Abruzzo, riconosciuta l'eccezionalità del maltempo di luglio

La regione riconosce come straordinarie le grandinate del 10 luglio e le piogge del 28, fissando a oltre 17 milioni di euro le spese per i risarcimenti. All'interno i dettagli dei territori colpiti e i link alle delibere ufficiali della Giunta

grandine-by-matteo-giusti-agronotizie-jpg.jpg

Maltempo, l'Abruzzo dichiara eccezionali le grandinate e le piogge di luglio in vari parti della regione
Fonte foto: Matteo Giusti - Agronotizie

La Giunta regionale dell'Abruzzo ha riconosciuto l'eccezionalità degli eventi atmosferici che hanno colpito la regione a luglio.

In particolare con la delibera 575 del 30 settembre 2019 è stata riconosciuta l'eccezionalità della grandinata del 10 luglio fissando a 6.846.340 euro la spesa necessaria per far fronte ai danni.

Una grandinata che ha colpito diverse parti della regione con danni gravi su colture e impianti e perfino sulle persone, facendo contare anche cinquanta ricoveri al pronto soccorso per colpiture e ferite dovute ai chicchi di grandezza non comune.

L'eccezionalità della grandinata però è stata riconosciuta solo per il comune di Trasacco in provincia dell’Aquila, mentre non è stata riconosciuta l'eccezionalità per la provincia di Chieti in quanto la percentuale di danno è stata inferiore al 30%.

L'eccezionalità è stata riconosciuta anche per le piogge alluvionali del 28 luglio scorso (delibera 576 del 30 settembre 2019) per i territori comunali di Avezzano, Celano, Aielli e Cerchio sempre in provincia dell'Aquila, indicando a 10.283.860 euro la spesa necessaria per il ristoro dei danni.

Fonte: Regione Abruzzo

Autore: M G

Tag: maltempo danni

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.193 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner