Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Registrati gratuitamente la tua agricoltura è online!
Una Mano per i Bambini

Basilicata, il posto delle fragole

La piana di Metaponto si afferma come principale polo produttivo nazionale e sarà il motivo conduttore del gemellaggio tra la regione e Macfrut 2017

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

fragole-fragola-primo-piano-by-beerfan-fotolia-750.jpeg

Fragole, il punto sulla Basilicata
Fonte foto: © beerfan - Fotolia

La regione Basilicata si prepara ad essere partner della prossima edizione di Macfrut, e il tema scelto per il gemellaggio con la fiera di Cesena, che si terrà dal 10 al 12 maggio 2017, è quello della fragola.
Una coltivazione in crescita nella regione, che ha superato i 900 ettari investiti e che punta a 78 milioni di fatturato.

La Basilicata da ormai due anni ha superato anche la produzione di fragole della Campania, dove nel salernitano molte aziende stanno disinvestendo, per puntare alle verdure di IV gamma. Intanto nella piana di Metaponto, in provincia di Matera quella della fragola è una success story.

Nel 2017 sono state vendute circa 65 milioni di piantine di fragole ad aziende agricole del metapontino, che hanno comportato investimenti per circa 920 ettari. La varietà più coltivata in assoluto è la Sabrosa (80%) e tutte le altre varietà compongono il rimanente 20%.

Nel 2017 le piantine di fragola vendute ad aziende agricole site nel metapontino sono cresciute dell’8% rispetto all'anno precedente; e parimenti (+8%) sono aumentati gli ettari investiti a fragola rispetto al 2016.

La produzione attesa di fragole per il 2017 è pari a circa 39mila tonnellate: +3% rispetto all'anno precedente; L’incremento produttivo avrebbe potuto essere maggiore, ma è da considerarsi che fino ad ora c’è un ritardo nella maturazione dei piccoli frutti, causato dal freddo, con perdite produttive a metà marzo del 50%. Attualmente la produzione media è di circa 424 quintali per ettaro, 600 grammi per pianta.

La stima del fatturato 2017 è estremamente prudente: oltre 78 milioni di euro totali, in crescita del 4% circa rispetto al 2016. Perché si considera un prezzo netto medio al produttore di circa 2,00 euro al chilogrammo: ricavi per circa 85mila euro ad ettaro. Non vengono per ora considerati i prezzi ben superiori di inizio stagione (febbraio-marzo), perché spinti all’insù dalla forte diminuzione dell’offerta, che sarà compensata da una prevista e temuta abbondanza di piccoli frutti in aprile.

Un pezzo importante della coltivazione della fragola in Basilicata è dovuta al Club Candonga®: circa 27 milioni di piantine di fragole vendute ad aziende agricole del Club Candonga® e 380 ettari investiti a fragola Sabrosa nel 2017. Si tratta di un balzo in avanti del 30% rispetto agli ettari coltivati nell'anno precedente dal Club Candonga®.

Le aziende che hanno investito nella cultivar Sabrosa si aspettano un raccolto da 16mila e 200 tonnellate totali per un fatturato da 41 milioni di euro – fanno 108mila euro ad ettaro di ricavi - considerando un prezzo medio al produttore più elevato, 2,50 euro al chilogrammo. Il premio del mercato per la produzione della fragola top quality è pertanto di 50 centesimi al chilo.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: fiere prezzi mercati fragola iv gamma macfrut reddito agricolo Macfrut 2017

Speciale: Macfrut 2017

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Syngenta Italia
Kuhn Italia
Adama Italia
Bayer
ILSA
KWS Italia S.p.A.
Gowan Italia
Valagro
Rotam Agrochemical Europe
BASF Italia
Arysta Lifescience
EuroChem Agro
Sapec Agro Italia
Argo Tractors :: Landini
Italpollina
Biolchim
Chimiberg
Compo Expert Italia
Cheminova Agro Italia
Sumitomo Chemical Italia
Cifo
Adriatica
Kollant
CBC (Europe) :: Divisione Biogard

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 20 luglio a 131.960 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy