Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Fao, Cnr, Crea, Enea, Ispra insieme per un'agricoltura più sostenibile

Rinnovata per i prossimi tre anni la collaborazione tra le realtà per centrare gli Obiettivi di sviluppo sostenibile

agricoltura-campi-campo-gilallo-colline-by-taiga-fotolia-750.jpeg

Per far fronte alla crescente domanda di cibo nel 2050 la produzione agricola dovrà aumentare di circa il 50% rispetto ai valori del 2012 (stime Fao)
Fonte foto: © Taiga - Fotolia

E' stato firmato il rinnovo della partnership tra Crea, Cnr, Enea, Ispra e la Fao: per i prossimi tre anni continueranno a collaborare per condividere conoscenze e sviluppare nuove iniziative basate su un approccio olistico alla sostenibilità e centrare gli Obiettivi di sviluppo sostenibile.

Il presidente del Crea, Salvatore Parlato, ha dichiarato: "E' fondamentale trasferire l'innovazione ad agricoltori, produttori e piccoli proprietari per cambiare i sistemi agricoli. Sono inoltre importanti le potenzialità offerte dai quattro maggiori enti di ricerca italiani, che sono in grado di realizzare a pochissima distanza dalla sede della Fao attività dimostrative e di formazione nelle aziende e nei centri di ricerca del polo romano".

La ricerca avrà un ruolo centrale per trovare un equilibrio tra l'aumento della produttività agricola, necessaria per rispondere alla crescente domanda di cibo, una gestione sostenibile delle risorse naturali e la conservazione degli ecosistemi.

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner