Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Una Mano per i Bambini

Basilicata, pronta la tecnologia biomolecolare per scovare Ctv

La diagnosi precoce direttamente in campo potrebbe essere oggetto di una sperimentazione finanziata con il Psr Basilicata 2014-2020

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

arance-arancia-agrumi-by-giuly-blanchet-fotolia-750.jpeg

Il monitoraggio e la diagnosi di precisione, ad oggi, sono le uniche armi per organizzare la difesa dal Ctv
Fonte foto: © giuly blanchet - Fotolia

Il monitoraggio di precisione sul Citrus tristeza virus, la più grave malattia virale degli agrumi - nota come Tristezza degli agrumi - potrà essere effettuato attraverso metodi innovativi, mediante analisi biomolecolari con sistemi diagnostici smart direttamente in campo. E per implementare tali tecnologie si potrebbero attivare misure nel Programma di sviluppo rurale Basilicata 2014-2020.
 
E’ quanto emerso nel corso di un workshop organizzato dall’Agenzia lucana di sviluppo e innovazione in agricoltura, Centro ricerche Metapontum Agrobios in collaborazione con il dipartimento Politiche agricole della Regione Basilicata. 
 
All’incontro sono intervenuti Francesco Cellini, direttore Ricerca e sviluppo dell’Alsia Crma, Ermanno Pennacchio, dirigente dell’Ufficio fitosanitario regionale, Pasquale Domenico Grieco, e Pina Morano, ricercatori dell’Alsia-Crma e Lucia Barra, biologa molecolare. 
 
Nel seminario, introdotto da Francesco Cellini, hanno preso parte funzionari e tecnici regionali, dell’Alsia-Crma, studiosi, agronomi, imprenditori agricole e vivaisti. Grieco e Morano hanno spiegato come l’Alsia-Crma stia mettendo a punto vari progetti di ricerca nell’agricoltura di precisione. In tale quadro risulta particolarmente importante e vantaggioso, avere la disponibilità di sistemi biomolecolari in grado di diagnosticare in situ.
 
Ermanno Pennacchio del dipartimento Agricoltura della Regione Basilicata si è soffermato sul monitoraggio che l’Ufficio fitosanitario sta svolgendo sul territorio in relazione alle normative di riferimento e sulla commercializzazione dei vegetali e prodotti vegetali degli agrumi. 
 
“L’applicazione di modelli e tecnologie innovative di monitoraggio - ha detto Pennacchio- che vadano nella direzione della cooperazione sia con gli enti di ricerca sia con i vivaisti rientra nelle strategie innovative sostenute dall’assessore Luca Braia. Il tutto al fine di gestire al meglio ogni eventuale problematica fitosanitaria”. 
 
Pennacchio ha quindi fatto presente che il Citrus tristeza virus, determina scompensi fisiologici da determinare in alcuni casi gravi danni di disseccamento fino alla morte della pianta, per cui, non essendoci cure fitoiatriche efficaci e risolutive per le piante attaccate, la prevenzione e il controllo restano le uniche vere armi in forza per bloccare la diffusione di questi fitopatogeni.

sistemi diagnostici da campo sono stati quindi presentati da Lucia Barra che ha illustrato la tecnica molecolare Lamp (Loop mediatedisothermal amplification) che consente in maniera veloce in un’unica reazione l’individuazione di un tratto del genoma del fitovirus se presente, direttamente in situ.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Regione Basilicata

Autore:

Tag: innovazione ricerca agrumi tristeza degli agrumi ctv fitopatie

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Syngenta Italia
Kuhn Italia
Adama Italia
Bayer
ILSA
KWS Italia S.p.A.
Gowan Italia
Valagro
Rotam Agrochemical Europe
BASF Italia
Arysta Lifescience
EuroChem Agro
Sapec Agro Italia
Argo Tractors :: Landini
Italpollina
Biolchim
Chimiberg
Compo Expert Italia
Cheminova Agro Italia
Sumitomo Chemical Italia
Cifo
Adriatica
Kollant
CBC (Europe) :: Divisione Biogard
Belchim Crop Protection Italia
Irritec

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 7 dicembre a 134.345 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy