Fieragricola 2020 guarda all'Africa e all'agricoltura di precisione

L'edizione 2020 dedicherà il convegno inaugurale all'Africa e alle possibilità di agribusiness per l'Italia, l'Unione europea e il continente africano

Info aziende
africa-tramonto-tanzania-by-putsada-adobe-stock-750x501.jpeg

La 114esima edizione di Fieragricola accelera sull'internazionalizzazione e sull'innovazione
Fonte foto: © PUTSADA - Adobe Stock

La 114esima edizione di Fieragricola, rassegna internazionale di agricoltura in programma a Verona da mercoledì 29 gennaio a sabato primo febbraio prossimi, accelera sull'internazionalizzazione e sull'innovazione come driver per un nuovo modello di agricoltura sostenibile, più verde e più produttiva allo stesso tempo.

Numeri ulteriormente migliorati rispetto all'edizione precedente, ma stesso format trasversale considerato vincente dagli espositori e rivolto a più interlocutori: agricoltori, allevatori, contoterzisti, veterinari, produttori di energie rinnovabili, forestali.

L'edizione 2020 di Fieragricola accende i riflettori su meccanizzazione agricola, zootecnia (con un forte rilancio anche di suinicoltura e avicoltura), vigneto, frutteto e colture specializzate, energie da fonti rinnovabili, attività forestale, agrofarmaci, fertilizzanti e sementi, multifunzionalità dell'impresa agricola, gestione del verde, servizi per l'agricoltura, aree dinamiche per le prove dal vivo di macchine, mezzi agricoli, mezzi telescopici.


Green Deal

Fieragricola si inserisce nel dibattito sul futuro verde del pianeta, al centro delle politiche della Commissione europea presieduta da Ursula von der Leyen e che richiama alla responsabilità anche il sistema agricolo nel suo complesso. "L'agricoltura può fare molto nella lotta ai cambiamenti climatici e nel percorso verso la neutralità delle emissioni, il cui obiettivo è stato calendarizzato entro il 2050 – afferma il presidente di Veronafiere, Maurizio Danese -. Fieragricola vuole offrire spunti di riflessione, occasioni di dialogo fra mondo produttivo, realtà della ricerca e istituzioni, cercando di anticipare le tendenze e le innovazioni in grado di favorire competitività e redditività delle imprese e sostenibilità ambientale, sociale ed economica".

Dieci padiglioni occupati, due aree dinamiche, oltre 130 eventi e convegni. Sono alcuni dei numeri di Fieragricola 2020, che dedicherà il convegno inaugurale all'Africa e alle possibilità di agribusiness per l'Italia, l'Unione europea e il continente africano.

"Fieragricola guarda anche all'Africa – dichiara il direttore generale di Veronafiere, Giovanni Mantovaniperché l'agricoltura è uno strumento prioritario per garantire un futuro di stabilità e di crescita alle popolazioni africane, con la finalità di garantire cibo, sicurezza alimentare, reti sociali e soluzioni per mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici".


L'internazionalizzazione

La Croazia sarà il "Paese ospite" di Fieragricola 2020 e avrà un'area dedicata per promuovere il proprio sistema. È prevista la visita ufficiale del ministro dell'Agricoltura della Croazia, Marija Vuckovic, che proprio nel periodo gennaio-giugno 2020 sarà a capo del Consiglio Ue dei ministri agricoli nel semestre di presidenza croato in Europa.


Il layout espositivo

Cinque padiglioni (1, 2, 6, 7, 8), con tutti i top player del settore presenti. Saranno raddoppiate le aree dinamiche esterne per gli "Special Show", con uno spazio di fronte al padiglione 4 dedicata a trattrici, mezzi agricoli e attrezzature, e una superficie posizionata di fronte al padiglione 9, dedicata ai mezzi telescopici.

I padiglioni 4 e 5 saranno dedicati alle colture specializzate di Vigneto e Frutteto, simbolo del made in Italy che esprime un elevato valore aggiunto, non senza qualche difficoltà fra dazi e ostacoli di natura logistica, che impongono inevitabilmente delle riflessioni organiche.


Gli eventi zootecnici

Uno spazio significativo a Fieragricola lo occuperà la zootecnia, consolidato pilastro della manifestazione con tre padiglioni (9, 10, 11). Fra gli eventi di respiro internazionale sono in calendario il 19° Dairy Open Holstein Show per la razza Frisona, la 52esima Mostra nazionale del libro genealogico della razza Bruna, il Confronto europeo della razza Bruna (con animali provenienti da Italia, Svizzera, Francia e Austria), il premio speciale "Coppa delle Nazioni" e il concorso Bruna Originaria.
Una nuova area, fortemente potenziata, sarà dedicata alla Rassegna nazionale di avicoltura, con aree espositive e per il dibattito e la consegna del premio "Avicoltore dell'anno".

Complessivamente saranno rafforzati tutti i settori: bovini da latte e da carne, suini, equidi, avicoli, cunicoli, ovini e caprini, persino chiocciole. 


B/Open Labs

In vista della manifestazione B/Open sul Bio Foods & Natural self-care, start up in programma a Veronafiere dall'1 al 3 aprile 2020, Fieragricola ospiterà eventi, convegni e approfondimenti dedicati al biologico.

Scopri il programma completo sul sito di Fieragricola.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 218.065 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner