Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

InnovUp, fase due della call per l'innovazione agroalimentare

Continua fino all'8 marzo la raccolta di progetti candidati. Alle migliori idee un percorso di alta formazione, la partecipazione a una vetrina internazionale e la possibilità di confrontarsi con potenziali investitori specializzati

call-italiana-settore-agroalimentare-fonte-innovup.png

La call è promossa dall'Associazione industriali di Cremona e Crit – polo per l'innovazione digitale

È ancora possibile partecipare a InnovUp, la prima call dedicata alle startup che portano innovazione nel settore agroalimentare. Dopo il lancio ufficiale promosso dall'Associazione industriali di Cremona con Crit – polo per l'innovazione digitale, è stato presentato di recente a platee specializzate di possibili startupper in alcune università e nel corso di eventi.

La raccolta di possibili progetti da selezionare proseguirà fino all'8 marzo sul sito www.innovup.it, dopodiché InnovUp entrerà nella sua seconda fase. Dopo averli individuati, un team di imprenditori, i cui marchi sono riconosciuti a livello nazionale, si metterà al lavoro per far crescere le più interessanti startup italiane già esistenti o in via di realizzazione. Due le fasi previste: la prima ("IdeUp") consiste nell'analisi dell'idea e nella destrutturazione della stessa per rilevare eventuali limiti; la seconda ("FoundUp") si prenderà cura dell'evoluzione dell'idea con eventuali Business case.

InnovUp vuole favorire il concreto sviluppo di idee imprenditoriali innovative in ambito agroalimentare, settore trainante dell'economia del territorio della pianura padana in grado di esprimere aziende e prodotti di eccellenza. Per mantenere un posizionamento strategico e sostenibile nel lungo periodo, il settore agrifood deve investire in innovazione, sfruttando il contributo che le nuove tecnologie possono fornire per migliorare la competitività, attraverso la gestione integrata della filiera, e il raggiungimento di obiettivi di sostenibilità ambientale.

Al bando possono essere presentate idee e progetti orientati ad affrontare le sfide del settoreagroalimentare attraverso innovazioni tecnologiche legate all'agricoltura intelligente, alla tracciabilità, alla gestione smart della logistica, alla trasparenza dei dati, all'innovazione dei processi produttivi e gestionali e alla tutela della sostenibilità ambientale. La partecipazione è gratuita e possono partecipare sia startup già costituite sia gli autori di idee innovative non ancora concretizzate in attività di impresa.

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner