Agrometeorologia, convegno nazionale Aiam 2019

A Napoli dall'11 al 13 giugno 2019 si parlerà di ricerca e innovazione per la gestione del rischio meteo-climatico in agricoltura

meteorologia-clima-cambiamenti-climatici-nuvole-sole-by-dinadesign-adobe-stock-750x422.jpeg

Napoli, 11-13 giugno 2019
Fonte foto: © Dinadesign - Adobe Stock

Torna l'appuntamento atteso dalla comunità agrometereologica italiana. Si terrà infatti a Napoli dall'11 al 13 giugno prossimi il "22° Convegno nazionale di agrometeorologia - Aiam 2019" organizzato dall'Associazione italiana di agrometeorologia che avrà come tema principale la ricerca e l'innovazione per la gestione del rischio meteo-climatico in agricoltura.

L'evento sarà suddiviso in tre sessioni: la prima avrà come argomento principale il cambiamento climatico e i rischi per l'agricoltura, la seconda illustrerà ai presenti gli strumenti per la previsione e le strategie per la prevenzione del rischio, mentre nel corso della terza sessione ci si occuperà dei servizi agrometeorologici per l'applicazione della difesa integrata delle colture agrarie.

Di seguito le principali scadenze per le iscrizioni:
Entro il 1/4/2019 Pre-iscrizione e invio titoli e riassunto in lingua italiana o inglese (10 righe) delle comunicazioni orali o poster (form online sul sito)
Entro il 29/04/2019 Invio extended abstract contenenti titolo, autori e loro indirizzo, obiettivi e principali risultati ottenuti (impiegando il modello che verrà fornito da Aiam).
Entro il 15/5/2019 Invio del programma scientifico definitivo. Emanazione Bando premio Tesi di Laurea/Dottorato. Partecipazione premio Best Paper.
Entro il 27/5/2019 Iscrizione definitiva.
Gli autori sono invitati a proporre un articolo o nota tecnica da pubblicare sull'Italian Journal of Agrometeorology (IF 0.2).

Per informazioni:
Segreteria Aiam - telefono: 011 432 5037 / 3706 - e-mail: segreteria@agrometeorologia.it - www.agrometeorologia.it

Scopri i dettagli del 22° Convegno nazionale di agrometeorologia - Aiam 2019

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 196.413 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner