Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Una Mano per i Bambini

Mercati, news dall'estero

Notizie dal mondo nella settimana dall'1 all'8 novembre 2017

Duccio Caccioni di Duccio Caccioni

ortofrutta-cereali-mercati-duccio-caccioni-agronotizie-mondo.jpg

La situazione dei mercati in Ue e in Egitto

Ue

Patate
Le stime per la raccolta delle patate nei principali paesi produttori nell'Unione europea sono state ritoccate in rialzo.

La Nepg - North european potato growers, che raggruppa le associazioni dei produttori di Francia, Germania, Olanda, Belgio e Uk ha stimato la raccolta totale dei cinque paesi in 28,3 milioni di tonnellate.

La raccolta stimata sarebbe del 17,7% superiore a quella dell'anno scorso e del 15,6% più elevata rispetto alla media degli ultimi 5 anni. Il quantitativo pronosticato sarebbe addirittura superiore alla raccolta record del 2014.

Per la passata stagione l'area totale seminata nei paesi Nepg (che rappresentano buona parte della produzione commerciale della Ue) è stata superiore 5,9% rispetto all'anno precedente – il massimo incremento delle superfici a patata si è riscontrato in Germania (+8,8%).
(fonte: Nepg)

Burro
I prezzi del burro nell'Unione europea dopo i forti incrementi registrati negli ultimi mesi sono in riduzione.

La Global dairy trade auction della scorsa settimana ha fatto segnalare una ulteriore riduzione del 4,3% con una quotazioni di 561 euro per 100 kg. Dalle quotazioni record di metà settembre (circa 650 euro 100 kg) si è verificato un calo del 14%.

I prezzi permangono tuttavia su livelli molto più elevati rispetto alla media degli ultimi 5 anni. Il rincaro del burro è un fatto globale causato anche dalla forte domanda cinese, che polarizza le esportazioni dei paesi produttori.
(fonte: Agrimoney)


Egitto

L'export egiziano agroalimentare è cresciuto del 13,9% nei primi nove mesi del 2017.

L'export verso l'Ue è cresciuto del 21%. La maggior parte delle esportazioni egiziane oltre il cotone riguarda i prodotti ortofrutticoli.
(fonte: ministro agricolo Egitto)


Mondo

L'indice dei prezzi alimentari della Fao nel mese di ottobre ha segnato una media di 175,4 punti con un calo dell’1,3% rispetto a Settembre (+2,5% rispetto all'ottobre 2016).

In diminuzione l'indice dei prezzi lattiero caseari (-4,2%) che ha segnato il primo calo dal mese di maggio.

Le quotazioni internazionali del burro e del latte in polvere parrebbero scese per la sospensione degli acquisti da parte di alcuni importatori che attendono le nuove forniture dall'Oceania – in Ue si è inoltre messo mano alle forti scorte di intervento.
(fonte: Fao)

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: agroalimentare import/export latte prezzi mercati filiera

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Syngenta Italia
Kuhn Italia
Adama Italia
Bayer
ILSA
KWS Italia S.p.A.
Gowan Italia
Valagro
Rotam Agrochemical Europe
BASF Italia
Arysta Lifescience
EuroChem Agro
Sapec Agro Italia
Argo Tractors :: Landini
Italpollina
Biolchim
Chimiberg
Compo Expert Italia
Cheminova Agro Italia
Sumitomo Chemical Italia
Cifo
Adriatica
Kollant
CBC (Europe) :: Divisione Biogard
Belchim Crop Protection Italia

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 16 novembre a 133.856 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy