Assicurazioni agevolate, via libera alle prime 40mila domande

Ok definitivo dal Programma nazionale di sviluppo rurale alla prime coperture, per un totale di 50 milioni di euro. Le nuove polizze assicurative punteranno a rendere più stabili i redditi agricoli

Lorenzo Pelliconi di Lorenzo Pelliconi

Questo articolo è stato pubblicato oltre 2 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

soldi-monete-euro-banconote-by-lukas-gojda-fotolia-750.jpeg

50 milioni di euro per le polizze assicurative agevolate a 40mila aziende agricole italiane
Fonte foto: © Lukas Gojda - Fotolia

L’Autorità di gestione del Programma nazionale di sviluppo rurale 2014-2020 ha approvato una prima lista di domande ammesse al sostegno per l’assicurazione del raccolto, degli animali e delle piante.

L’elenco, consultabile sul sito del Mipaaf, riguarda al momento circa 40mila domande, di cui quasi 2mila costituite da nuove imprese assicurate, per un totale di fondi da oltre 50 milioni di euro.

Per sbloccare l’erogazione dei contributi pubblici in favore delle imprese agricole che hanno sottoscritto polizze agevolate sarà necessario presentare le domande di pagamento al fine di completare gli adempimenti previsti dalla normativa comunitaria.

In questo modo le imprese agricole, accedendo più semplicemente agli strumenti di gestione del rischio, potranno accedere alle importanti opportunità messe in campo dal programma nazionale di sviluppo rurale, con l’obiettivo di una maggiore diffusione delle polizze innovative, al fine di rendere più stabili i redditi agricoli e meno immuni dalla forte volatilità dei mercati internazionali, oltre che dall’esposizione a calamità naturali.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.197 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner