All'estero interesse e attenzione per il Macfrut

Anche al Sifel di Agadir (Marocco) la tecnologia italiana ha suscitato molta curiosità dimostrando che le trasferte della rassegna cesenate avvalorano il progetto Macfrut International

Questo articolo è stato pubblicato oltre 11 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

macfrut-marocco-agadir-500.jpg
Dopo le fiere di Mosca, Bangalore (India) e in contemporanea con Almeria (Spagna), Macfrut ha partecipato al Sifel Maroc (Agadir - Marocco 27-30 novembre). Il Marocco è caratterizzato da un forte radicamento di imprese spagnole e francesi che per vari motivi (storia dei rapporti, legami economici e sociali, ecc.) sono i principali interlocutori del settore ortofrutticolo (e non solo) del Paese africano. Anche ad Agadir la formula utilizzata è stata quella dell'Area Macfrut, ovvero la condivisione di uno spazio con aziende espositrici di Macfrut. E questo presentarsi uniti ha consentito di rafforzare l'attenzione verso il made in Italy e l'immagine più complessiva del settore ortofrutticolo italiano.
"Abbiamo notato molto interesse da parte delle aziende del Marocco verso le nuove date di Macfrut - sottolinea Federico Milanese, che ha coordinato la partecipazione al Sifel - e questo favorirà un buona partecipazione alla manifestazione cesenate".
 
Più in generale i visitatori dello stand e i contatti avuti all'interno della rassegna hanno dimostrato che da parte delle aziende marocchine c'è un crescente interesse verso le tecnologie italiane (e quelle di Cesena in particolare, per merito della lunga esperienza accumulata nei processi di sinergia con produttori e imprese) e massimamente per tutto quanto aumenta la qualità della presentazione dei prodotti (dal packaging al designer).
"Le missioni che abbiamo compiuto in questa ultima parte dell'anno, grazie anche al supporto dell'assessorato alle Attività produttive della Regione Emilia-Romagna e alla Camera di commercio di Forlì-Cesena - commenta Domenico Scarpellini, presidente di Cesena Fiera - confermano la validità dell'internazionalizzazione di Macfrut, con il quale stiamo fornendo un concreto supporto alle imprese della filiera ortofrutticola per un rinnovato e maggior rapporto con i mercati esteri. Abbiamo notato un forte interesse per il nostro know how e per il prodotto made in Italy, e desidero sottolineare che l'attenzione degli operatori esteri è maggiore quando ci presentiamo in forma aggregata".
Le missioni estere di Macfrut hanno consentito, inoltre, di perfezionare una serie di contatti e di aprirne altri per la partecipazione di delegazioni di operatori di vari Paesi alla prossima edizione di Macfrut (Cesena 7-9 ottobre 2009).

Fonte: Macfrut

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.564 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner