DALLA SPOLLONATRICE CHIMICA TECNOVICT MOD. 116 ALL'IMMAGINERIA MULTISPETTRALE

Speciale Enovitis in campo 2006
Molte le novità presentate all'Enovitis in campo da Spezia Ing. Giancarlo. Nell'articolo, tutti gli approfondimenti

Questo articolo è stato pubblicato oltre 14 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

spezia_tecnovit_spollonatrice_250.jpg
Macchina spollonatrice chimica TECNOVICT mod. 116:
Per la prima volta in una dimostrazione pubblica di prove in campo sarà visibile la macchina spollonatrice chimica TECNOVICT Mod. 116, premiata all’EIMA di Bologna con il premio per le novità tecniche. Questa attrezzatura è la prima ad essere in grado di distribuire in modo selettivo un liquido dissecante sui polloni della vite, annullando la deriva nel totale rispetto della vegetazione fruttifera e dell’ambiente. La macchina permette il trattamento di un intero filare con velocità di avanzamento molto elevate. I polloni colpiti dalla soluzione di glufosinate ammonico nell’arco di alcuni giorni seccano totalmente. La particolare struttura scavallante della macchina, concepita per poter gestire impianti con palificazione fuori terra delle più varie misure, dispone di sistemi di sicurezza contro gli urti e di centraggio al filare. La macchina viene montata anteriormente ad una trattrice agricola.AD Con Centraline

Centraline meteorologiche Adcon Telemetry
La società Adcon Telemetry di Vienna, i cui prodotti sono distribuiti da Spezia Ing. Giancarlo, è leader mondiale nella produzione di centraline meteo collegate tra loro ed al centro di ricezione dati mediante sistemi di trasmissione dati via radio o modem GSM. Ciò consente un monitoraggio in tempo reale della situazione meteorologica presente nel vigneto e la creazione di un data base storico di queste informazioni, fondamentali per meglio interpretare nel futuro la gestione del vigneto anche in relazione alle situazioni climatiche. Il software AddVantage permette inoltre di utilizzare modelli previsionali su pressione pernosporica ed oidica. Si tratta di soluzioni adatte alle aziende agricole che conoscere al meglio la propria reale situazione climatica e compiere il primo passo per l’introduzione della viticoltura di precisione.

TerraDat MappeServizio di immagineria multispettrale e produzione di mappe tematiche
La società Terradat , distribuita da Spezia Ing. Giancarlo, si occupa di fornire mappe tematiche dei vigneti, elaborando immagini multispettrali ottenute da riprese aeree o da satellite. Queste mappe consentono in primo luogo di individuare zone del vigneto a differente grado di vigoria ed inoltre di valutare aspetti produttivi quali quantità per unità di superficie, zuccheri, acidità, epoca vendemmiale etc. Si tratta di una elaborazione di viticoltura di precisione detta anche sito-specifica che può essere di grandissimo ausilio nella conduzione del vigneto. Grazie a queste mappe ed ai sofware applicativi elaborati da Terradat è possibile anche operare all’interno del vigneto in tecnologia VRT (tecnologia a rateo variabile), cioè erogando quantità di prodotti (ad esempio concimi) adeguate alla specifica esigenza di quella parte del vigneto.

Per informazioni: Spezia Ing. Giancarlo Viale Castagnetti, 7 - 29010 PIANELLO VAL TIDONE (PC) – ITALY - Tel 0523 998815 - FAX 0523 998777 - Web www.tecnovict.com - E-mail posta@tecnovict.com


Fonte: Agronotizie

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 260.678 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner