Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Una Mano per i Bambini

L’Italia promuove il Dimetoato e potete anche dire la vostra!

Normativa europea

Procede senza sosta la procedura europea di rinnovo dell’approvazione dei principi attivi utilizzati nei prodotti fitosanitari. Ora tocca al Dimetoato, celebre fosforganico utilizzato contro la mosca dell’olivo e gli afidi dei cereali, solo per citare i principali impieghi. Lo stato relatore Italia ha terminato la sua valutazione (lo stato correlatore è la Bulgaria) e il relativo riassunto (RAR: Renewal Assessment Report) è liberamente scaricabile dal sito dell’Efsa, dove chiunque potrà presentare commenti sul merito della valutazione, a patto che siano pertinenti, non contengano insulti e siano firmati.
 

Usi rappresentativi

Come accade quasi sempre, gli usi rappresentativi per i quali si deve dimostrare che l’uso del prodotto è sicuro per l’uomo e l’ambiente non sono tutti quelli autorizzati: in questo caso sono barbabietola da zucchero (oltre a rapa e altre bietole), frumento, segale e triticale. Per vedere ri-registrato l’olivo, ad esempio, dovremo attendere la conferma dell’autorizzazione dei relativi formulati, che secondo legge deve concludersi entro 12 mesi dal rinnovo dell’approvazione della sostanza attiva.
 

L’Italia propone il rinnovo ma…

L’esame della valutazione della sostanza attiva inizia bene: lo stato relatore Italia, col beneplacito della Bulgaria, è favorevole al rinnovo dell’approvazione del Dimetoato, anche se viene confermato lo status di “candidato alla sostituzione”, per via del suo basso valore di Adi (dose giornaliera accettabile, pericolo cronico per il consumatore) e Aoel (esposizione accettabile per l’operatore) rispetto alla tendenza evidenziata per gli altri insetticidi approvati nella Ue.
 

Scadenze

Il cammino del Dimetoato verso il rinnovo dell’approvazione è ancora lungo: la fase dei commenti terminerà il 7 agosto prossimo, poi l’Efsa dovrà analizzare i commenti, fare i propri e preparare la propria “conclusione”, che difficilmente vedrà la luce prima della fine del 2017. Poi inizieranno le discussioni degli ancora 28 stati membri, che dovranno prendere una decisione prima della scadenza di luglio 2018.
 

Approfondimenti per studiosi, addetti ai lavori o semplicemente curiosi

  1. Public consultation on the active substance dimethoate

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Syngenta Italia
Kuhn Italia
Adama Italia
Bayer
ILSA
KWS Italia S.p.A.
Gowan Italia
Valagro
Rotam Agrochemical Europe
BASF Italia
Arysta Lifescience
EuroChem Agro
Sapec Agro Italia
Argo Tractors :: Landini
Italpollina
Biolchim
Chimiberg
Compo Expert Italia
Cheminova Agro Italia
Sumitomo Chemical Italia
Cifo
Adriatica
Kollant
CBC (Europe) :: Divisione Biogard
Belchim Crop Protection Italia

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 19 ottobre a 132.663 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy