Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Una Mano per i Bambini

Forum

Home   Supporto

Iscriviti alla community per partecipare al forum e vedere gli autori dei messaggi

Difesa da funghi e batteri: Fungicidi e rame
Discussione avviata mercoledì 25 maggio 2011 - 21:26 • viste: 5386 • risposte: 4

fungicidi e rame

Scritto mercoledì 25 maggio 2011 - 23:26

Il rame metallo combatte meglio le varie malattie dell'olivo per il quale è indicato, sottoforma di ossicloruro o idrossido?
Grazie a chi voglia rispondermi e tanti saluti a tutti.

rispondi

RE: fungicidi e rame

Scritto lunedì 6 giugno 2011 - 12:26

fragolino wrote:

Il rame metallo combatte meglio le varie malattie dell'olivo per il quale è indicato, sottoforma di ossicloruro o idrossido?
Grazie a chi voglia rispondermi e tanti saluti a tutti.

Per tutte le colture mi permetto aggiungere anche il rame colloidale con purezza 99,98% , granulometria 2/20n e concentrazione max 5ppm
Bruno Cantarelli
Agrotecnico
Direttore Generale OOO Nanosiberia
www.nanomaterialirussia.com

rispondi

RE: fungicidi e rame

Scritto martedì 7 giugno 2011 - 22:26

Chiedo scusa, ma io vorrei sapere, fra le varie forme di rame, quale è la più indicata per la lotta contro le varie malattie dell'ulivo. Devo intendere che è il rame colloidale?

rispondi

RE: fungicidi e rame

Scritto giovedì 19 marzo 2015 - 22:11

Ho un olivo nel giardino che vorrei trattare con argento colloidale; ho a disposizione due tipi di argento colloidale: uno riporta 7DH, l'altro invece 20 ppm. Quale dovrei usare? E in che dose?
Grazie a chi può darmi una risposta.

rispondi

RE: fungicidi e rame

Scritto lunedì 14 agosto 2017 - 11:22

Contro le muffe il rame metallico è il più indicato e se si vuole un prodotto innocuo per l'uomo e l'ambiente questo è sotto forma colloidale ovvero anche assimilabile nel corpo umano in caso di ingestione accidentale.
Contro l'azione dei batteri suggerisco l'argento Lysol colloidale (2/5n purezza 98% concentrazione fino a 30 ppm). Queste forme colloidali sono metalli in formato nano con una azione cento volte superiore ad ogni tipo di rame o argento in circolazione (l'argento NON deve essere ionico altrimenti l'azione è solo momentanea e parziale). Questi materiali garantiscono una ottima prevenzione ed anche un'azione antimicotica ed antimicrobica (in questo caso il materiale deve essere più concentrato). L'importante è farne un buon utilizzo.
Per quanto concerne l'olivo, non è tanto il tipo di pianta sulla quale la sostanza ha più o meno effetto ma sul tipo di batterio o muffa, quindi rame per le muffe e argento per i batteri (in questo caso la particella di Ag agisce spesso anche contro uova di insetti inibendone la crescita - uccide il DNA). L'argento metallico NON deve superare concentrazioni di 30 ppm sulla pianta).
Spero di esserle stato di aiuto!
Cordialità
BC

rispondi

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Syngenta Italia
Kuhn Italia
Adama Italia
Bayer
ILSA
KWS Italia S.p.A.
Gowan Italia
Valagro
Rotam Agrochemical Europe
BASF Italia
Arysta Lifescience
EuroChem Agro
Sapec Agro Italia
Argo Tractors :: Landini
Italpollina
Biolchim
Chimiberg
Compo Expert Italia
Cheminova Agro Italia
Sumitomo Chemical Italia
Cifo
Adriatica
Kollant
CBC (Europe) :: Divisione Biogard