contenuto promosso da Consorzio Agrario dell'Emilia
logo-consorzio-agrario-emilia1.jpg

Martedì 25 febbraio a San Giorgio di Piano (Bo) e giovedì 27 febbraio a Correggio (Re)

GLI EVENTI SONO STATI ANNULLATI - Martedì 25 a San Giorgio di Piano (Bo) e giovedì 27 febbraio 2020 a Correggio (Re) si terranno due conferenze di aggiornamento aperte a tutto il pubblico interessato, in partnership con le Università di Torino e Cattolica di Milano ed esperti del settore per anticipare prospettive e azioni virtuose per l'imminente avvio della stagione 2020.

Il Consorzio agrario dell'Emilia prosegue anche per il 2020, in modo capillare, l'opera periodica d'informazione e sensibilizzazione in diverse aree produttive del suo esteso comprensorio di azione.
La proposta d'incontro divulgativo degli esperti del Cae si focalizzerà su tematiche agricole di stretta attualità legate alle produzioni e alle filiere in cui opera attivamente grazie ai molteplici servizi offerti a soci e clienti.

Le conferenze itineranti organizzate quest'anno saranno due, come due saranno anche le province coinvolte: quella di Bologna e quella di Reggio Emilia. Al centro degli approfondimenti mirati ci sarà l'aggiornamento offerto al pubblico di soci, clienti e più in generale imprenditori agricoli e operatori del comparto sull'universo complesso di frumento e viticoltura.
 

Tutte le novità sulla coltivazione del frumento

Martedì 25 febbraio alle 18.30 nella sede del Consorzio agrario dell'Emilia in via Centese 5/3 a San Giorgio di Piano, in provincia di Bologna, si svolgerà il seminario dal titolo "Tutte le novità sulla coltivazione del frumento" in collaborazione: Università degli Studi di TorinoBayer, John Deere e Sis, Società italiana sementi.

Antonio Ferro (presidente del Consorzio agrario dell'Emilia) aprirà i lavori mentre Amedeo Reyneri, professore ordinario del dipartimento di Scienze agrarie, forestali e alimentari dell'Università degli Studi di Torino terrà un intervento dal titolo "Frumento: l'agrotecnica per le nuove filiere". Rayneri è socio della Società italiana di agronomia, della European Society for agronomy e della International Society for mycotoxicology, oltre ad essere membro del Comitato tecnico scientifico della Regione Piemonte per le aree protette e di quello per gli ecomusei. Seguirà il tema "Novità su coltivazione, diserbo e difesa del frumento" a cura di Claudio Cristiani del Cae e di Cesarino Colombari di Bayer. Infine concluderà l'appuntamento Paolo Salanti specialista esperto delle macchine da raccolta del Gruppo John Deere su "Trebbiatura e qualità".
 

Vigneto: quale innovazione?

Il secondo incontro, dal titolo "Vigneto: quale innovazione?"- in collaborazione con: Università Cattolica del Sacro Cuore di MilanoConsorzio fitosanitario di Reggio EmiliaGowan Italia e Italpollina - si svolgerà giovedì 27 febbraio alle ore 18.30 all'Hotel President di via Giovanni Minzoni, 61 a Correggio in provincia di Reggio Emilia.

L'apertura dei lavori sarà come sempre affidata al presidente del Consorzio agrario dell'Emilia Antonio Ferro mentre Vittorio Rossi, professore ordinario del dipartimento di Scienze delle produzioni vegetali sostenibili all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano terrà un intervento sui "Nuovi indirizzi per la protezione del vigneto dalle malattie". Il professor Rossi è membro di varie società scientifiche nazionali e internazionali, fra cui la Società italiana di patologia vegetale, l'Associazione italiana protezione piante, l'American phytopathological Society, l'International Organisation for biological control e il Gruppo ricerca italiano modelli protezione piante. Andrea Bagnalasta di Gowan Italia parlerà delle soluzioni fitosanitarie del vigneto mentre Roberto Longo di Italpollina farà un intervento sull'innovazione nella nutrizione del vigneto. Le conclusioni saranno affidate a Luca Casoli, direttore del Consorzio fitosanitario provinciale di Reggio Emilia.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 221.748 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner