Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Registrati gratuitamente la tua agricoltura è online!
Una Mano per i Bambini

Simposio Ishs 2020, concorso di idee per il sistema fragola

Gianluca Baruzzi del Crea rivela i retroscena della vittoria dell'Italia sul Belgio: guarda la videointervista

Barbara Righini di Barbara Righini

fragole-macfrut-maggio-2017-stand-crea-fonte-video-barbara-righini.jpg

Il IX Simposio internazionale della fragola si terrà tra tre anni
Fonte foto: © Barbara Righini - AgroNotizie

Mancano tre anni al IX Simposio internazionale della fragola, ma tre anni passano in fretta e Gianluca Baruzzi, ricercatore del Crea di Forlì, ne è consapevole.
E' stato proprio Baruzzi, assieme a Bruno Mezzetti dell'Università politecnica delle Marche e al collega Maurizio Battino a convincere i massimi esperti della coltivazione della fragola, riuniti dall'Ishs in Canada, l'agosto scorso, che l'Italia sarebbe stata la scelta migliore per l'edizione successiva del Simposio.

Per riuscire nell'intento e battere il Belgio, principale avversario, i tre ricercatori hanno puntato sulla possibilità di compiere un tour lungo la penisola, vedendo, in soli otto giorni, molteplici tecniche di coltivazione e molteplici varietà, a seconda che ci si trovi a Sud o a Nord.

"E' stato fondamentale - ha confermato proprio Baruzzi, intervistato da AgroNotizie durante il Macfrut di Rimini -. In nessun altro paese al mondo puoi vedere in così poco tempo tecniche che ricordano quelle della California, al Sud, e tecniche simili a quelle delle regioni artiche, al Nord. Il Belgio aveva una proposta molto interessante e tecnicamente avanzata, si concentrava sulla coltura programmata fuorisuolo, ma la chiave della vittoria è stata per noi proprio questa caratteristica".

Non c'è molto ancora di deciso in vista del 2020, ciò che è certo è che, chi parteciperà, compirà un tour da Sud a Nord per conoscere il sistema fragola italiano: a Sud, due giorni per vedere la Piana del Sele e il Metapontino, al Centro la Val Padana, ci saranno poi quattro giorni di congresso a Rimini più un giorno proprio al Macfrut 2020 e per finire il Nord, l'Alto Adige.

Tutti sono chiamati a contribuire in questa fase con idee e suggerimenti. "Per ora lo sforzo è stato scientifico. Abbiamo creato i rapporti con l'Ishs. D'ora in avanti - ha continuato Baruzzi - bisognerà creare una rete fra tutti gli attori della filiera: dai produttori ai vivaisti, alle associazioni alle aziende. Tutti coloro che vorranno, potranno essere coinvolti in quella che sarà un'occasione di mettersi in luce per il sistema fragola italiano".

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: convegni e simposi fragola macfrut filiera Macfrut 2017

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 22 giugno a 131.876 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy