Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Registrati gratuitamente la tua agricoltura è online!
Una Mano per i Bambini

Gowan a Enovitis, Polyversum vince l’Innovation Challenge

Gowan presenta le tante soluzioni d’eccellenza per la vite e in anteprima il nuovo antibotritico biologico Polyversum, premiato come “New Technology” per il suo carattere innovativo
Info aziende
polyversum-enovits-fonte-gowan.jpg

Polyversum riconosciuto con il premio “New Technology” nell’ambito dell'Enovitis Innovation Challenge 2017

Gowan Italia conferma il proprio impegno, in collaborazione con una clientela di rivenditori professionali e qualificati, per mettere a disposizione della filiera vitivinicola un'ampia gamma di soluzioni di sicura efficacia ed affidabilità, a salvaguardia delle produzioni, nel pieno rispetto della salute dell’uomo e dell’ambiente.

Gli antiperonosporici a base di zoxamide (sostanza attiva di proprietà Gowan) come Electis e Presidium, ormai diventati un punto di riferimento per le migliori strategie di difesa, sono a capo di una linea d’eccellenza completa e sostenibile che comprende ad esempio anche i Fantic, l’antioidico Domark, la miscela rameica Airone,  Remedier contro il mal dell’Esca, ecc.
 

Si parlerà di questo e tanto altro in occasione del prossimo Enovitis in campo, che si svolgerà il 22 e 23 giugno a Cavaion Veronese, in cui Gowan Italia - presente con un proprio spazio all’ingresso della manifestazione - sarà protagonista anche del premio Innovation Challenge.
 
Gowan Italia a Enovitis in campo

Infatti, sempre attenta alle esigenze della filiera, Gowan sta sviluppando una interessante e innovativa linea “Bio-preparati” caratterizzata dai prodotti di nuova concezione “BCA” (agenti di biocontrollo), che ben si possono integrare con agrofarmaci e concimi chimici, e sono impiegabili anche in agricoltura biologica.

E proprio in questo ambito, la grande novità Gowan 2017 è rappresentata dal nuovo antibotritico biologico Polyversum
 

Questo agrofarmaco naturale a base di Pythium oligandrum (ceppo selezionato “M1”), è già autorizzato in diversi paesi nel mondo (apri la pagina dedicata alla registrazioni internazionali) e sarà nelle prossime settimane commercializzato nel nostro paese in esclusiva da Gowan Italia e inizialmente impiegabile su vite, fragola, lattughe e altre orticole per il controllo di Botrite e Sclerotinia.

L’elevato contenuto innovativo di Polyversum, anche in termini di sostenibilità ambientale, è stato appunto riconosciuto (unico agrofarmaco tra le 5 soluzioni premiate) con il premio New Technology” da una commissione tecnico-scientifica di esperti, nell’ambito dell'Enovitis Innovation Challenge 2017.

Pythium oligandrum è un microrganismo che agisce con una triplice modalità d’azione: mico-parassitismo diretto (degradazione enzimatica dei patogeni), induzione di resistenza (attivazione delle difese naturali della pianta) e stimolazione della crescita della pianta (produzione di fitormoni stimolanti).

Nel formulato Polyversum, le oospore durevoli di P.oligandrum (pronte a germinare quando disperse in acqua) sono accompagnate a un substrato minerale inerte che garantisce una stabilità di 2 anni, se conservato correttamente.

Su vite, all’ottima efficacia contro Botrite, aggiunge anche un’interessante attività collaterale sul marciume acido. Inoltre è impiegabile fino al giorno della raccolta (tempo di carenza: zero giorni).
 
Polyversum®: agrofarmaco in corso di registrazione.
Polyversum®: prodotto in licenza esclusiva Gowan, marchio registrato Biopreparaty Spol. SR.O.

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 22 giugno a 131.876 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy